X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Cannes 2014, il nuovo film di Michel Hazanavicius The Search è un pugno nello stomaco

22/05/2014 07:40
Cannes 2014 il nuovo film di Michel Hazanavicius The Search un pugno nello stomaco

Il regista francese narra la guerra dal lato emozionale mediante una pellicola politica che suscita polemiche. Sullo schermo rivive il dramma del popolo ceceno, che risale a soli quattordici anni fa, in un copione crudo che parla di disperata voglia di vivere.

Michel Hazanavicius. Il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico Michel Hazanavicius, premio Oscar per “The Artist” del 2011, ha visto proiettare ieri alla Croisette la sua ultima opera per il grande schermo, che è stata fischiata dai giornalisti russi presenti in sala.

The Search. “The Search”, così s'intitola la pellicola, ha suscitato infatti malcontento in parte del pubblico perché racconta massacri scomodi. Secondo  Michel Hazanavicius, la moglie Bérénice Bejo protagonista del film ed il produttore Thomas Langmann l'esercito di Russia ha compiuto violenze d'ogni sorta che costituiscono un dato di fatto storico.

Nuovo film. L'opera di Michel Hazanavicius, ambientata nel 1999, porta al cinema la tragedia della popolazione della Cecenia in un'apologia contro la disumanità della guerra. La stampa russa si è adirata perché il suo Paese ne esce malamente dipinto, apparendo colmo di ladri e bellicisti, nonché capace di crudeltà inaudite.

Cannes. Una Cannes divisa ha dunque accolto “The Search”. Chi ha applaudito e chi ha contestato  il lungometraggio di Michel Hazanavicius che arriverà nelle sale italiane il prossimo autunno, distribuito dalla casa 01.  “The Search” si configura quale un'accusa palese alla Russia, ma pure all'indifferenza mostrata dalla comunità internazionale di fronte ad atrocità inammissibili.

MoviesMichel Hazanavicius ha realizzato un prodotto che si distingue dalle altre movies in lizza per la Palma d'Oro anche per il fatto di essere un mosaico a quattro personaggi. La trama comincia con un bambino in fuga dall'orrore. Porta con sé il fratellino neonato...

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
Personaggi correlati
Bérénice Bejo
Film correlati
Festival di Cannes



Da non perdere






Ultime news
Recensioni