X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Cannes 2014, Gerard Depardieu è Dominique Strauss-Kahn nel nuovo film fuori concorso Welcome to New York

19/05/2014 08:30
Cannes 2014 Gerard Depardieu Dominique Strauss-Kahn nuovo film fuori concorso Welcome to New York

Dal 22 maggio in streaming la pellicola con Gerard Depardieu e Jacqueline Bisset che rimanda alle vicende in cui è incorso nel 2011 l'ex direttore del Fondo Monetario Internazionale Dominique Strauss-Kahn. Un film accattivante che solletica le curiosità del pubblico...

Welcome to New York. Fuori concorso al Festival di Cannes 2014, “Welcome to New York” è la nuova pellicola del regista Abel Ferrara che porta sul grande schermo una storia scandalistica, soddisfando un certo voyeurismo da parte del pubblico. È un film discusso, applaudito, ricercato.

Dominique Strauss-Kahn. “Welcome to New York” tratta i recenti accadimenti che hanno condotto all'arresto di Dominique Strauss-Khan, ex direttore del Fondo Monetario Internazionale, accusato nel 2011 di aver cercato di violentare una cameriera nell'albergo ove alloggiava a New York. Da mercoledì prossimo, 22 maggio, il lungometraggio uscirà in streaming; sarà disponibile direttamente su internet, previo il pagamento di sette euro.

Gerard Depardieu. Protagonista di “Welcome to New York” è l'attore francese naturalizzato russo Gerard Depardieu che nel film veste i panni di Dominique Strauss-Kahn. Accanto a lui, nel ruolo della moglie di Strauss-Kahn, c'è la sessantanovenne britannica Jacqueline Bisset

Cinema. In verità il personaggio di  Gerard Depardieu in  “Welcome to New York” è un finanziere con aspirazioni politiche che risponde all'appellativo di signor Devereau, ma i rimandi a  Dominique Strauss-Kahn ed all'attualità sono chiaramente identificabili, tanto che lo spettatore non ha dubbi di trovarsi di fronte alla trasposizione al cinema di quanto presumibilmente avvenuto tre anni fa.

Abel Ferrara. Abel Ferrara prende posizione mostrandoci in “Welcome to New York” un signor Devereau che, in effetti, cerca di abusare di una cameriera in un hotel e che anzi costella la propria esistenza privata di tanti attentati alla virtù di giovani donne! Dominique Strauss-Kahn, nella realtà, non è mai stato condannato; per il suo caso è stata chiesta l'archiviazione.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
Personaggi correlati
Jacqueline Bisset, Gérard Depardieu
Film correlati
Festival di Cannes



Articoli correlati

Gerard Depardieu, impegnato in Le Père Noël est africain e punito per troppo Champagne

Gerard Depardieu punito per guida in stato d'ebrezza. Beccato alticcio alla guida della sua moto non ha potuto sottrarsi alla castigo, nonostante una saga durata mesi, in cui il corpulento interprete ha bigiato le udienze ed ammesso di aver bevuto alcol. Ora la patente gli è stata ritirata per sei mesi e dovrà pagare una multa di quat...

 

Niente può fermarci, Gérard Depardieu cuore d'oro e l'amore aiuta contro le fobie

“Niente può fermarci” è il titolo del film del regista Luigi Cecinelli in uscita questa settimana nelle sale italiane. Un racconto speciale, che ha per protagonisti quattro giovani che s'incontrano in una clinica specializzata, dove sono costretti a curarsi a causa di problemi psico-fisici più o meno gravi: Mattia s...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni