X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Spazio, il primo robot in grado di predire la traiettoria del rottame spaziale: impiegato nel Clean-mE project

12/05/2014 21:38
Spazio il primo robot in grado di predire la traiettoria del rottame spaziale impiegato Clean-mE pro

I ricercatori del Politecnico di Losanna hanno messo a punto il primo robot capace di ripulire lo spazio: il braccio bionico, agganciato a un satellite, farà parte del Clean-mE project.

Detriti spaziali - Il Politecnico di Losanna ha realizzato un braccio bionico in grado di raccogliere i detriti spaziali che orbitano intorno alla Terra. Il Centro svizzero per le ricerche spaziali impiegherà l'arto bionico, agganciato ad un satellite, nel contesto del Clean- mE project, lo studio dello sviluppo di tecnologie nano-satellitari destinate alla pulizia dal rottame spaziale.

Braccio bionico - Il rivoluzionario braccio bionico misura circa un metro e mezzo e dispone di una mano a quattro dita progettata per catturare oggetti volanti di forma e traiettoria complessa con estrema rapidità. L'innovazione del robot consiste nella capacità di “intuizione” del braccio, in grado di predire le dinamiche motorie dei detriti spaziali, tuttora ancora solo parzialmente conosciute.

Test - Il robot è stato testato nel laboratorio Lasa (Learning Algorithms and Systems Laboratory), dove il team di ricercatori, coordinato da Aude Billard, ha provveduto al collaudo con lanci reiterati e differenziati per gradi di difficoltà: da una racchetta da tennis a una palla, da una bottiglia vuota ad una bottiglia semivuota. A ogni nuovo tiro, il robot adattava, perfezionando, la presa.

Tempi record - Il braccio robot è in grado di calcolare la traiettoria della spazzatura spaziale in tempi record (cinque centesimi di secondo) e agguantarla con precisione, grazie all'esclusiva tecnologia combinata di software, giunture meccaniche e telecamere di cui è dotato. Infatti, rispetto alle macchine odierne pre-programmate, il braccio bionico non ricalcola le traiettorie, passaggio che rallenterebbe un'ipotetica operazione nello spazio fino a comprometterla, ma è in grado di rielaborare la modificazione dei dati.

Imitazione e errori - Per ottenere le caratteristiche di velocità e adattabilità del robot, i ricercatori del LASA si sono ispirati al modello comportamentale umano, basato sull'imitazione e sull'apprendimento in conseguenza agli errori commessi. La ricerca è stato pubblicata nella rivista IEEE Transactions on Robotics.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

'Il detective Charlie Parker assume il dolore degli altri': intervista allo scrittore John Connolly

John Connolly è uno degli scrittori irlandesi già prolifici: ha scritto la serie di romanzi sull’ex detective della Polizia di New York, Charlie Parker che dopo la morte della moglie e della figlia si mette in proprio: spesso interagisce con il mondo soprannaturale, negli anni ha varie donne, possiede varie pistole ma non ne usa...

 

Carrie Fisher, i suoi libri in cui racconta un'altra Hollywood

Carrie Fisher, l’attrice scomparsa all’età di 60 anni non era solo la protagonista di “Star Wars” nel ruolo della Principessa Leila. Ha lavorato in film come “L'uomo con la scarpa rossa” (1985) con Tom Hanks, “Hannah e le sue sorelle” (1986) di Woody Allen. Fino a cammei in serie come “Se...

 

Animali fantastici e dove trovarli: il libro che racconta i dettagli del film

"Animali fantastici e dove trovarli”, film di David Yates trae spunto da un taccuino usato da Harry Potter per studiare nella scuola di Hogart, anch’esso inventato dalla scrittrice J. K. Rowling. Su questa evocazione è stato pubblicato il libro “La valigia di Newt Scamander. Esplora i segreti del film Animali fantastici e ...

 

JK Rowling: via Twitter regala ad una bambina di Aleppo una copia di Harry Potter

JK Rowling ha inviato un libro di “Harry Potter” ad una giovane ragazza siriana di Aleppo. Secondo quanto riportato da Twitter Moment, la ragazza si chiama Bana ed è una bambina di 7 anni che vive nella città nel mezzo della guerra civile siriana. L’obbiettivo della richiesta effettuata dalla madre era distrarla dal...

 

Trolls, i libri che raccontato le creature presenti anche nel film

Vari sono i libri che racconta i Trolls, le creature presenti anche nel film “Trolls” della Dreamworks attualmente nelle sale. “Arrivano i troll!” di Alan MacDonald e illustrazioni di M. Beech mostra le avventure dell’originale famiglia di corpulenti e maleodoranti troll norvegesi che scombina la vita dei nuovi vicini...

 

Dance Dance Dance, l'edizione italiana del talent show debutta a dicembre su FoxLife

L’edizione italiana del talent show “Dance Dance Dance” debutta su Fox Life il 21 dicembre 2016. La nuova produzione originale di Fox Networks Group Italy realizzata da Toro Media vede protagoniste sei coppie di personaggi famosi, chiamate a cimentarsi nella reintepretazione di storiche coreografie tratte da videoclip musicali e ...

 

Nobel per la Letteratura 2016, vince Bob Dylan emblema di nuova espressione poetica

Il 109esimo premio Nobel per la Letteratura è stato vinto da Bob Dylan. Ad annunciarlo è l’Accademia di Svezia, con la motivazione : “i nuovi modi di espressione poetica”. Nel 2016 Bob Dylan ha pubblicato "Fallen Angels", Il primo lavoro è "Bob Dylan" (1962), cui seguirono 35 album come "Planet Waves" (1974),...

 

Dario Fo, il teatro della ragione umana nell'autore scomparso

Dario Fo, attore e scrittore scomparso all’età di 90 anni aveva da poco pubblicato “Charles Darwin. Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?”. Qui lo scienziato e viaggiatore viene proposto come assetato di conoscenza, con anni trascorsi in mare e terre lontane raccogliendo conchiglie, crostacei, coleotteri per studia...

 

Dan Brown, il nuovo libro dal titolo 'Origin' sarà pubblicato nel 2017

Dan Brown ha confermato che la casa editrice Doubleday  pubblicherà il nuovo libro nel 2017, dal titolo "Origin". Nella foto si mostra lo scrittore in piedi su una terrazza, con sullo sfondo la città di Firenze. Il libro tratterà ancora del professore esperto di simboli Robert Langdon, già raccontato nei quatt...

 

John Grisham, diffusa la trama del nuovo libro 'The Wishter' tra giudici corrotti e mafia

È stata diffusa in questi giorni la trama del nuovo libro di John Grisham, dal titolo "The Wishter" pubblicato il 25 ottobre 2016. Il romanzo ha come protagonista un giudice che per la sua posizione dovrebbe essere onesto e saggio, simboleggiando l'unione di integrità e imparzialità: quando l'uomo riceve una tangente ad occupa...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni