X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Libro Arthur Miller, Morte di un commesso viaggiatore: i sogni fanno parte del mestiere

11/04/2014 14:17
Libro Arthur Miller Morte di un commesso viaggiatoresogni fanno parte del mestiere

Arthur Miller si impone all'attenzione internazionale grazie al successo del dramma teatrale "Morte di un commesso viaggiatore" (1949).

Biografia – Arthur Miller nasce a New York nel 1915. Svolge molti impieghi prima di dedicarsi alla letteratura a tempo pieno. Sulla scena letteraria raggiunge un lusinghiero successo grazie al romanzo “Focus”, pubblicato nel 1945. Tuttavia, saranno “Erano tutti miei figli” (1947) – dramma ambientato durante la seconda guerra mondiale, basato su un articolo di cronaca, di un venditore di pezzi di ricambio difettosi per aerei – e, soprattutto, “Morte di un commesso viaggiatore” (1949) che proiettano Miller alla ribalta internazionale. Tra le sue opere, ricordiamo “Il crogiolo” (1953), in cui Miller tratta i processi per stregoneria a Salem del 1692: il riferimento è alla campagna persecutoria di J. R. McCarthy, orientata specialmente nei confronti degli artisti sospettati di coltivare idee di sinistra; lo stesso Miller fu vittima del maccartismo degli anni Cinquanta. Nel 1955 Miller dà alle stampe “Uno sguardo sul ponte”, dramma ambientato tra i portuali italo-americani a Brooklyn e di cui Sidney Lumet ne dirige la trasposizione cinematografica nel 1962, e “Ricordo di due lunedì”, una storia di gente comune che “vive per lavorare e lavora per vivere”. Del 1964 è, invece, “Dopo la caduta”: il privato e gli echi di vita coniugale subentrano alla denuncia sociale che ha caratterizzato l'opera precedente di Miller, sposato con Marilyn Monroe dal 1956 al 1961.

Libro Paolo Volponi, Le mosche del capitale: la democrazia industriale del professor Saraccini

Morte di un commesso viaggiatore – Non più giovane, il commesso viaggiatore Willy Loman fatica a concludere gli affari di un tempo. Con le magre entrate non riesce a coprire le spese di casa. La moglie Linda lo incoraggia amorevolmente. Ma il cruccio di Willy sono i due figli, Biff e Happy: per loro ha da sempre nutrito grandi aspettative. Il figlio maggiore Biff, in particolar modo, con il talento per il football e le borse di studio offerte da varie università, avrebbe potuto aspirare a una vita di successo. Invece le cose sono andate diversamente.
In due atti e un requiem, Miller mette in scena le contraddizioni di una famiglia piccolo-borghese, infine, strozzata dalla logica del profitto: rancori, reticenze, pastoie esistenziali rimandate e sottaciute che, accumulandosi, finiscono per farsi insormontabili. Nonostante l'affetto, la famiglia Loman è condannata al tragico epilogo a causa dell'insuccesso del padre. Willy non sa il motivo del proprio fallimento, ma decide di suicidarsi schiantandosi con l'auto: in questo modo, lascerà ai figli il premio dell'assicurazione per la vita. La condanna di Miller agli ingannevoli valori del sogno americano si riversano sulla funebre rivincita del commesso vincitore: Willy riscatterà l'insuccesso da vivo con il denaro ricavato dalla sua morte.

Libro Andrea Camilleri, Inseguendo un'ombra: sulle orme della faccia ferina dell'Umanesimo di Sciascia

Testo – Al capezzale di Willy, ci sona la famiglia e lo zio Charley. Linda non riesce a capire, ironia della sorte, perchè il marito abbia deciso di morire lo stesso giorno in cui, con l'ultima rata del mutuo della casa, sono finalmente stati onorati tutti i debiti. Ecco un passaggio del requiem:
BIFF Quanti bei giorni. Quando rientrava dal giro; e la domenica, a fabbricare il portico davanti la casa, o a imbiancare la cantina, o a sistemare la veranda; quando impiantò il secondo bagno e, in quattro e quattr'otto, su, il garage. Sai una cosa, zio Charley, è più suo quel portichetto davanti che tutte le combinazioni d'affari che ha fatto.
CHARLEY Eh, già. Gli davi un cartoccio di calce ed era un uomo felice.
LINDA Straordinario, cosa sapeva fare con quelle mani.
BIFF Sbagliava i sogni. Quelli li sbagliava. Tutti!
HAPPY (fa quasi per lanciarglisi contro) Lo dici tu!
BIFF Credeva di essere una cosa ed era un'altra.
CHARLEY (fermando il gesto e la risposta di Happy) Non calunniate quest'uomo. Tu non hai capito: Willy era un commesso viaggiatore. E se tu fai il commesso viaggiatore non vivi sulla terra. Non sei il tipo che avvita un bullone o mi legge gli articoli del codice o mi prescrive la ricetta. Tu lavori così, per aria, aggrappato a un sorriso o al lucido che hai sulle scarpe. E quando nessuno ti sorride più, è la fine del mondo. Da quel momento cominci a sbrodolarti il vestito e addio, sei finito. Non calunniare quest'uomo. Un commesso viaggiatore deve sognare. I sogni fanno parte del mestiere.
BIFF Credeva di essere una cosa ed era un'altra, zio Charley!

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 

Recensione Civil War II una nuova guerra si trova alle porte nell'universo Marvel Comics

Civil War II è iniziato il nuovo grande evento della Marvel Comics, per ora in Italia sono stati pubblicati dalla Panini Comics solo i primi tre numeri di questo grandissimo evento ma le premesse sono veramente fantastiche. Questa nuova Civil War vede contrapposti due grandi personaggi, da una parte come sempre c’è Iron Man e da...

 

For Honor, recensione videogame per PS4 e Xbox One: Cavalieri, Vichinghi e Samurai

For Honor è il videogioco action sviluppato e pubblicato da Ubisoft, un progetto innovativo che unisce epoche e stili di combattimento differenti. La software house francese è, sicuramente, la più attiva e importante casa di sviluppo a presentare annualmente nuove proprietà intellettuali all’interno del panorama vi...

 

Dylan Dog quadrimestrale, un maxi formato comics con tre storie inedita

Bonelli Editore ha comunicato proprio in questi giorni che il prossimo anno Tex Willer compirà settant’anni. Traguardo storico che l’editore italiano si appresta a vivere con la dovuta attenzione. Premura che viene rivolta ai numerosi fan del longevo personaggio Bonelliano. L’Editore ha infatti comunicato che i festeggiamen...

 

Valiant, Secret Weapons: Livewire a capo di un team di reietti, il fumetto che vi sorprenderà

Valiant annuncia l'uscita di “Secret Weapons”, il cui primo numero debutterà in fumetteria il 28 giugno. A rendere la miniserie particolarmente ghiotta è il team creativo riunito dalla casa editrice formato da Eric Heisserer, sceneggiatore nominato all'Oscar per lo script non originale di “Arrival” (2016), Raul...

 

Dark Horse Comics, The Visitor: How and Why He Stayed: le ragioni dell'alieno sulle tracce di Hellboy

Dark Horse Comics annuncia una nuova miniserie radicata nell'universo di Hellboy. Si tratta di “The Visitor: How and Why He Stayed”, cinque numeri con il primo in uscita il 22 febbraio. Il protagonista è uno dei personaggi più intriganti introdotti nel fumetto, apparso nel primo “Hellboy: Seed of Destruction” (...

 

Z Nation comics, dopo la serie tv arriva la nuova saga a fumetti sugli zombie

Z Nation è la fortunata serie Tv che traccia delle trame nelle quali la trasformazione in zombie dell’umanità costituisce la minaccia più pericolosa per coloro che ne sono rimasti incontaminati. Una lotta nella quale persone comuni, strappate alla quotidianità, si ritrovano proiettate a dover affrontare un viaggio ...

 

Agents of S.H.I.E.L.D. tra fumetto e serie televisiva

Ispirato dalla fortunata serie televisiva, la serie comics di “Agents of S.H.I.E.L.D.” targato Marvel Comics debutta nelle fumetterie americane il 13 gennaio 2016 con un primo arco narrativo intitolato “The Coulson Protocols”. La trama riserva molte sorprese. Maria Hill non è più a capo dello S.H.I.E.L.D. e il...

 

Sniper Elite 4, recensione videogame per PS4 e Xbox One: la vita di un cecchino

Sniper Elite 4 è il videogioco a sfondo bellico sviluppato da Rebellion, che mette il giocatore nei panni di Karl Fairburne, cecchino professionista impegnato nella Campagna italiana durante la Seconda Guerra Mondiale. Il focus della produzione, che lo differenzia dagli altri sparatutto, è da ricercare nel gameplay, incentrato su elim...

 

Akame ga Kill! Zero, in arrivo il prequel del manga di Takahiro per Panini Comics

“Akame ga Kill! Zero #1” è in uscita il 9 marzo grazie a Panini Comics. Si tratta del prequel del celebre manga “Agame ga Kill!”, con la storia curata da Takahiro e i disegni realizzati da Kei Toru. La trama si concentra sul passato di Akame e della sorellina Kurome. Vendute da bambine all'Impero per essere trasforma...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni