X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Libro Arthur Miller, Morte di un commesso viaggiatore: i sogni fanno parte del mestiere

11/04/2014 14:17
Libro Arthur Miller Morte di un commesso viaggiatoresogni fanno parte del mestiere

Arthur Miller si impone all'attenzione internazionale grazie al successo del dramma teatrale "Morte di un commesso viaggiatore" (1949).

Biografia – Arthur Miller nasce a New York nel 1915. Svolge molti impieghi prima di dedicarsi alla letteratura a tempo pieno. Sulla scena letteraria raggiunge un lusinghiero successo grazie al romanzo “Focus”, pubblicato nel 1945. Tuttavia, saranno “Erano tutti miei figli” (1947) – dramma ambientato durante la seconda guerra mondiale, basato su un articolo di cronaca, di un venditore di pezzi di ricambio difettosi per aerei – e, soprattutto, “Morte di un commesso viaggiatore” (1949) che proiettano Miller alla ribalta internazionale. Tra le sue opere, ricordiamo “Il crogiolo” (1953), in cui Miller tratta i processi per stregoneria a Salem del 1692: il riferimento è alla campagna persecutoria di J. R. McCarthy, orientata specialmente nei confronti degli artisti sospettati di coltivare idee di sinistra; lo stesso Miller fu vittima del maccartismo degli anni Cinquanta. Nel 1955 Miller dà alle stampe “Uno sguardo sul ponte”, dramma ambientato tra i portuali italo-americani a Brooklyn e di cui Sidney Lumet ne dirige la trasposizione cinematografica nel 1962, e “Ricordo di due lunedì”, una storia di gente comune che “vive per lavorare e lavora per vivere”. Del 1964 è, invece, “Dopo la caduta”: il privato e gli echi di vita coniugale subentrano alla denuncia sociale che ha caratterizzato l'opera precedente di Miller, sposato con Marilyn Monroe dal 1956 al 1961.

Libro Paolo Volponi, Le mosche del capitale: la democrazia industriale del professor Saraccini

Morte di un commesso viaggiatore – Non più giovane, il commesso viaggiatore Willy Loman fatica a concludere gli affari di un tempo. Con le magre entrate non riesce a coprire le spese di casa. La moglie Linda lo incoraggia amorevolmente. Ma il cruccio di Willy sono i due figli, Biff e Happy: per loro ha da sempre nutrito grandi aspettative. Il figlio maggiore Biff, in particolar modo, con il talento per il football e le borse di studio offerte da varie università, avrebbe potuto aspirare a una vita di successo. Invece le cose sono andate diversamente.
In due atti e un requiem, Miller mette in scena le contraddizioni di una famiglia piccolo-borghese, infine, strozzata dalla logica del profitto: rancori, reticenze, pastoie esistenziali rimandate e sottaciute che, accumulandosi, finiscono per farsi insormontabili. Nonostante l'affetto, la famiglia Loman è condannata al tragico epilogo a causa dell'insuccesso del padre. Willy non sa il motivo del proprio fallimento, ma decide di suicidarsi schiantandosi con l'auto: in questo modo, lascerà ai figli il premio dell'assicurazione per la vita. La condanna di Miller agli ingannevoli valori del sogno americano si riversano sulla funebre rivincita del commesso vincitore: Willy riscatterà l'insuccesso da vivo con il denaro ricavato dalla sua morte.

Libro Andrea Camilleri, Inseguendo un'ombra: sulle orme della faccia ferina dell'Umanesimo di Sciascia

Testo – Al capezzale di Willy, ci sona la famiglia e lo zio Charley. Linda non riesce a capire, ironia della sorte, perchè il marito abbia deciso di morire lo stesso giorno in cui, con l'ultima rata del mutuo della casa, sono finalmente stati onorati tutti i debiti. Ecco un passaggio del requiem:
BIFF Quanti bei giorni. Quando rientrava dal giro; e la domenica, a fabbricare il portico davanti la casa, o a imbiancare la cantina, o a sistemare la veranda; quando impiantò il secondo bagno e, in quattro e quattr'otto, su, il garage. Sai una cosa, zio Charley, è più suo quel portichetto davanti che tutte le combinazioni d'affari che ha fatto.
CHARLEY Eh, già. Gli davi un cartoccio di calce ed era un uomo felice.
LINDA Straordinario, cosa sapeva fare con quelle mani.
BIFF Sbagliava i sogni. Quelli li sbagliava. Tutti!
HAPPY (fa quasi per lanciarglisi contro) Lo dici tu!
BIFF Credeva di essere una cosa ed era un'altra.
CHARLEY (fermando il gesto e la risposta di Happy) Non calunniate quest'uomo. Tu non hai capito: Willy era un commesso viaggiatore. E se tu fai il commesso viaggiatore non vivi sulla terra. Non sei il tipo che avvita un bullone o mi legge gli articoli del codice o mi prescrive la ricetta. Tu lavori così, per aria, aggrappato a un sorriso o al lucido che hai sulle scarpe. E quando nessuno ti sorride più, è la fine del mondo. Da quel momento cominci a sbrodolarti il vestito e addio, sei finito. Non calunniare quest'uomo. Un commesso viaggiatore deve sognare. I sogni fanno parte del mestiere.
BIFF Credeva di essere una cosa ed era un'altra, zio Charley!

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione Rise of the Black Flame il fumetto scritto da Mike Mignola per Dark Horse Comics

Rise of the Black Flame è il nuovo fumetto pubblicato dalla casa editrice Dark Horse Comics, che unisce tutti e cinque i numeri di questa incredibile serie uscita lo scorso anno. Grazie al grande successo ottenuto, la casa editrice ha deciso di pubblicare l’intera storia in un unico volume. All’interno di questo bellissimo albo, ...

 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la riedizione di un videogioco particolare, un capitolo fatto di ottime idee e importanti innovazioni all’interno di quello che era a suo tempo il brand di Final Fantasy. La saga si era sempre poggiata su un sistema di combattimento a turni ed incontri casuali, peculiare dei giochi di ruolo a stampo ...

 

Wolfenstein II: The New Colossus, anteprima videogame Bethesda per PS4 e Xbox One

Wolfenstein II: The New Colossus è il videogioco sviluppato da MachineGames e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di uno dei migliori sparatutto degli ultimi anni, lo storico ritorno del tenente B.J. Blazkowicz. La saga ha segnato un intero genere, oltre che l’industria videoludica, con l’uscita nel lontano 1992 di quell...

 

Recensione Wonder Woman l'Amazzone della collana Grandi Opere DC di Jill Thompson

Wonder Woman L’Amazzone è stato pubblicato all’interno della collana Grandi Opere DC e in Italia distribuito dalla Lion divisine di RW Edizioni. Questa nuova storia ci porta alle origini dell’eroina più famosa dell’universo DC Comics, com’è nata e da dove vengono i suoi grandi poteri, ma soprattutt...

 

Recensione The Interview la nuova graphic novel di Manuele Fior di Fantagraphics

The Interview è la nuova graphic novel pubblicata dalla casa editrice americana Fantagraphics, scritta e disegnata da Manuele Fior. L’autore ci porta in un futuro dove i cambiamenti non avvengono con una rivoluzione o con la fine del mondo ma attraverso processi mentali che poco a poco cambiano il modo di pensare. I contatti con gli ex...

 

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy, recensione per PS4: il ritorno della mascotte PlayStation

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy è un pezzo di storia del videogioco, la collezione completamente restaurata dei primi tre storici capitoli usciti su PlayStation, un ricordo a cui tantissimi videogiocatori sono legati. Proprio l’aspetto nostalgico ha convinto Activison ad affidare al team interno Vicarious Visions il compito di riportare...

 

Recensione film Spider-Man: Homecoming

Spider-Man: Homecoming costituisce un nuovo e promettente inizio per l’eroe Marvel Comics. Un avvio che propone alcune interessanti novità rispetto ai film del passato. Dopo gli Avengers, Ant-Man e la serie "Guardiani della Galassia", la Marvel, con questo nuovo lungometraggio, continua a proporre avventure accattivanti che uniscono un...

 

Dynamite Entertainment, John Wick: dal film al fumetto in uscita

Dynamite Entertainment annuncia l'uscita per settembre del fumetto “John Wick”. Il progetto nasce grazie alla collaborazione della casa editrice con la Lionsgate Films. La trama verterà sulle origini del popolare sicario interpretato per il grande schermo da Keanu Reeves. Dunque, seguiremo un giovane protagonista appena uscito d...

 

Star Comics, in arrivo il fumetto su Rai: fantasma protettore di un futuro incerto

Star Comics pubblica la serie targata Valiant, scritta da Matt Kindt e disegnata da Clayton Crain: saranno due volumi in uscita il 12 luglio, rispettivamente intitolati “Rai - Il fantasma del Giappone” (con i primi quattro numeri della serie comics) e “Rai - Battaglia per il nuovo Giappone” (#5-8). Gli albi saranno disponibi...

 

Bao Publishing, The Wicked + The Divine: il secondo volume in uscita

Bao Pubblishing pubblica il secondo volume della fortunata serie britannica “The Wicked + The Divine” attesa in Italia per il 13 luglio. La trama si basa su una ricorrenza: ogni novant'anni, dodici divinità diventano umani: pop star musicali a scadenza. A loro disposizione, infatti, un biennio in cui passare dalle stelle alle st...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni