X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Noah film, recensione: Russell Crowe in una trama sublime e morale

09/04/2014 11:03
Noah film recensione Russell Crowe in una trama sublime morale

Noah è il film dalla trama biblica con Russel Crowe e Jennifer Connelly. La spettacolarità torna in un film morale: la recensione

Noah è il film di Darren Aronofsky con Russel Crowe, Jennifer Connelly, Emma Watson, Logan Lerman e Anthony Hopkins.

Trama. Noah da ragazzo ha assistito all’assassinio del padre, Lamec da parte del re Tubal-Cain, che voleva impadronirsi della sua terra. Anni dopo troviamo Noah vivere con la moglie Naameh e i figli Sem, Cam e Jafet: dopo un sogno rivelatore  visita il nonno Matusalemme,  imbattendosi lungo la strada in un gruppo di persone uccise di recente e salvando la sopravvissuta Ila. Noah è inseguito dagli uomini di Tubal-Cain, e trova  rifugio con gli angeli caduti il cui scopo è aiutare gli esseri umani banditi dal Giardino dell'Eden. Gli esseri umani tentarono di schiavizzare e uccidere gli angeli, i quali furono aiutati da Matusalemme. Noah intanto riceve un seme dal nonno, lo pianta e un'intera foresta cresce in pochi secondi. Noah annuncia che tutto il legno sarà utilizzato per costruire un'arca: trascorsi otto anni la nave è pronta, gli animali si spostano nei vani. Matusalemme sceglie di morire nel diluvio e non sale nell’arca, mentre la giovane Ila guarisce dalla sterilità e rimane incinta di Sem. Se il figlio sarà femmina dovrà essere sacrificato, e Noè chiede consiglio del Creatore sul da farsi ma non trova risposta. La giovane partorisce due gemelli e Noè decide di risparmiarli, mentre l’arca procede nel diluvio.

Recensione. Il film Noah ripercorre il plot semplice della vicenda biblica. Le polemiche sulla veridicità di alcuni momenti paiono inutili, tanto è semplice il racconto dell'antico testamento da lasciare poco spazio ad interpretazioni religiose. Il Dio della Bibbia è vendicativo, punisce in maniera imparziale uomini ed animali disobbedienti, Noè è il suo prescelto per essere lo strumento di tale rivalsa e si chiede se sia giusto o meno seguire i suoi dettami. Infatti al suo dubbio di sacrificare i figli di Sem il Creatore non risponde, lasciando a Noè il giusto arbitrio. E alla fine lui non si connota come disobbediente, avendo avuto capacità di decisione.

Darren Aronofsky. Il dubbio più presente nel film Noah è invece quello del regista Darren Aronofsky, che dopo “Il cigno nero” (2010) continua a presentare personaggi afflitti dalle proprie ambizioni: lì era la ballerina Nina Sayers che tentava di interpretare in maniera perfettta “Il lago dei cigni” tanto da morirne, qui un uomo in balìa di un potere superiore a lui. Ma stavolta grazie al budget di centotrenta milioni di dollari della Paramount Pictures quesiti dilemmi sono materializzati da effetti speciali che rendono le avversità naturali tangibili come non mai. E questo aspetto visivo incrementa di molto la spettacolarità del film, rendendolo uno dei più sublimi degli ultimi anni. Se a ciò si aggiunge l'interpretazione istrionica di Russell Crowe, Noah è certamente il film che meglio unisce il senso d'intrattenimento del cinema classico con i dilemmi morali della cinematografia degli anni duemila.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Russell Crowe, Darren Aronofsky
Film correlati
Noah



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

The Last Word: il film commedia con Amanda Seyfried e Shirley MacLaine

Trama. Il film narrerà la storia di “Hariett” una donna d’affari in pensione che vuole controllare tutto intorno a lei. Proprio per questo affiderà a una giovane giornalista di una testata locale il compito di scrivere il suo necrologio. Quest’ultima però non si accontenterà di scrivere solo ci&og...

 

Jennifer Lawrence è nel nuovo film di Darren Aronofsky e sta per debuttare come regista

Jennifer Lawrence sarà la protagonista del nuovo, misterioso, progetto cinematografico di Darren Aronofsky. Del nuovo film del regista di "The Wrestler" si sa molto poco, a parte il fatto che è ancora senza distribuzione e che le riprese inizieranno a primavera. È sicuro invece che la giovane attrice ha rinunciato al suo ruolo ...

 

Padri e Figlie, Gabriele Muccino commuove e fa riflettere sull'amore di un genitore

Padri e Figlie (Fathers and Daughters) film diretto da Gabriele Muccino, scritto dal drammaturgo Brad Desch, alla sua prima sceneggiatura per il cinema. Padri e Figlie trama. Jake Davis (Russell Crowe) è uno scrittore, vincitore del premio Pulitzer diversi anni prima, rimasto vedovo e con una figlia a carico, la piccola Katie (Kylie Roger...

 

Intervista Padri e Figlie, Gabriele Muccino: fare il genitore è un lavoro che non finisce mai

Mauxa intervista il regista Gabriele Muccino, in giro per l’Italia a promuovere la sua ultima fatica, un film prodotto ad Hollywood che annovera tra le sue fila attori del calibro di Russell Crowe, Amanda Seyfried, Aaron Paul, Diane Kruger, Bruce Greenwood e Jane Fonda. La pellicola racconta la complicata relazione tra un padre e una figlia, ...

 

Colonia: il film thriller con Emma Watson e Daniel Brühl

Colonia. Quando era ancora un giovane studente, il regista tedesco Florian Gallenberger rimase impressionato dalla visione di uno scioccante documentario su un campo di prigionia nel Cile sconvolto dal colpo di stato di Pinochet. Una volta affermatosi dietro la macchina da presa, e con un Oscar in tasca vinto a 29 anni con il cortometraggio "Quiero...

 

The Nice Guys: il nuovo film thriller con Ryan Gosling e Russell Crowe

The Nice Guys. Se c'è uno ad Hollywood in grado di girare in scioltezza un film poliziesco tutta azione e con una punta di umorismo che non guasta mai, magari recitato da una coppia di attori mattatori, beh.. quello è Shane Black. Sceneggiatore di culto (sua la firma della saga di "Arma letale"), produttore, attore e regista (a lui si...

 

Fathers and Daughters, il nuovo film di Gabriele Muccino con Amanda Seyfried e Russell Crowe

Fathers and Daughters (Padri e figlie) è un film statunitense diretto dal regista romano Gabriele Muccino e interpretato da un cast ricco di nomi noti, tra cui Amanda Seyfried, Russell Crowe, Aaron Paul (famoso per la serie televisiva “Breaking Bad”), Octavia Spencer (vincitrice del premio Oscar 2012 come “miglior attrice n...

 

The Water Diviner: Russel Crowe dalla regia al set di The Nice Guys con Ryan Gosling

The Water Diviner nelle sale cinematografiche dall'8 gennaio. Russell Crowe fa il suo esordio dietro la macchina da presa con un dramma ambientato durante la Prima Guerra Mondiale. The Water Diviner trama e consensi. Crowe, protagonista della storia, è un contadino australiano con un talento prezioso, quello di trovare l'acqua nelle terre a...

 

The Water Diviner recensione film, Russell Crowe alla ricerca dei figli dispersi

The Water Diviner film diretto da Russell Crowe, tratto dall’omonimo libro di Andrew Anastasios. The Water Diviner trama, una disperata ricerca. Nella campagna australiana del Mallee, l’agricoltore rabdomante Joshua Connor insieme alla moglie, vivono con la consapevolezza di non poter più probabilmente v...

 

Gabriele Muccino: l'Oscar Russell Crowe al cinema nel 2015 nel suo nuovo film Fathers and daugthers

Gabriele Muccino. Gabriele Muccino, figlio del dirigente RAI Luigi e dell'affermata pittrice Antonella Cappuccio, nonché fratello di quel Silvio con cui è famoso per non andare molto d'accordo, sta preparando il suo prossimo film mediante un cast attoriale fatto di star. Dopo “Quello che so sull'amore” del 2012, il regista...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni