X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Serie tv Le mani dentro la città: anticipazioni della quarta puntata

03/04/2014 12:00
Serie tv Le mani dentro la città anticipazioni della quarta puntata

Nuovo appuntamento domani 4 aprile con Le mani dentro la città, serie tv arrivata alla quarta puntata. Mandata in onda da canale 5 in prima serata e interpretata da Giuseppe Zeno e Simona Cavallari, la fiction è ambientata a Milano e racconta la lotta alla 'ndrangheta radicata nel capoluogo lombardo

Serie tv Le mani dentro la città. Domani 4 aprile sulla rete ammiraglia Mediaset andrà in onda in prima serata la quarta puntata di Le mani dentro la città, serie tv poliziesca scritta da Daniele Cesarano, Claudio Fava, Barbara Petronio, Leonardo Valenti con protagonisti Giuseppe Zeno e Simona Cavallari.

La fiction continua a mantenere ascolti da record, segno che il pubblico si sta appassionando all’avvincente trama che vede protagonista il commissario Viola Mantovani e l’ispettore Michele Marruso impegnati a condurre importanti indagini sulla malavita milanese.

Opera composta da dodici episodi in sei prime serate, la fiction Le mani dentro la città è ambientata a Milano e racconta la lotta alla ‘ndrangheta radicata nel capoluogo lombardo. Le indagini del commissario Viola Mantovani cominciano quando una ragazza viene trovata morta a Trebbiate (frazione immaginaria di Milano) per overdose. L'arrivo dell'ispettore Benevento cambia la pista che la squadra di Viola stava seguendo: secondo lui c'è sotto la mano assassina della famiglia Marruso, gli affiliati all''Ndrangheta più potenti della Lombardia. Carmine Marruso vuole anche far chiudere la fabbrica più produttiva di Trebbiate, nella quale lavora Mario Mantovani, padre della protagonista.

Nella terza puntata de Le mani dentro la città andata in onda il 28 marzo, Pinuccio Marruso ha teso una trappola al cognato Nicola facendolo andare in Colombia come garanzia per il carico di droga che sta per arrivare. Sono ben 700 chili di cocaina che devono entrare in Italia ma il figlio dell’ex capo della Cupola si è messo direttamente in contatto con i narcos senza passare dal clan. L’agente Giulia è entrata in incognito nella discoteca dei Marruso facendosi assumere come cameriera; sfortunatamente la sua copertura viene smascherata. Viola continua le indagini sulla morte del padre dopo aver ritirato le sue dimissioni.
Michele Marruso si mette sulle tracce della droga grazie alla soffiata dell’infiltrata, ma non riesce a scoprire l’ingente carico di droga che è pronto per essere spacciato in tutto il nord Italia; purtroppo non ha alcun risultato e non riesce a trovare niente. Nel frattempo Viola continua a indagare sulla morte di suo padre; distrutta dal dolore decide prima di lasciare l’arma per poi ritirare le sue dimissioni. Fumagalli viene convinto da Fulvio a modificale la variante edilizia sulla quale sta lavorando il clan dei mafiosi calabresi trapiantati nel milanese. Ecco cosa accadrà nella quarta puntata.

Ecco quindi cosa vedremo nell’episodio di domani sera. I Nuzzo pensano che Pinuccio sia il mandante della morte di Nicola e organizzano un agguato. Maria Marruso è distrutta dalla morte del marito e ha le doglie proprio quando i killer stanno per attaccare Pinuccio. L’ispettore Michele Benevento, dopo molte indagini, scopre finalmente il carico di droga in arrivo a Milano; cerca di incastrarli attraverso Messina, il manager dei VIP che viene ucciso dai sicari quando scoprono che la soffiata l’ha data lui.

Impedibile appuntamento domani con un nuovo episodio della fortunata serie tv made in Italy Le mani dentro la città alle 21.10 su Canale 5

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Simona Cavallari



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni