X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Revenants: la serie tv che affronta la resurrezione

17/03/2014 12:00
The Revenants la serie tv che affronta la resurrezione

Con Les Revenants i francesi affrontano con maestria il tema della Resurrezione. Il serial ha il merito di non seguire la scia lasciata dalle serie tv di grande fama quali Lost e Twin Peacks: con Les Revenants si ha la sensazione di trovarsi di fronte a qualcosa di nuovo, a qualcosa di inedito che lascia il pubblico in continua suspance

Les Revenants. Chi lo avrebbe mai detto? Quando si pensa ai francesi viene in mente l’alta moda, i loro particolari gusti culinari e i romantici chansonnier. Ma il popolo francese è pieno di risorse e creatività, e lo ha dimostrato ampiamente con Les Reventants, serie tv adattata al film Quelli che ritornano di Robin Campillo che ha stupito il pubblico francese e non solo.

Ideata da Fabrice Gobert e diffusa a partire dal 26 novembre 2012, il serial ha il merito di non seguire la scia lasciata dalle serie tv di grande fama quali Lost e Twin Peacks, come invece hanno tentato di fare la maggior parte delle serie USA, risultando a volte noiose, scontate e prive di suspance. Al contrario, guardando Les Revenants si ha la sensazione di trovarsi di fronte a qualcosa di nuovo, a qualcosa di inedito. Proprio la stessa sensazione provata ai tempi degli esordi di Twin Peaks e Lost, appunto. Per il resto, è una serie che crea un mondo suo, con atmosfere inquietanti, suggestioni bibliche tutto accompagnato da una splendida colonna sonora del gruppo post-rock scozzese dei Mogwai, che hanno realizzato per l’occasione delle musiche destinate a rimanervi incollate in testa.

Ma chi sono Les Revenants? In un piccolo paese di montagna, alcune persone morte da qualche tempo, ritornano in vita: Camille, un'adolescente morta in un incidente d'autobus, Simon, un giovane morto il giorno del suo matrimonio, Louis alias Victor, un bambino che non parla e molti altri. I "ritornati" cercano di tornare alle proprie vite come se nulla fosse successo ma nel frattempo si verificano degli strani fenomeni: si interrompe spesso la corrente, si abbassa il livello dell'acqua della diga del paese, appaiono strane ferite sui corpi dei vivi e dei morti. I protagonisti sembrano vivi, sembrano come le altre persone, però lo saranno davvero?

Articolo serie tv The Walking Dead

Questa domanda ha accompagnato il pubblico per tutti gli otto episodi rimanendo ancora irrisolta. Ma sono tanti altri i quesiti che rappresentano una parte del fascino che questa produzione transalpina di Canal + emana. Un’altra parte della sua qualità creativa risiede nella costruzione dei personaggi, profonda e molto intima. Una galleria umana variegata che riporta alla mente un racconto corale ricco di altrettanti misteri e punti interrogativi, ovvero il citato Lost.

Les Revenants è una serie mystery con qualche accenno horror e una tensione costante. Si potrebbe pensare ad una nuova serie sugli zombie ma siamo molto lontani da The Walking Dead : quando i morti tornano in vita negli Stati Uniti è subito una zombie apocalipse, quando lo fanno in Francia invece è risurrezione. Quello che spicca nella sceneggiatura di The Revenants e l’aspetto intimista e profondo che lo assimila alla pellicola svedese Lasciami entrare, di cui è stato anche realizzato il remake americano Blood Story; in cui la storia dei vampiri veniva analizzata da un’angolatura del tutto originale. E lo stesso avviene qui con quelli che sono tornati, che non si possono definire zombie.

The Revenants ha suscitato comprensibilmente l’entusiasmo del pubblico francese, che attende con impazienza la seconda stagione ancora in lavorazione.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Silicon Valley, quarta stagione: oltre 200 mila visualizzazioni per il teaser trailer

La quarta stagione di "Silicon Valley" debutta su HBO il 23 aprile 2017.  Il teaser trailer pubblicato ieri sul canale YouTube dell'emittente televisiva statunitense concede alcune scene dai nuovi episodi della comedy creata da Mike Judge, John Altschuler e Dave Krinsky. Il video ha già superato 200 mila visualizzazioni....

 

Standing Ovation, Antonella Clerici conduce una nuova trasmissione per famiglie

Antonella Clerici conduce il nuovo programma televisivo intitolato "Standing Ovation", al via questa sera su Rai 1 dalle 21.25.  Articolato in cinque puntate, lo show alterna musica e spettacolo rivolgendosi a un'audience variegata. Il format prevede le esibizioni di alcuni ragazzi dagli 8 ai 17 anni insieme ai loro genitori, che saranno giud...

 

The Mick, recensione del primo episodio della serie tv

Abbiamo guardato in anteprima il primo episodio della serie televisiva “The Mick”, in onda su Fox dal 28 febbraio 2017. Creata da Dave e John Chernin, la fiction costruisce un nuovo racconto all'interno di una famiglia disfunzionale, ambiente narrativo sviluppato in chiave ironica da numerose produzioni seriali da "Arrested Development...

 

Le 10 migliori serie tv sulla politica

In un mondo dove tutto è politica, appare sostanzialmente scontato che anche il cinema e la televisione riservino a questo argomento un posto d'onore. Negli ultimi anni film e soprattutto serie tv sulla politica e sul vorticoso mondo circostante si sono letteralmente moltiplicati, cercando di dipingere, con alterna fortuna, i suoi intricati ...

 

Gotham, la lotta per il potere prosegue nella terza stagione della serie tv

La terza stagione della serie televisiva "Gotham" ha debuttato sul canale Premium Action il 15 febbraio 2017.  La trama racconta le vicende dei personaggi apparsi nei fumetti DC Comics e appartenenti all'universo narrativo di Batman, impegnati in una lotta per il potere nella celebre Gotham City.  Il racconto concede maggiore centralit&...

 

Bull, un inedito 'senso di commedia': intervista all'attrice Annabelle Attanasio

La serie televisiva "Bull" ha debuttato sull'emittente statunitense CBS il 20 settembre 2016, in Italia va in onda su Rai 2 dal 13 novembre 2016. Ispirata alla carriera iniziale come consulente di processo di Phil McGraw, psicologo e personaggio televisivo di successo, la fiction offre un racconto corale che alterna dramma e commedia. Al prot...

 

La porta rossa, incontro con il cast della serie tv

Abbiamo partecipato alla presentazione della serie televisiva "La porta rossa", in onda su Rai 2 dal 22 febbraio 2017.  Ideata da Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi e diretta da Carmine Elia, la fiction propone un racconto multigenere che mescola le dinamiche del thriller a elementi propriamente mystery. Al centro della trama c'è la fi...

 

NCIS, due nuovi episodi della quattordicesima stagione in onda su Rai 2

Due episodi della quattordicesima stagione di "NCIS" vanno in onda in prima visione assoluta su Rai 2 il 15 febbraio 2017 dalle 21.20. Il primo episodio, intitolato "Essere cattivo" (Titolo originale: "Being Bad") e diretto da James Whitmore, Jr., mostra la squadra di agenti speciali del Naval Criminal Investigative Service impegnata nell'indagare...

 

Unbreakable Kimmy Schmidt, il divertente teaser della terza stagione della sitcom

Un divertente teaser, pubblicato sul canale Youtube Netflix US & Canada, annuncia la data di debutto della terza stagione di "Unbreakable Kimmy Schmidt". I nuovi episodi della sitcom creata da Tina Fey e Robert Carlock saranno disponibili sulla piattaforma streaming Netflix dal 19 maggio 2017. La trama racconta le vicende di un...

 

'Studio Uno era una fucina di talento e di creatività': intervista a Andrea Bosca

Abbiamo intervistato l'attore Andrea Bosca, nel cast della miniserie televisiva "C'era una volta Studio Uno". La seconda e ultima puntata della fiction diretta da Riccardo Donna va in onda su Rai 1 il 14 febbraio 2017.  D: Ti sarebbe piaciuto partecipare realmente a Studio Uno? R: Studio Uno era una fucina di talento e di creatività. ...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni