X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Revenants: la serie tv che affronta la resurrezione

17/03/2014 12:00
The Revenants la serie tv che affronta la resurrezione

Con Les Revenants i francesi affrontano con maestria il tema della Resurrezione. Il serial ha il merito di non seguire la scia lasciata dalle serie tv di grande fama quali Lost e Twin Peacks: con Les Revenants si ha la sensazione di trovarsi di fronte a qualcosa di nuovo, a qualcosa di inedito che lascia il pubblico in continua suspance

Les Revenants. Chi lo avrebbe mai detto? Quando si pensa ai francesi viene in mente l’alta moda, i loro particolari gusti culinari e i romantici chansonnier. Ma il popolo francese è pieno di risorse e creatività, e lo ha dimostrato ampiamente con Les Reventants, serie tv adattata al film Quelli che ritornano di Robin Campillo che ha stupito il pubblico francese e non solo.

Ideata da Fabrice Gobert e diffusa a partire dal 26 novembre 2012, il serial ha il merito di non seguire la scia lasciata dalle serie tv di grande fama quali Lost e Twin Peacks, come invece hanno tentato di fare la maggior parte delle serie USA, risultando a volte noiose, scontate e prive di suspance. Al contrario, guardando Les Revenants si ha la sensazione di trovarsi di fronte a qualcosa di nuovo, a qualcosa di inedito. Proprio la stessa sensazione provata ai tempi degli esordi di Twin Peaks e Lost, appunto. Per il resto, è una serie che crea un mondo suo, con atmosfere inquietanti, suggestioni bibliche tutto accompagnato da una splendida colonna sonora del gruppo post-rock scozzese dei Mogwai, che hanno realizzato per l’occasione delle musiche destinate a rimanervi incollate in testa.

Ma chi sono Les Revenants? In un piccolo paese di montagna, alcune persone morte da qualche tempo, ritornano in vita: Camille, un'adolescente morta in un incidente d'autobus, Simon, un giovane morto il giorno del suo matrimonio, Louis alias Victor, un bambino che non parla e molti altri. I "ritornati" cercano di tornare alle proprie vite come se nulla fosse successo ma nel frattempo si verificano degli strani fenomeni: si interrompe spesso la corrente, si abbassa il livello dell'acqua della diga del paese, appaiono strane ferite sui corpi dei vivi e dei morti. I protagonisti sembrano vivi, sembrano come le altre persone, però lo saranno davvero?

Articolo serie tv The Walking Dead

Questa domanda ha accompagnato il pubblico per tutti gli otto episodi rimanendo ancora irrisolta. Ma sono tanti altri i quesiti che rappresentano una parte del fascino che questa produzione transalpina di Canal + emana. Un’altra parte della sua qualità creativa risiede nella costruzione dei personaggi, profonda e molto intima. Una galleria umana variegata che riporta alla mente un racconto corale ricco di altrettanti misteri e punti interrogativi, ovvero il citato Lost.

Les Revenants è una serie mystery con qualche accenno horror e una tensione costante. Si potrebbe pensare ad una nuova serie sugli zombie ma siamo molto lontani da The Walking Dead : quando i morti tornano in vita negli Stati Uniti è subito una zombie apocalipse, quando lo fanno in Francia invece è risurrezione. Quello che spicca nella sceneggiatura di The Revenants e l’aspetto intimista e profondo che lo assimila alla pellicola svedese Lasciami entrare, di cui è stato anche realizzato il remake americano Blood Story; in cui la storia dei vampiri veniva analizzata da un’angolatura del tutto originale. E lo stesso avviene qui con quelli che sono tornati, che non si possono definire zombie.

The Revenants ha suscitato comprensibilmente l’entusiasmo del pubblico francese, che attende con impazienza la seconda stagione ancora in lavorazione.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Facciamo che io ero, seconda puntata: molti ospiti e nuovi sketch

Il debutto del programma televisivo "Facciamo che io ero" è stato accolto positivamente da pubblico e critica. La prima puntata ha registrato 3 milioni e 296 mila spettatori e uno share del 14.6 per cento. ""Facciamo che io ero" rappresenta pienamente la chiave stilistica di Rai2, perché capace di coniugare il pop alla qualità...

 

Selfie - Le cose cambiano, terza puntata: archiviato un altro buon risultato di ascolto

La terza puntata della seconda edizione di "Selfie - Le cose cambiano", andata in onda ieri sera su Canale 5, ha registrato 2 milioni e 646 mila telespettator con il 15.14% di share. Guarda le immagini Il make over condotto da Simona Ventura, con la partecipazione straordinaria di Belén Rodríguez, prosegue nell'ottenere bu...

 

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, l'impegno civile dei due magistrati nel racconto televisivo

In occasione del venticinquesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via d’Amelio, la Rai propone un ricco palinsesto dedicato al ricordo di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e i componenti delle loro scorte: Rocco Dicillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina, Emanuela Loi,...

 

Serie tv più viste negli USA: seconda posizione per 'Bull'

"NCIS" si conferma alla prima posizione della classifica settimanale delle serie televisive più viste negli Stati Uniti. Il ventiquattresimo episodio della quattordicesima stagione, intitolato "Rendezvous" e diretto da Tony Wharmby, ha registrato 13.33 milioni di spettatori.  Balza al secondo posto "Bull". Il ventiduesimo episodio...

 

F Is For Family, la serie animata: il trailer ufficiale della seconda stagione

La seconda stagione di "F Is For Family" sarà disponibile sulla piattaforma streaming Netflix dal 30 maggio 2017.  Creata da Bill Burr e Michael Price, la serie animata propone un racconto ambientato negli anni Settanta e incentrato sulle vicende della famiglia Murphy.   Il trailer ufficiale della seconda stagione è s...

 

1993, intervista a Vinicio Marchioni: 'ci sono i buoni, i cattivi e quelli che non sai da che parte stanno'

"1993" ha debuttato sul canale Sky Atlantic il 16 maggio 2017. Secondo capitolo della produzione originale Sky realizzata da Wildside, propone un articolato racconto della cornice storica e sociale dell'Italia del 1993 tramite la narrazione delle vicende di una coralità di personaggi che agiscono in diversi ambiti, dalla pubblicit&agra...

 

Amici, la semifinale con Luca e Paolo e i TheGiornalisti

La nona e penultima puntata della sedicesima edizione di "Amici" va in onda questa sera su Canale 5.  Sono ancora in gara i cantanti Riccardo e Federica e il ballerino Andreas per la squadra blu, il cantante Mike Bird e il ballerino Sebastian per la squadra bianca. Guarda le immagini Il conduttore Gerry Scotti partecipa ...

 

Cagney & Lacey, quando il protagonismo femminile raggiunse l'ambiente poliziesco

La serie “Cagney & Lacey” (Titolo italiano: “New York New York”) ha rivestito un ruolo significativo nel mercato televisivo internazionale e influenzato lo sviluppo del racconto di genere poliziesco grazie al riconoscimento definitivo del protagonismo di personaggi femminili. Prodotta per sei stagioni e trasmessa dal 19...

 

Twin Peaks, dal 26 maggio il detective Cooper torna all'opera

"Twin Peaks" è molto più di una serie tv: per un pubblico abituato alle rassicuranti sit comedy degli anni settanta e ottanta dove l'incubo peggiore era che il barman sbagliasse il cocktail a Magnum P.I., la storia dell'inquietante cittadina del nord ovest degli Stati Uniti partorita dalla mente di David Lynch ebbe l'effetto di un ele...

 

Facciamo che io ero, prima puntata: tra gli ospiti anche Francesco Gabbani

Il programma televisivo "Facciamo che io ero" debutta questa sera su Rai 2 alle 21.20.  Leggi l'articolo di approfondimento Lo show è condotto da Virgina Raffaele, la quale intrattiene il pubblico con le sue molteplici imitazioni concedendo spazio anche ad altre forme di intrattenimento, dal canto alla danza. La trasmissione vanta la ...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni