X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Sopravvivi se ci riesci, anticipazione della nuova folle serie di Bear Grylls

04/03/2014 11:57
Sopravvivi se ci riesci anticipazione della nuova folle serie di Bear Grylls

Sopravvivi se ci riesci: la nuova survival tv series dell'ultimo sopravissuto Bear Grylls debutterà su Dmax il venerdi 7 marzo 2014. Dopo "Man vs. Wild" e "L'ultimo sopravvissuto – Metropolis", e contro ogni critica, il conduttore irlandese cercherà di insegnarci quali siano le scelte migliori da prendere in situazioni di estremo pericolo

Sopravvivi se ci riesci è la nuova serie tv condotta dal popolarissimo Edward Michael Grylls, noto con il nome d'arte di Bear Grylls, che andrà in onda su Dmax a partire da venerdi 7 marzo 2014 alle 22:00.

In questa nuova serie, il survivor più conosciuto al mondo, adotterà un metodo scientifico per analizzare e alcuni filmati e riprodurre alcune situazioni di sopravvivenza estrema per stabilire se sia stato il caso a salvare la vita a qualche mal capitato o la l'aver preso la decisione giusta anche in momenti di forte stress ed estremo pericolo, perché pensare velocemente (e bene) può veramente essere l'ago della bilancia tra la vita e la morte

Bear Grylls non è nuovo a strasmissioni del genere. E' noto al pubblico del piccolo schermo per essere stato il conduttore di “Man vs. Wild", tradotto in Italiano con "Uomo contro Natura" in cui il conduttore irlandese illustrava al pubblico come sopravvivere nei luoghi più pericolosi e impervi della terra. In Ogni episodio Grylls si paracadutava nei luoghi più wild del pianeta: savana, deserto, una foresta pluviale o in alta montagna; la sua missione era sopravvivere alla solitudine, alle impervie condizioni atmosferiche, alla pericolosità degli animali che poteva incontrare sul proprio cammino e, in dfinitiva, anche al cibo disgustoso che era costretto a ingurgitare. E una delle lezioni che Grylls ha sempre cercato di diffondere è che, se non c'è altro da mangiare, una cavalletta, delle larve, scorpioni o vari animali crudi sono dopo tutto un ottimo pasto.

L'ultimo sopravvissuto – Metropolis ha poi spostato l'attenzione e il fulcro delle tecniche di sopravvivenza sulla giungla urbana. In questa serie, ispirata al libro del "Worst-Case Scenario Survival handbook – Il peggiore dei casi” (1999) scritto da Joshua Piven e David Borgenicht, Grylls ci ha mostrato come sopravvivere in caso di incidenti, cataclismi naturali o disastri causati dall'uomo che si possono verificare anche in luoghi apparentemente sicuri, trasformando, di conseguenza, anche le nostre amate città in luoghi selvaggi e pericolosi.

Le critiche: è vero che la solitudine palesata dal conduttore in “Man vs. Wild” è più che altro una finzione scenica (ci sono pur sempre un cameramen e altri componenti della troup televisiva e un team pronto ad intervenire in casi di pericolo veramente estremo) e che, di tanto in tanto, Grylls si è lasciato andare a qualche truchetto, come quando ha dimostrato di saper cavalcare cavalli selvaggi che erano in realtà addomesticati. Ma Edward Michael Grylls non è uno sprovveduto: è diventato il più giovane capo del vertice dell'associazione scout inglese all'età di 35 anni e, all'età di 23 anni, è stato il più giovane britannico a scalare l'Everest in una tragica spedizione che è costata la vita a qualche suo compagno di avventura. Dopo tutto, le sue trasmissioni sono ricostruzioni sceniche con valore esplicativo e non veri e propri documentari e Bear Grylls ha comunque fegato da vendere, e uno stomaco di ferro, quando, pur avendo a disposizioni pasti completi e succulenti (come dimostrano alcune foto facilmente rintracciabili su internet), per illustrare alcune tecniche di sopravvivenza ha il coraggio di mangiare alcune degli animali più repellenti mai visti, ed è forse questa la vera scelta tra la vita e la morte

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Intervista a Ben Crompton: da 'Il Trono di Spade' a 'Strike'

Abbiamo intervistato in esclusiva l'attore inglese Ben Crompton, noto al pubblico televisivo per la sua partecipazione a "Il Trono di Spade" nel ruolo di Eddison Tollett. Nel 2017 è nel cast di "Strike", serie basata sui romanzi di J.K. Rowling. D: In “Strike” interpreta il personaggio di Shanker. Come ha vissuto questa esperien...

 

Outlander, quarta stagione: nel cast entrano Maria Doyle Kennedy e Ed Speleers

Starz, in associazione con Sony Pictures Television, ha annunciato che nella quarta stagione di “Outlander” saranno presenti Maria Doyle Kennedy, la quale interpreterà il personaggio di Jocasta Cameron, e Ed Speleers nel ruolo di Stephen Bonnet, un pirata e contrabbandiere. L'attrice e cantante irlandese Maria Doy...

 

Sotto copertura - La cattura di Zagaria, anticipazioni prima puntata

La prima puntata di “Sotto copertura - La cattura di Zagaria” va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25. Incontro con il cast Il racconto si svolge nel 2011, il capo della squadra mobile di Napoli Michele Romano (Claudio Gioé) e i componenti della sua squadra hanno assicurato alla giustizia Antonio Iovine e intraprendono una ...

 

"Stranger Things 2", Ross Duffer annuncia minacce per i protagonisti e una vendetta per Barb

"Stranger Things 2" debutterà sugli schermi il 27 ottobre e nei mesi scorsi molti membri del cast si sono sbilanciati con dichiarazioni su cosa accadrà nella nuova stagione, mettendo i fan in agitazione. Natalia Dyer non ha fatto eccezione andando a mettere il dito su una ferita ancora aperta, quella della morte di Barb, uccisa dal de...

 

Recensione di 'Lore', la serie tv nata da una podcast

"Lore", che debutta il 13 ottobre su Amazon Video, è una serie tv antologica ispirata a misteri ed eventi inquietanti realmente accaduti in tempi passati, strutturata come un documentario con una voce narrante. Lo show, trasposizione dell'omonima podcast che si è aggiudicata l'iTunes "Best of 2015" Award e il "Best History Podcast" ne...

 

The Tick, un insolito racconto supereroistico

La serie televisiva "The Tick" è da oggi disponibile in lingua italiana sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video.  Il pilot diretto da Wally Pfister prefigura un racconto che sovverte i tradizionali canoni del genere supereroistico e mescola azione e commedia con scene esilaranti e un linguaggio ai limiti del bizzarro.&...

 

Dynasty, la nuova serie tv: ambizioni e rivalità

La serie televisiva "Dynasty" ha debuttato ieri negli Stati Uniti su The CW e da oggi è disponibile sulla piattaforma streaming Netflix.  Si tratta del reboot dell'omonima soap opera trasmessa negli anni Ottanta da ABC pertanto al centro del racconto ci sono nuovamente le vicende di una famiglia miliardaria.  Il sistema dei legam...

 

Provaci ancora prof, anticipazioni sesta puntata: due indagini parallele

La settima stagione di "Provaci ancora Prof" va in onda su Rai 1 dal 14 settembre. La sesta puntata va in onda questa sera dalle 21.25. Novità dal punto di vista lavorativo per il personaggio del vice questore Gaetano Berardi (Paolo Conticini), il quale riceve una proposta di promozione per cui dovrebbe trasferirsi a Napoli. La professores...

 

Sotto copertura - La cattura di Zagaria: incontro con il cast della serie tv

Abbiamo partecipato alla presentazione del nuovo capitolo di "Sotto copertura" che debutterà su Rai 1 il 16 ottobre.  La serie televisiva diretta da Giulio Manfredonia torna a raccontare la lotta dello Stato contro la criminalità organizzata, le quattro puntate sono dedicate alla rappresentazione delle indagini che portaron...

 

The A Word, una serie tv sul tema dell'autismo e le difficoltà del comunicare

La seconda stagione della serie televisiva “The A Word” debutterà negli Stati Uniti l’8 novembre sul canale SundanceTV. Il racconto si concentra su una famiglia numerosa e pone al centro la figura di un bambino con sindrome autistica. L'intento della serie non è solo quello di tessere una narrazione coinvolgente ma ...

 


Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin