X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione Il mistero del terzo miglio di Colin Dexter: indaga l'ispettore Morse

27/02/2014 15:15
Recensione Il mistero del terzo miglio di Colin Dexter indaga l'ispettore Morse

"Il mistero del terzo miglio" di Colin Dexter (Sellerio Editore Palermo): in questo episodio, "una batteria di omicidi di cui non si intravvede né scopo né causa, un paio di messaggio indecifrabili, e poi scambi di personalità, sconvolgenti rivelazioni, incroci scandalosi tra università e mondo del sesso a pagamento".

Il mistero del terzo miglio di Colin Dexter (Sellerio Editore Palermo) - Albert Gilbert, seduto in un pub nella periferia londinese, pensa al fratello John, ucciso in Africa settentrionale. Ha un altro fratello, l'inseparabile gemello Alfred. Insieme non sono riusciti a proteggere John, pensa tornando con il ricordo all'alba del 2 novembre 1942, durante l'Operazione Supercharge contro la Pista Rahman, a ovest di El Alamein. Alf e Bert avanzano alla guida dei loro carri armati lungo il ciglione Kidney, in bocca al fuoco dei tedeschi: “Gilbert non era mai riuscito a capire come mai quella particolare manovra fosse poi stata considerata dagli storici un miracoloso trionfo della pianificazione strategica, perché il suo contribuito alla battaglia – breve, ma non privo di eroismo – gli aveva lasciato solo il ricordo della folle confusione che lo aveva circondato durante l'attacco sferrato nel cuore della notte”. Tra le lamiere del primo assalto, si fa strada l'8 Brigata Corazzata a rinforzo. In mezzo alla carneficina un tenente del Royal Wiltshire, noto per la puntigliosità e una mite arroganza, gli ordina il ritiro sulla cresta del Kidney: “Persino lì, in mezzo a quell'orribile carneficina, la voce sembrava ancora quella di un annunciatore radiofonico d'anteguerra, secca e precisa, con il tipico accento di Oxford”.
Albert è ferito a una gamba, ma copre le spalle del tenente quando sente la voce di un soldato dentro un carro incandescente. Tenta di salvarlo. Non riesce ad aprire la botola da solo, chiede aiuto all'ufficiale che per tutta risposta lo esorta ad allontanarsi: “E così Gilbert si era allontanato strisciando sulla sabbia e, piangendo in preda alla frenesia della sua angoscia, aveva alzato la faccia sporca per cercare con occhi pieni di lacrime lo sguardo di quell'ufficiale... lo sguardo vuoto del codardo. Oltre a ciò ricordava ben poco, soltanto le grida del suo compagno d'armi che bruciava. E solo più tardi gli era sembrato di averne riconosciuto la voce, perché non l'aveva mai visto in volto”.

Recensione Carnevale in giallo: lo raccontano gli autori di casa Sellerio

Sfumature della grammatica inglese - L'ispettore capo investigativo Morse della Thames Valley Police è nel suo ufficio contemplando le proprie sregolatezze tra soddisfazione e avvilimento. Da poche ore si è promesso di cambiare stile di vita in fatto di cibo, alcol e tabacco. Passati i cinquant'anni, meglio astenervisi. In tarda mattinata riceve la telefonata dal preside di Lonsdale con l'invito a pranzo. Vanificato i ferrei propositi, davanti a un gin e vermut, più volte rabboccato, Morse accoglie la preoccupazione del preside riguardo al professor di Lettere antiche, Browne-Smith, assente da qualche giorno. Ha lasciato un biglietto che non convince. Secondo il preside, non può averlo scritto il professore: mancano le virgole, il vezzo linguistico del puntiglioso Browne-Smith, e ammette un errore di ortografia. Morse concorda, ha studiato per il professore al primo anno del college, e conosce la sua ossessione ortografica. Che sia morto?

Pirandello, Pensaci Giacomino!: l'umorismo pirandelliano del professor Toti

In attesa del primo cadavere, un aspetto curioso del carattere dell'ispettore Morse - Intanto, la visita riaccende i ricordi del Lonsdale. Quando studiava con impegno superando il biennio con il massimo dei voti. Poi a metà del terzo anno, l'incontro fatale e l'interruzione dello studio. Il bimestre successivo è costretto a lasciare il St John: umiliato, benché non “del tutto annientato nello spirito”. Il padre, invece, amareggiato, un mese prima della sua dipartita, consiglia al figlio un impiego nella polizia.

Recensione 12 anni schiavo: dal libro di Solomon Northup al film di Steve McQueen

Il necrofobico Morse esamina controvoglia un cadavere e discorre con il patologo attempato e cinico - Soggetto ad acrofobia, aracnofobia, misofobia, ornitofobia, necrofobia, più o meno incurabili, l'ispettore Morse scorge il telo impermeabile verde su un cadavere appena ripescato dalle acque del canale. Sente l'avversione crescere, misura circa un metro, sarà quello di un bambino? Il patologo riferisce di un maschio sui sessanta/sessantacinque anni, caucasico a cui mancano testa, mani e gambe. Un tronco mutilato, ben nutrito. L'uomo è, quasi certamente, stato ucciso prima di essere fatto a pezzi e buttato in acqua. Probabilmente trascinato dalla corrente fino a Thrupp.

Pubblicato nel 1983, Il mistero del terzo miglio è la sesta indagine della celebre serie poliziesca di Colin Dexter - divenuta un successo televisivo - con protagonista l'ispettore Morse. Nel rispetto della tradizione, il metodo investigativo è deduttivo. Lungo scenari, meteo e humour di piglio British, la soluzione dell'enigma si rivela con l'ultimo pezzo che ricomporre il puzzle in cui, certamente, niente è come sembra.
Della serie, la Sellerio ha già pubblicato: “L'ultima corsa per Woodstock” (2010), “Al momento della scomparsa la ragazza indossava” (2011), “Il mondo silenzioso di Nicholas Quinn” (2012), “Niente vacanze per l'ispettore Morse” (2012) e “L'ispettore Morse e le morti di Jericho” (2013). I restanti titoli sono di prossima pubblicazione.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Yooka-Laylee, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Yooka-Laylee è un videogioco sviluppato da Playtonic, una software house che annovera al suo interno diversi componenti della vecchia Rare, creatrice di uno dei platform game più iconici della storia, Banjo Kazooie. Le meccaniche del titolo originale, nonché l’impianto visivo, si rifanno al prodotto uscito su Nintendo 64,...

 

Marvel Comics nuova serie Tv, New Warriors

Squirrel Girl è un personaggio dell’universo Marvel Comics apparsa in una nuova serie a fumetti da titolo The Unbeatable Squirrel Girl, a partire dall’ottobre del 2015 e distribuita in Italia da Panini dal febbraio 2017. Nella nuova serie tv Marvel Squirrel Girl viene eletta a capo o guida dei New Warriors. I nuovi guerriere sar&...

 

Cloak & Dagger, il trailer della serie tv tra fuga e scoperta

È stato pubblicato il trailer ufficiale di "Marvel's Cloak & Dagger", serie televisiva creata per Freeform da Joe Pokaski e basata sulle vicende degli omonimi personaggi dei fumetti Marvel Comics.  Disponibile da ieri sul canale YouTube Marvel Entertainment, il video introduce al pubblico i due protagonisti Tyrone Johnson...

 

Image Comics presenta Samaritan, la nuova serie di spionaggio scritta da Matt Hawkins

Image Comics annuncia una nuova serie di spionaggio. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Top Cow Productions: si tratta di “Samaritan”, il cui primo numero è in uscita il 24 maggio. Il fumetto si avvale della sceneggiatura di Matt Hawkins (“Think Thank”, “The Tithe”). I disegni e le...

 

DC Comics lancia il prequel a fumetti del videogame Injustice 2

Injustice 2 è il videogame che pone sul campo da combattimento molti dei più importanti e conosciuti personaggi appartenenti all’universo a fumetti della DC Comics. Injustice 2 rappresenta il seguito del precedente gioco DC Injustice: Gods Among Us e consentirà agli appassionati, di formare e potenziare i loro personaggi ...

 

Star Comics pubblica Honey, la serie manga di Amu Meguro

Star Comics lancia la serie manga “Honey” di Amu Meguro. Il primo numero è in uscita oggi, 19 aprile, mentre l'appuntamento con il secondo albo è per il 21 giugno. La trama ha come protagonista l'adolescente Nao. Durante una giornata di pioggia vede un coetaneo ferito a terra, al quale lascia un ombrello e un pacchetto di...

 

Terrorismo e videogiochi, tra realtà e finzione

Terrorismo e videogiochi, una tematica spesso connessa negli attuali giochi di guerra e spionaggio, con produzioni paragonabili ai moderni prodotti di letteratura, che hanno esplorato e anticipato diversi intrecci narrativi. La collaborazione di una scrittore dalla fama internazionale come Tom Clancy, nei videogiochi Ubisoft, ha permesso lo svilupp...

 

Dynamite Entertainment lancia il comics Battie Page

Bettie Page è stata la prima pin-up della storia, apparsa in molte riviste, ha ottenuto un successo senza precedenti per la sua conturbante avvenenza e per l’atteggiamento divertito che spesso assumeva nelle sue pose, tanto che la sua fama è restata inalterata sin dalle sue prime apparizioni avvenute negli anni cinquanta. Da que...

 

Dynamite Comics, Mighty Mouse compie 75 anni e torna in un fumetto

Mighty Mouse tornerà in un fumetto per Dynamite Entertainment. Il debutto è previsto per giugno e vedrà il celebre Supertopo intrappolato in una dimensione bizzarra, dove nessuna delle leggi fisiche a cui è abituato funzionano: in altre parole, il nostro mondo. Il personaggio, nato come cartone animato nel 1942, dovr&ag...

 

Star Wars advertures, una nuova serie comics per Guerre Stellari

Star Wars è un progetto in continua evoluzione che non conosce flessioni o battute d’arresto sin dal primo debutto cinematografico avvenuto nel 1977. Da allora si sono succeduti gli interpreti ma il successo e la curiosità dei fan si sono mantenuti inalterati e nel corso degli anni si sono rinnovati fino al capitolo di Star Wars...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni