X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione Il mistero del terzo miglio di Colin Dexter: indaga l'ispettore Morse

27/02/2014 15:15
Recensione Il mistero del terzo miglio di Colin Dexter indaga l'ispettore Morse

"Il mistero del terzo miglio" di Colin Dexter (Sellerio Editore Palermo): in questo episodio, "una batteria di omicidi di cui non si intravvede né scopo né causa, un paio di messaggio indecifrabili, e poi scambi di personalità, sconvolgenti rivelazioni, incroci scandalosi tra università e mondo del sesso a pagamento".

Il mistero del terzo miglio di Colin Dexter (Sellerio Editore Palermo) - Albert Gilbert, seduto in un pub nella periferia londinese, pensa al fratello John, ucciso in Africa settentrionale. Ha un altro fratello, l'inseparabile gemello Alfred. Insieme non sono riusciti a proteggere John, pensa tornando con il ricordo all'alba del 2 novembre 1942, durante l'Operazione Supercharge contro la Pista Rahman, a ovest di El Alamein. Alf e Bert avanzano alla guida dei loro carri armati lungo il ciglione Kidney, in bocca al fuoco dei tedeschi: “Gilbert non era mai riuscito a capire come mai quella particolare manovra fosse poi stata considerata dagli storici un miracoloso trionfo della pianificazione strategica, perché il suo contribuito alla battaglia – breve, ma non privo di eroismo – gli aveva lasciato solo il ricordo della folle confusione che lo aveva circondato durante l'attacco sferrato nel cuore della notte”. Tra le lamiere del primo assalto, si fa strada l'8 Brigata Corazzata a rinforzo. In mezzo alla carneficina un tenente del Royal Wiltshire, noto per la puntigliosità e una mite arroganza, gli ordina il ritiro sulla cresta del Kidney: “Persino lì, in mezzo a quell'orribile carneficina, la voce sembrava ancora quella di un annunciatore radiofonico d'anteguerra, secca e precisa, con il tipico accento di Oxford”.
Albert è ferito a una gamba, ma copre le spalle del tenente quando sente la voce di un soldato dentro un carro incandescente. Tenta di salvarlo. Non riesce ad aprire la botola da solo, chiede aiuto all'ufficiale che per tutta risposta lo esorta ad allontanarsi: “E così Gilbert si era allontanato strisciando sulla sabbia e, piangendo in preda alla frenesia della sua angoscia, aveva alzato la faccia sporca per cercare con occhi pieni di lacrime lo sguardo di quell'ufficiale... lo sguardo vuoto del codardo. Oltre a ciò ricordava ben poco, soltanto le grida del suo compagno d'armi che bruciava. E solo più tardi gli era sembrato di averne riconosciuto la voce, perché non l'aveva mai visto in volto”.

Recensione Carnevale in giallo: lo raccontano gli autori di casa Sellerio

Sfumature della grammatica inglese - L'ispettore capo investigativo Morse della Thames Valley Police è nel suo ufficio contemplando le proprie sregolatezze tra soddisfazione e avvilimento. Da poche ore si è promesso di cambiare stile di vita in fatto di cibo, alcol e tabacco. Passati i cinquant'anni, meglio astenervisi. In tarda mattinata riceve la telefonata dal preside di Lonsdale con l'invito a pranzo. Vanificato i ferrei propositi, davanti a un gin e vermut, più volte rabboccato, Morse accoglie la preoccupazione del preside riguardo al professor di Lettere antiche, Browne-Smith, assente da qualche giorno. Ha lasciato un biglietto che non convince. Secondo il preside, non può averlo scritto il professore: mancano le virgole, il vezzo linguistico del puntiglioso Browne-Smith, e ammette un errore di ortografia. Morse concorda, ha studiato per il professore al primo anno del college, e conosce la sua ossessione ortografica. Che sia morto?

Pirandello, Pensaci Giacomino!: l'umorismo pirandelliano del professor Toti

In attesa del primo cadavere, un aspetto curioso del carattere dell'ispettore Morse - Intanto, la visita riaccende i ricordi del Lonsdale. Quando studiava con impegno superando il biennio con il massimo dei voti. Poi a metà del terzo anno, l'incontro fatale e l'interruzione dello studio. Il bimestre successivo è costretto a lasciare il St John: umiliato, benché non “del tutto annientato nello spirito”. Il padre, invece, amareggiato, un mese prima della sua dipartita, consiglia al figlio un impiego nella polizia.

Recensione 12 anni schiavo: dal libro di Solomon Northup al film di Steve McQueen

Il necrofobico Morse esamina controvoglia un cadavere e discorre con il patologo attempato e cinico - Soggetto ad acrofobia, aracnofobia, misofobia, ornitofobia, necrofobia, più o meno incurabili, l'ispettore Morse scorge il telo impermeabile verde su un cadavere appena ripescato dalle acque del canale. Sente l'avversione crescere, misura circa un metro, sarà quello di un bambino? Il patologo riferisce di un maschio sui sessanta/sessantacinque anni, caucasico a cui mancano testa, mani e gambe. Un tronco mutilato, ben nutrito. L'uomo è, quasi certamente, stato ucciso prima di essere fatto a pezzi e buttato in acqua. Probabilmente trascinato dalla corrente fino a Thrupp.

Pubblicato nel 1983, Il mistero del terzo miglio è la sesta indagine della celebre serie poliziesca di Colin Dexter - divenuta un successo televisivo - con protagonista l'ispettore Morse. Nel rispetto della tradizione, il metodo investigativo è deduttivo. Lungo scenari, meteo e humour di piglio British, la soluzione dell'enigma si rivela con l'ultimo pezzo che ricomporre il puzzle in cui, certamente, niente è come sembra.
Della serie, la Sellerio ha già pubblicato: “L'ultima corsa per Woodstock” (2010), “Al momento della scomparsa la ragazza indossava” (2011), “Il mondo silenzioso di Nicholas Quinn” (2012), “Niente vacanze per l'ispettore Morse” (2012) e “L'ispettore Morse e le morti di Jericho” (2013). I restanti titoli sono di prossima pubblicazione.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Green River Killer A True Detective Story il fumetto della Dark Horse Comics

“Green River Killer A True Detective Story” è il fumetto della casa editrice Dark Horse Comics pubblicato in paperback nel 2015 in America. Dopo molto tempo dalla sua uscita, questo intrigante fumetto diventerà un film e le redini del progetto sono state assegnate a Michael Sheen. Il team creativo del fumetto invece &egrav...

 

Recensione Dov'è la casa dell'aquila? La nuova graphic novel di Orecchio Acerbo

Dov'è la casa dell'aquila? è la nuova graphic novel per bambini della casa editrice Orecchio Acerbo. Lo scorso 12 ottobre questo albo è uscito in tutte le fumetterie italiane. Il fumetto è composto da 28 pagine ed è adatto a tutti i bambini dai 4 anni in su. L'intera graphic novel è stata realizzata dall'ar...

 

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra, recensione videogame per PS4 e Xbox One

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra è il videogioco sviluppato da Warner Bros Interactive Entertainment, l’incarnazione videoludica che utilizza luoghi ed immaginario de Il Signore degli Anelli di J.R.R Tolkien, con una struttura narrativa personale e incentrata sul personaggio dalla doppia anima di Talion e Celebrimbor. L’Om...

 

Justice League, Wonder Woman leader indiscussa

Il nuovo trailer “Heroes” di Justice League rivela scene spettacolari promettendo siparietti comici. Nella sequenza iniziale compare anche Henry Cavill nei panni di Superman, ma è una scena immaginata da Lois Lane (Amy Adams), l'adorata collega ora in lutto. Tra i fan, oltreoceano, c'è chi comincia a dubitare dell'effetti...

 

La filosofia di Marie Kondo in una spassosa graphic novel

Marie Kondo è la beniamina di milioni di donne che, grazie a lei, si possono avvalere del suo metodo, ribattezzato dalla stessa autrice KonMari, per tenere in ordine casa. “Il magico potere del riordino” debutta in Giappone nel 2011, mentre in Italia arrriva tre anni dopo grazie alla casa editrice Vallardi. Negli Stati Uniti, il ...

 

Marvel's Inhumans: i legami tra i protagonisti descritti nella prima puntata

La serie televisiva "Marvel's Inhumans" debutta questa sera su Fox  Nella prima puntata intitolata "Guardate gli umani" sono introdotti i personaggi principali, gli stessi creati da Stan Lee e Jack Kirby e comparsi per la prima volta nei fumetti pubblicati da Marvel Comics.  Gli "inumani" sono dotati di abilità straordinarie e vi...

 

I videogiochi più importanti in uscita su PS VR

PlayStation VR offre centinaia di titoli differenti, da piccole esperienze digitali a giochi tripla A, per un panorama già molto variegato ad un anno di distanza dal lancio. L’interesse suscitato dal visore e il supporto costante di Sony, che a breve ne pubblicherà una revisione hardware, ha portato svariate software house a svi...

 

Rizzoli Lizard, Il signor Ahi e altri guai di Franco Matticchio

Dopo la pubblicazione estiva di “Jones e altri sogni”, Rizzoli Lizard ripropone “Il signor Ahi e altri guai”. Franco Matticchio realizza le prime due storie del signor Ahi, tra fine degli Anni Settanta e gli inizi degli Anni Ottanta. Quando finiscono su Linus nel 1985, l'artista si affretta a disegnarne una terza: il volume ...

 

Redlands n.3 il fumetto horror della Image Comics continua il suo successo

Redlands n.3 uscirà la prossima settimana nelle fumetterie americane grazie alla casa editrice Image Comics. Questo albo dai toni horror ha avuto un grandissimo successo sia a livello di pubblico che tra gli esperti del settore. Alle redini del fumetto troviamo sempre lo stesso team creativo: Jordie Bellaire ai testi e Vanesa Del Rey ai dise...

 

Swamp Thing di Mark Millar il fumetto integrale della collana della Vertigo Comics

Biblioteca Vertigo: Swamp Thing di Mark Millar è la pubblicazione della sezione Vertigo Comics della RW Edizioni. Questa collana si chiama Biblioteca di Lucien e normalmente vengono pubblicate opere complete realizzate da grandi autori che compaiono per la prima volta in Italia. La nuova versione di questa storia vede ai testi due grandissim...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin