X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Papa Francesco, disponibile riceve Philomena Lee, donna privata del suo bambino da adolescente

06/02/2014 16:01
Papa Francesco disponibile riceve Philomena Lee donna privata del suo bambino da adolescente

Papa Francesco ha ricevuto in udienza Philomena Lee, donna irlandese rimasta incinta ancora adolescente nel 1952, rinchiusa in convento e privata del suo pargolo dato in adozione abusiva. Sono purtroppo migliaia le donne irlandesi che hanno subito tale sorte, e Philomena vuole aiutarle

Papa Francesco, il Santo Padre, è un Pontefice certamente controcorrente ed estremamente sensibile alle grida di aiuto della povera gente e dei più bisognosi. Nel corso degli undici mesi trascorsi dalla sua salita al soglio pontificio, ha ampiamente dimostrato di non essere un Papa rinchiuso nel palazzo d'oro.

Philomena Lee. Recentemente Bergoglio ha ricevuto in udienza Philomena Lee, donna irlandese vittima molti anni fa di una tremenda ingiustizia. Nel 1952, rimasta incinta in età adolescenziale, fu inviata ad espiare in uno dei conventi detti “Casa per ragazze madri" dove dopo 3 anni suo figlio sparì, presumibilmente dato in adozione forzata negli Stati Uniti.

Udienza . Nonostante la donna abbia mantenuto salda la fede e non abbia mai abbandonato la ricerca del figlio, la persistente omertà delle suore ha finora impedito a Philomena di ricongiungersi con il familiare. Il 24 gennaio di quest'anno è però stata ricevuta dal Papa che si è detto disposto a fare tutto il possibile per riparare al torto subito.

Philomena Project. La donna ha colto l'occasione per presentare il suo Philomena Project, improntato su 3 pilastri: aiutare tramite sostegno e sovvenzioni le donne private dei loro bambini a trovarli, assistere i bambini adottati ormai adulti, soprattutto quelli deportati negli Stati Uniti, a ritrovare le loro famiglie e ottenere l’apertura degli archivi attraverso pressioni sui politici e gli organismi irlandesi.

Tragica fine. Philomena vuole aiutare le migliaia di donne irlandesi private dei loro bambini a ritrovarli, sebbene per lei tale impresa sia ormai impossibile: di recente è riuscita a scoprire l’identità del figlio solo per venire a conoscenza che anche lui, che a lungo l’aveva cercata invano prima di morire di malattia.

 
© Riproduzione riservata
Home
 



Articoli correlati

Russell Crowe: tweet a Papa Francesco per il film Noah e ora Gabriele Muccino

Russell Crowe se ne va a passeggio per Roma, direzione Vaticano. Il grande attore australiano de "Il Gladiatore", impegnato nella post-produzione di "Noah", kolossal biblico, si è recato nella capitale ansioso di incontrare il Pontefice Francesco. Papa Francesco. L'impresa non si è avverata ma non così facilmente come forse si...

 

Papa Francesco: 'mai finire la giornata senza fare la pace', il discorso nella Cattedrale di San Ruffino

ASSISI - Papa Francesco ha incontrato la Comunità Diocesana nella Cattedrale di San Ruffino. Ha ringraziato per l'accoglienza sacerdoti, religiosi e laici impegnati nei consigli pastorali, sottolineando l'importanza di quest'ultimi. Il Santo Padre ha ricordato come Papa Benedetto abbia voluto che l'attività pastorale nelle Basilic...

 

Papa Francesco da Assisi, "non siamo strumenti di distruzione"

Assisi - Papa Francesco Bergoglio giunge nella basilica inferiore di San Francesco alle 11.02, dopo aver visitato il l'istituto serafico e la cripta di San Francesco. Il presidente del consiglio Enrico Letta e il presidente del Senato Pietro Grasso partecipano alla messa. Nella parte superiore della basilica i fedeli ascoltano le parole del Papa s...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni