X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Libri mitologia norrena: Thor, il mistero di un armamento di ultima generazione

04/02/2014 14:00
Libri mitologia norrena Thor il mistero di un armamento di ultima generazione

I Vichinghi, navigatori esperti di idrodinamica, sfidano l'Oceano Atlantico cinquecento prima di Cristoforo Colombo: un popolo vigoroso che conosciamo attraverso la mitologia norrena giunta, grazie ai due libri dell'Edda, fino ai giorni nostri.

Le navi dei Vichinghi giungono in America - Noti come barbari, predoni e banditi, i Vichinghi godono di una cattiva reputazione tramandata nei secoli. Diversamente dai Greci, i Romani o gli Egizi, di loro si conosce poco. Gli studiosi dispongono di poche testimonianze scritte o geroglifici. Tuttavia, molte delle loro spedizioni avevano lo scopo di aprire nuove vie commerciali. Vissute tra l'VIII e il IX secolo, stanziate in territori che corrispondono oggi alla Norvegia, Svezia e Danimarca, molte società norrene, inoltre, sono basate su una solida economia agricola e vantano un'avanzata cultura tecnologica: specializzati nella costruzioni di navi, ponti e fortezze circolari - in Danimarca ne restano molti esempi, sono fortezze circondate da un fossato esterno con entrate poste a ogni punto cardinale.
Gli uomini del Nord si riuniscono in assemblee legislative moderne rispetto all'epoca, basate sul principio della sovranità popolare: vivono secondo proto-democrazie.
Un altro fatto, ancora più sorprendente, per gli storici resta quanto questa popolazione abbia viaggiato lontano dalla propria terra. Centinaia di anni prima degli europei, i Vichinghi si spingono fino al Medio Oriente. A est giungono fino al Mar Nero e al Mar Caspio, a ovest navigano lungo le coste europee attraverso lo stretto di Gibilterra fino al Mediterraneo raggiungendo l'allora sconosciuto Oceano Atlantico. Secondo alcuni archeologi alcuni artefatti scoperti a Terranova, in Canada, negli anni 60 testimoniano che i Vichinghi sono i primi europei a mettere piedi in Nord America, cinquecento anni prima di Colombo. Le antiche civiltà di Maya, Egizi e Greci non si sono mai spinte a tanto. Cosa spinge i Vichinghi a esplorare il mondo? Come fanno a realizzare queste imprese geografiche?

Manoscritto Voynich, la chiave del mistero tra Milano e Venezia

I teorici degli antichi alieni interpretano l'Edda - La grande abilità dei Norreni è quella di costruire barche veloci e adatte alla navigazione. Sono lunghe, sottili e flessibili, adatte alle correnti di fiumi che in alto mare. Son anche leggere, robuste, maneggevoli e resistenti alle tempeste. I Vichinghi hanno studiato il modo per perfezionare la chiglia in modo che le imbarcazioni non si capovolgano. Hanno un'ottima conoscenza dell'idrodinamica: in alcune imbarcazioni sono rinvenuti i segni di fusione dei metalli o altri tipi di leghe utilizzate. Dispongono di una tecnologia talmente avanzata sconosciute ad altre culture da attirare l'attenzione dei teorici degli antichi alieni (o antichi astronauti): i Norreni sono venuti a contatto con extraterrestri in visita sulla Terra? Gli indizi si troverebbero nella mitologia norrena secondo cui tutta la conoscenza sull'universo dagli antenati sarebbe stata infusa da “esseri luminosi”, coloro che scendono da un luogo remoto: per esempio, nelle descrizioni particolari riguardo all'armamentario in possesso.
Le poche informazioni di questo popolo misterioso si basano sui manoscritti islandesi redatti centinaia di anni dopo l'era vichinga, intitolati Edda. Qui, troviamo la formazione cosmologica in nove mondi in cui credevano i Norreni:

Sud
1. Muspelheim terra delle fiamme
2. Alfheim, terra degli elfi
3. Vanaheim, terra degli dei della fertilità
4. Asgard, casa degli dei

5. Midgard, la Terra di Mezzo dove abitano gli uomini
6. Jotunheim, terra dei giganti
7. Svartalfheim, terra dei nani
8. Hel, il regno della morte
9. Niflheim, la terra ghiacciata degli orchi
Nord

Odino vive ad Asgard, nella parte alta dei cieli. Il re degli dei ha un solo occhio perché l'altro l'ha offerto per attingere alla fonte di conoscenza. Signore della sapienza, è anche un guerriero supremo in grado di annientare i nemici.
Tra gli animali posseduti, due corvi: Huginn e Muninn - pensiero e memoria - che spedisce ogni mattina in ricognizione e ascolta attentamente al loro ritorno al tramonto.
I teorici degli antichi alieni sottolineano la necessità di capire come sono descritti i corvi: come animali o oggetti volanti? Una sorta di droni spia?
Allo stesso modo, molte leggende raccontano del trono di Odino, chiamata “torre di controllo” in norreno, su cui siede per controllare tutto “da grandi distanze”: si tratta di un'invenzione mitologica o tecnologica - l'alto trono di Odino potrebbe essere una navicella spaziale orbitante dalla quale il capitano osserva la terra?

La pietra filosofale, il manoscritto segreto di Newton sulla formula proibita

Le armi di Thor - Thor, figlio di Odino, dio del tuono e dei lampi, è capace di creare tempeste e battere i giganti. Viene visto nei cielo su un carro trainato da due capre. Protegge gli dei e gli uomini grazie al possesso di armi magiche o speciali realizzate da nani, i figli di Ivaldi. L'analisi dell'artiglieria di Thor corrisponderebbe ad altrettante armi odierne. Per esempio: la cintura che raddoppia la sua già straordinaria forza funzionerebbe come un esoscheletro bionico; il suo martello a effetto boomerang in grado di distruggere le montagne sarebbe oggi identificata come arma cinetica.
Anche la lancia precisa e potente di Odino in grado di colpire qualunque cosa sotto tiro rivela un meccanismo simile ai missili teleguidate o alle bombe intelligenti dei giorni nostri.
Le nostri armi sono un'imitazione di quelle dei Vichinghi? Possibile che quello che hanno descritto gli uomini del Nord nei loro miti fosse una tecnologia aliena?
E riguardo ai figli di Ivaldi, i mastri artigiani degli dei: sono veri nani o creature mitologiche etichettate come nani per via della bassa statura? Oggi noi descriviamo l'alieno grigio come nano solo perché particolarmente piccolo: è possibile che i figli di Ivaldi fossero in realtà alieni grigi?

Altri interrogativi - Secondo la leggenda, Bifröst è il “ponte dell'arcobaleno” usato dagli dei per viaggiare. Collega il mondo degli uomini con il regno degli dei: per alcuni studiosi questo ponte si ispira alla Via Lattea - potrebbe trattarsi di un condotto spazio temporale interplanetario?
E il palazzo dei morti, il Valhalla - paradiso destinato ai guerrieri caduti valorosamente sul campo di battaglia - descritto come un edificio metallico con pareti scintillanti e tetto dorato: un luogo con strane caratteristiche come una sorta di grande nave metallica, potrebbe essere una stazione spaziale orbitante?

La macchina di Anticitera: un gioiello di ingegneria capace di sfidare il XXI secolo

Pubblicazioni - Per approfondire la mitologia norrena: "La civiltà perduta e le catastrofi del sole" (Xpublishing) di Robert Schoch, "Miti nordici" (Longanesi) di Gianna Chiesa Isnardi, "Edda" (Adelphi) di Snorri Sturluson. Riguardo alle teorie di paleo-astronautica e alla mitologia ufologica: "Gli extraterrestri hanno inventato l'uomo?" (Rizzoli), "Gli dei erano astronauti" (Piemme) e "Il Crepuscolo degli Dei" (Macro Edizioni) di Erich von Däniken, "Non è terrestre" (Mursia) e "Astronavi sulla preistoria" (Mursia) di Peter Kolosimo, "Gli antichi astronauti. Dei per il mondo antico, alieni per quello moderno" (Photocity) di Francesco Toscano.

 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

Altri articoli Home

Halo Wars 2, recensione videogame per Xbox One: la strategia di Microsoft

Halo Wars 2 è il videogioco sviluppato da Creative Assembly e pubblicato da Microsoft, uno strategico in tempo reale in esclusiva per Xbox One e piattaforme PC. Il primo capitolo, uscito su Xbox 360, era un piacevole diversivo dalla serie principale, da cui prendeva personaggi, nemici e situazioni di gioco, trasportandole nell’universo...

 

Van Helsing dal romanzo di Bram Stoker alla serie Tv fino ai comics

Bram Stoker nel romanzo Dracula aveva creato un personaggio erudita dal marcato accento teutonico capace, mediante la sua conoscenza scientifica, di combattere il vampirismo comparso nell’Inghilterra del diciannovesimo secolo e sconfiggere il più temibile dei mostri, Dracula. Personaggio che è stato ripreso fedelmente in alcuni ...

 

Sky Doll, il primo volume in libreria: dal successo del fumetto alle ristampe

Esce oggi il primo volume di “Sky Doll” riproposto da Bao Publishing nel suo formato originale. Mentre il quarto albo (leggi la nostra recensione qui) è gia in tutte le librerie, “Sky Doll vol.2 - Aqua” e “Sky Doll vol.3 - La città Bianca” saranno rispettivamente disponibili dal 16 marzo e dal ...

 

Wolverine Vecchio Logan il comics che ha ispirato il film con Hugh Jackman

Logan - The Wolverine uscirà nelle sale cinematografiche italiane a partire dal prossimo primo marzo. Ancora una volta Hugh Jackman vestirà i panni di Wolverine, l’uomo dagli artigli in lega di metallo. Per l’occasione Panini Comics renderà nuovamente disponibile l’appassionante comics scritto da Mark Millar e...

 

Valter Buio, lo psicanalista dei fantasmi in una nuova edizione da riscoprire

Star Comics annuncia la nuova edizione del primo volume della serie di “Valter Buio”. Cover in cartonato, il fumetto sarà disponibile solo nelle fumetterie, dal primo marzo.Originariamente uscito tra il 2010 e il 2011, l'opera di Alessandro Bilotta ha raccolto i consensi di critica e lettori aggiudicandosi il Romics d'Oro grazie ...

 

Batman Arkam VR, recensione speciale PS VR: il Cavaliere Oscuro in prima persona

Batman Arkham VR è il videogioco sviluppato da Rocksteady Studios, pensato per esser giocato esclusivamente con PlayStation VR, il visore di realtà virtuale di Sony per PS4. La serie, che ha rappresentato un grande successo in ambito videoludico, si prende una licenza con questa sorta di spin-off investigativo, che esula quindi dal cl...

 

Flight of the Raven, comics vincitore del Best Artist Award di Angoulême 2017

Flight of the Raven, Il Volo del corvo è una graphic novel d’avventura e di azione scritta daJean-Pierre Gibrat che ha conquistato il premio come migliore artista alla scorsa edizione del festival di Angoulême. La trama di Flight of the Raven è ambientata a Parigi e ripercorre il periodo dell’occupazione tedesca, du...

 

Ghost in the Shell, il remake hollywoodiano del manga con Scarlett Johansson

“Ghost in the Shell” è il manga cult, realizzato da Masamune Shirow alla fine degli Ottanta, diventato, infine, un franchise comprendente anche videogiochi e romanzi.Ambientato nel XXI secolo, il manga seinen (rivolto a un pubblico adulto) immagina un futuro pieno di incognite, in cui la differenza tra uomo e macchina è in...

 

Wonder Woman: l'intramontabile supereroina tra uscite DC Comics e l'atteso cinecomic

Wonder Woman rimane la supereroina più amata di DC Comics, icona di emancipazione femminile capace di attraversare indenne i decenni dal debutto in “All Star Comics #8” in 1941. Paladina indiscussa della giustizia, ha spento le settancinque candeline l'anno scorso accompagnata da molteplici iniziative per renderle omaggio. Molti...

 

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni