X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Influenza e virus gastrointestinale: cosa fare quando ad ammalarsi sono i bambini

30/01/2014 12:00
Influenza virus gastrointestinale cosa fare quando ad ammalarsi sonobambini

Con l'arrivo del grande freddo compaiono, soprattutto tra i più piccoli, i primi malesseri e si diffondono fastidiosi virus come l'influenza e infezioni gastrointestinali. Purtroppo nei primi anni di vita e in età scolare i bambini sono maggiormente suscettibili all'influenza e alle altre malattie da raffreddamento perché le loro difese immunitarie sono ancora in via di costruzione

Influenza. Con l’arrivo del grande freddo compaiono, soprattutto tra i pi piccoli, i primi malesseri e si diffondono fastidiosi virus come l’influenza e infezioni gastrointestinali. Soprattutto nei primi anni di vita e in età scolare i bambini sono maggiormente suscettibili all'influenza e alle altre malattie da raffreddamento sia perché le loro difese immunitarie sono ancora in via di costruzione sia a causa della costante esposizione a virus e batteri dovuta alla permanenza per molte ore al giorno in luoghi chiusi (asili, aule e mense scolastiche, ecc.), a stretto contatto con coetanei e insegnanti potenzialmente infetti. Se il piccolo è complessivamente la malattia non deve rappresentare un particolare motivo di preoccupazione in quanto il suo organismo è perfettamente in grado di contrastare i sintomi influenzali e raffreddori. In questi casi, dunque, la vaccinazione antinfluenzale, benché possibile, non è strettamente raccomandata.

Articolo su i vaccini

Come prevenire l'influenza. Esistono comunque delle regole importanti e da seguire per ridurre il rischio di malattie infettive e si dovrebbe ricordare ai bambini alcune norme igieniche fondamentali, come non bere o mangiare da bicchieri e posate altrui; stare lontani da chi ha la tosse; non usare biro, matite e giochi; per soffiarsi il naso o tossire utilizzare fazzolettini di carta da gettare nell'immondizia subito dopo l'uso e, soprattutto, lavarsi spesso le mani con acqua e sapone oppure con soluzioni/gel disinfettanti
I sintomi dell'influenza nel bambino sono noti (purtroppo) a tutte le mamme: febbre, tosse, mal di gola, raffreddore, stanchezza e in alcuni casi nausea e vomito. Spesso i bambini, soprattutto i più piccoli, non percepiscono o non sanno comunicare con precisione i sintomi del proprio malessere. Per questo motivo va contattato il pediatra quando sintomi influenzali o febbre compaiono in un bambino con meno di 6 mesi o affetto da malattie croniche specifiche che potrebbero aggravarsi a causa dell'influenza. A prescindere dall'età, inoltre, è importante richiedere l'intervento del pediatra quando si osservano l’accelerazione del respiro, la colorazione grigiastra o bluastra della cute, il vomito profuso, ridotta produzione di urina o pianto senza lacrime, ridotto stimolo a bere e sonnolenza e scarsa risposta agli stimoli

Gastrointerite. Altra infezione molto fastidiosa sia per i grandi che per i bambini e che fa preoccupare mamma e papà è la gastroenterite virale intestinale, caratterizzata da diarrea acquosa, crampi addominali, nausea o vomito e a volte febbre.
I modi più semplici per ammalarsi di gastroenterite virale sono il contatto con una persona infetta e l’ingestione di alimenti o acqua contaminati

Cause gastrointerite. Alla base della maggior parte delle gastroenteriti virali ci sono quattro tipi di virus:il rotavirus, ovvero la causa primaria tra i bambini di età compresa tra i 3 e i 15 mesi, nonché la causa più comune della diarrea nei bambini di età inferiore ai 5 anni; l’adenovirus che colpisce soprattutto i bambini di età inferiore a due anni; i calicivirus che può provocare infezioni nelle persone di qualsiasi fascia d’età e gli astrovirus che infettano soprattutto i neonati, i bambini piccoli e gli anziani. I virus di questo tipo sono maggiormente attivi nei mesi invernali. A seconda della causa i sintomi della gastroenterite virale possono apparire da uno a tre giorni dopo l’esposizione al virus e la loro gravità può variare. I sintomi di solito durano solo un giorno o due, ma in alcuni casi possono continuare anche per 10 giorni.

La complicazione più grave e frequente della gastroenterite nei bambini è la disidratazione, cioè la grave perdita di acqua e di sali minerali essenziali e nei casi più gravi può essere necessari il ricovero in ospedale e la somministrazione di flebo per reintegrare i liquidi. Quindi, se il vostro bambino ha contratto un’infezione intestinale la cosa più importante è reintegrare i liquidi e i sali minerali e seguire questi pratici consigli.

Prima di tutto aiutate vostro figlio a reidratarsi dandogli una soluzione reidratante orale. Rivolgetevi comunque al medico se non siete sicuri su come usarle.

Non cercate di reidratare vostro figlio usando succhi di frutta, perché potrebbero far peggiorare la diarrea e ritornate con gradualità alla dieta normale. Reintroducete con gradualità alimenti in bianco, facili da digerire, ad esempio: pane tostato, riso, banane e patate. Non date al piccolo alimenti che contengono latte o eccessive quantità di zucchero, come il gelato, le bibite o le caramelle. Questi alimenti potrebbero far peggiorare la diarrea. Importante è farlo riposare il più possibile in quanto la malattia e la disidratazione potrebbero aver indebolito e stancato vostro figlio e, se ad essere malato è un neonato lasciatelo a digiuno per 15, 20 minuti dopo l’episodio di vomito o diarrea, poi dategli piccoli sorsi di liquido.

Nel caso in cui allattate al seno continuate pure a nutrire vostro figlio normalmente, se invece usate il latte artificiale dategli una piccola quantità di soluzione reidratante orale o del solito latte.

 
© Riproduzione riservata
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Nobel per la Letteratura 2016, vince Bob Dylan emblema di nuova espressione poetica

Il 109esimo premio Nobel per la Letteratura è stato vinto da Bob Dylan. Ad annunciarlo è l’Accademia di Svezia, con la motivazione : “i nuovi modi di espressione poetica”. Nel 2016 Bob Dylan ha pubblicato "Fallen Angels", Il primo lavoro è "Bob Dylan" (1962), cui seguirono 35 album come "Planet Waves" (1974),...

 

Dario Fo, il teatro della ragione umana nell'autore scomparso

Dario Fo, attore e scrittore scomparso all’età di 90 anni aveva da poco pubblicato “Charles Darwin. Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?”. Qui lo scienziato e viaggiatore viene proposto come assetato di conoscenza, con anni trascorsi in mare e terre lontane raccogliendo conchiglie, crostacei, coleotteri per studia...

 

Dan Brown, il nuovo libro dal titolo 'Origin' sarà pubblicato nel 2017

Dan Brown ha confermato che la casa editrice Doubleday  pubblicherà il nuovo libro nel 2017, dal titolo "Origin". Nella foto si mostra lo scrittore in piedi su una terrazza, con sullo sfondo la città di Firenze. Il libro tratterà ancora del professore esperto di simboli Robert Langdon, già raccontato nei quatt...

 

John Grisham, diffusa la trama del nuovo libro 'The Wishter' tra giudici corrotti e mafia

È stata diffusa in questi giorni la trama del nuovo libro di John Grisham, dal titolo "The Wishter" pubblicato il 25 ottobre 2016. Il romanzo ha come protagonista un giudice che per la sua posizione dovrebbe essere onesto e saggio, simboleggiando l'unione di integrità e imparzialità: quando l'uomo riceve una tangente ad occupa...

 

Anna Marchesini, i tre libri della brillante attrice scomparsa

Anna Marchesini, l’attrice scomparsa oggi all’età di 63 anni era anche una scrittrice raffinata, che in tre romanzi ha saputo alternare ironia e satira. Del 2014 è “Moscerine”, una serie di racconti che mostrano imprevisti che s’immettono nella quotidianità, “una carezza involontaria” ...

 

Steve Hackett e il suo apprezzato 'The Total Experience Live in Liverpool'

Steve Hackett ha appena pubblicato ‘The Total Experience Live in Liverpool’, una raccolta di due CD e due DVD dell’esperienza dal vivo a Liverpool. L’uscita del materiale è avvenuta ieri, 24 giugno 2016. Il famoso e apprezzato chitarrista inglese, come era avvenuto per l’uscira di ‘Genesisi Revisited&rsquo...

 

Marracash e Guè Pequeno e il primo nuovo album 'Santeria'

Marracash e Guè Pequeno sono alle prese con la pubblicazione del loro primo album scritto insieme, dal titolo ‘Santeria’, la cui uscita ufficiale è prevista proprio oggi, venerdì 24 giugno. I due artisti sono cresciuti a Milano, per le sue strade, e dopo ben 15 anni di carriera hanno deciso di pubblicare il loro pri...

 

Radiohead e il loro nuovo e struggente album 'A Moon Shaped Pool'

Radiohead hanno appena pubblicato il loro nuovo album dal titolo ‘A Moon Shaped Pool’, che proprio ieri ha visto la distribuzione in cd. Alcuni brani erano già stati lanciati, al cui ascolto si percepisce una profonda riflessione e profondità da parte di una delle band più note e amate. Burn The Witch. Questa belli...

 

Red Hot Chili Peppers e il nuovo malinconico album 'The Getaway'

Red Hot Chili Peppers si sono appena dedicati al loro undecisimo album, il nuovo disco dal titolo ‘The Getaway’, un insieme di canzoni che malinconicamente raccontano la vita adulta. Questo album segna la maturità del gruppo, con toni inaspettati. Dark Necessities. Tra le tante interessanti canzoni proposte nell’album &lsq...

 

Afterhours e il loro lucido e allucinante 'Folfiri o Folfox'

Gli Afterhours si sono appena dedicati alla pubblicazione del nuovo album ‘Folfiri o Folfox’, titolo che rappresenta due cure di chemioterapia che Manuel Agnelli ha purtroppo incontrato a causa della malattia del padre; i loro nomi ricordano una filastrocca, un ballo, qualcosa di leggero, così come l’orchidea riportata in c...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni