X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Hercules: la storia del mito fino alla vendetta del centauro Nesso

22/01/2014 18:00
Hercules la storia del mito fino alla vendetta del centauro Nesso

Il 30 gennaio uscirà al cinema Hercules - La leggenda ha inizio. Il protagonista del film è Kellan Lutz. Mauxa vi parla della figura della mitologia romana, forma italica del culto dell'eroe greco Eracle

Hercules - La leggenda ha inizio, il prossimo 30 gennaio arriverà nelle sale cinematografiche italiane l'attesissimo film diretto e prodotto da Renny Harlin e con protagonista Kellan Lutz. Il film è costato circa 70 milioni di dollari.

La storia dell'eroe culturale, Hercules è il nome latino di Ercole, figura della mitologia romana, forma italica del culto dell'eroe greco Eracle, introdotto probabilmente presso i popoli Sanniti dai coloni greci, e presso i Latini e i Sabini dal culto etrusco ad Hercle. Ercole divenne famoso per le dodici fatiche, che indicano come il mito derivasse direttamente da qualche precedente culto solare. Le dodici fatiche, infatti, simboleggiano il passaggio del Sole attraverso le dodici case dello zodiaco. Attorno alla figura di Ercole riseidono numerose leggende. Figlio di Giove e della fanciulla Alcmena, sposò Deianira.

La vendetta del centauro Nesso, Si narra che durante una delle sue imprese, Ercole e la moglie si trovarono ad attraversare un fiume tumultuoso. Ercole non incontrò ostacoli e attraversò facilmente il fiume, aspettando Deianira, la quale doveva essere traghettata da un centauro battelliere, Nesso. Quest'ultimo cercò di rapire la donna, ma Ercole lo colpì con una delle frecce avvelenate col sangue dell'Idra. Nesso, in punto di morte, si vendicò offrendo a Deianira il proprio sangue, convincendo la donna che esso sarebbe stato un infallibile filtro d’amore che avrebbe reso Ercole fedele a lei per sempre. Un giorno Deianira ebbe il sospetto che Ercole fosse attratto da un’altra donna e decise di dare al suo sposo una camicia su cui era sparso sangue del centauro morente. In realtà si trattava di un potentissimo veleno, dato che era stato contaminato dal sangue dell’Idra, e quando Ercole indossò la camicia fu travolto da forti dolori, insopportabili tanto da preferire la morte. Ma Ercole non poteva essere ucciso da nessun mortale, quindi andò incontro alla morte facendosi bruciare vivo su una pira funeraria. Il padre, Giove, scese dal cielo e lo prese con sé nell'Olimpo, ponendo fine alla sua agonia. Lì sposò Ebe, dea della giovinezza.

La statua marmorea Ercole e il centauro Nesso, dello scultore Giambologna, è collocata a Firenze nella Loggia dei Lanzi.

Il personaggio ha ispirato numerosi film e serie tv. Tra quelle più famose c'è senza dubbio Hercules: The Legendary Journeys. Prodotta dal 1995 al 2000 e preceduta da 5 film televisivi andati in onda nel 1994: Hercules e le donne amazzoni, Hercules e il regno perduto, Hercules e il cerchio di fuoco, Hercules nel regno dei morti, e Hercules nel labirinto del Minotauro, la serie tv ha riscosso un enorme successo internazionale. Il personaggio di Hercules fu interpretato dall'attore statunitense Kevin Sorbo.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 
Personaggi correlati
Kellan Lutz



Da non perdere






Ultime news
Recensioni