X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione film The Wolf of Wall Street, l'ambizione finanziaria con Leonardo DiCaprio e Martin Scorsese

23/01/2014 08:00
Recensione film The Wolf of Wall Street l'ambizione finanziaria con Leonardo DiCaprio  Martin Scorse

The Wolf of Wall Street è il film di Martin Scorsese tratto dalla biografia di Jordan Belfort. Nel cast ci sono Leonardo DiCaprio, Jonah Hill, Margot Robbie e Matthew McConaughey, per una pellicola che crea una triplice immedesimazione nello spettatore

The Wolf of Wall Street è un film di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio, Jonah Hill, Margot Robbie e Matthew McConaughey.

La trama. La vicenda s'incentra su Jordan Belfort, agente di cambio che nel 1987 riceve dal capo il  consiglio di adottare uno stile di vita di sesso e cocaina per avere successo. Apre una società, la Stratton Oakmont che manomette strumenti finanziari, giovani ambiziosi affollano la sua azienda, lascia la moglie per Naomi Lapaglia.
Intanto l’FBI comincia ad indagare, ma Jordan ha già incassato 22 milioni di dollari aprendo un conto bancario svizzero, usando passaporti europei. Si susseguono i metodi per sfuggire all’FBI, la mannaia di sanzioni penali, viaggi sullo yacht in Italia, la morte di collaboratori, l’uso di cocaina, guide sulle strade svizzere, nonché la separazione dalla moglie Naomi. Grazie alle sue testimonianze  è condannato a 36 mesi in una prigione di minima sicurezza. 

La vera storia di Jordan Belfort. Martin Scorsese crea qui uno dei film più complessi, perché rappresenta un cinismo che finora era stato allontanano dalla sue trame. Solo in “The Departed - Il bene e il male” (2006) era apparso il personaggio negativo di Francis "Frank" Costello (Jack Nicholson), poi smussato dai successivi “Shutter Island” (2010) e “Hugi” (2011).
Il carisma del personaggio è lo stesso negativo di Robert DeNiro in “Taxi Driver“ (1976), “Toro scatenato” (1980). Ma gli strumenti usati non sono armi o pugni, bensì finanziari. Speculazioni in borsa, truffa ai danni dei clienti. La vera vicenda del personaggio da cui il film è ispirato non è dissimile, tratta dalla biografia di Jordan Belfort, agente di cambio condannato per frode e reati connessi alla manipolazione del mercato azionario e l'esecuzione di penny stock, ossia vendita di azioni dal basso prezzo ma rischio alto per cui ha trascorso 22 mesi in carcere. Tra i suoi reati ci fu anche il Pump and dump, ossia il gonfiamento di proprietà di magazzino con dichiarazioni false e fuorvianti cosicché poter  vendere le azioni acquistate ad un prezzo superiore: il gonfiamento arrivò ad un miliardo di dollari,  con una perdita per gli investitori di 200 milioni, di cui Belfort risarcì 110,4 milioni.

Articolo sul film Edge of tomorrow

La crisi finanziaria. Con tale aspetto realistico era difficile creare l’alea di un eroe, essendo poi la civiltà odierna immersa in problemi finanziari quotidiani. E questo è il maggior difetto del film, l’aver fatto assurgere ad eroe negativo un personaggio che è nel magma che ha avallato la crisi finanziaria contemporanea. Ossia è difficile per chi vede il film non condannare a priori questo personaggio, che vive in un clima idilliaco a scapito delle vittime che stavolta sono la maggior parte degli spettatori. 

La recensione. Questa assenza di distanza tra soggetto trattato e le sue influenze sulla società da una parte rende il film fastidioso, dall’altro lo avvicina come coinvolgente. Si condanna il personaggio di Jordan Belfort perché insieme ad altri ha inciso sulla vita quotidiana, ma dall’altra parte il tentativo di riscatto verso questo sistema rende partecipe lo spettatore.
Ecco che quindi Scorsese è riuscito sia a farci odiare il personaggio, che a renderlo vicino per il senso di rivalsa nei suoi confronti. E nella terza opzione è anche riuscito a farci desiderare che le nostre capacità siano simili alle sue. E ciò non sarebbe stato possibile se non avesse scelto un personaggio attuale, immerso in odierne derive.

Articolo su Transcendence

Il linguaggio. L’aspetto finanziario non poteva che tradursi in una sceneggiatura che si regge sul linguaggio: al posto dei guantoni da boxe ci sono stavolta i citati  Pump and dump e penny stock, assieme ai Pink Sheets, Blue Chip e IPO. Tutte collegati ad mercato azionario da gonfiare. E la parola è ciò su cui si regge questo film, fatto di scenografie edonistiche e interpretazioni pompose a cominciare da quella di Leonardo Di Caprio, Matthew McConaughey e Jean Dujardin.
Un film da vedere, perché devia dalla melassa fantasy attuale o dalle risate facili.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
The Wolf of Wall Street
 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Silence, primo evocativo trailer del film di Martin Scorsese

La Paramount Pictures ha diffuso le prime immagini di “Silence”, il nuovo film di Martin Scorsese (leggi l’intervista alla figlia di Martin Scorsese, la regista Cameron Scorsese). Nelle immagini si mostrano due missionari, Padre Sebastião Rodrigues (Andrew Garfield) e Francisco Garrpe (Adam Driver) giungere in Giappone, al...

 

Vinyl, uno sguardo ai contenuti speciali della prima stagione della serie tv

Abbiamo guardato la prima stagione di "Vinyl" in DVD (Warner Home Video), nella quale sono presenti preziosi contenuti speciali che permettono allo spettatore di comprendere pienamente l'impostazione della serie televisiva creata da Mick Jagger, Martin Scorsese, Rich Cohen e Terence Winter. Il protagonista principale di “Vinyl” è...

 

The Corporation, il film sulla mafia cubana negli States prodotto da Leonardo DiCaprio

Una nuova produzione per Leonardo DiCaprio. È notizia recente che la Paramount e la Appian Way di Leonardo DiCaprio abbiano acquistato i diritti di “The Corporation: An Epic Story of the Cuba American Underworld”, libro ancora inedito (sarà pubblicato nel 2017) di T. J. English sulla storia vera del mafioso cubano Miguel B...

 

The Dark Tower, Stephen King conferma Idris Elba e Matthew McConaughey nel cast del film horror

Una delle saghe più amate dal pubblico sembra che finalmente diventerà un film: stiamo parlando di “The Dark Tower”, conosciuta in Italia come “La torre nera”. Questa serie di romanzi fusione tra horror e fantasy, scritta da Stephen King a partire dal 1982 e che ad ora è composta da 8 libri, sarà ...

 

Vinyl, intervista all'attrice MacKenzie Meehan: "è un piacere sbirciare dietro le quinte della realizzazione di un disco"

Prosegue con successo la prima stagione della serie televisiva intitolata “Vinyl”, in onda su HBO dal 14 febbraio 2016. In Italia è trasmessa da Sky Atlantic. Mauxa ha intervistato MacKenzie Meehan, interprete del personaggio di Penny. L’attrice statunitense racconta la sua esperienza sul set della serie creata da Mick Jag...

 

Forever Young, da David Bowie a Leonardo DiCaprio: l'eterna giovinezza al cinema

Nelle sale italiane arriva “Forever Young” di Fausto Brizzi con protagonisti Teo Teocoli, Sabrina Ferilli, Fabrizio Bentivoglio e Lillo nei panni di una generazione che, in barba agli "anta", dichiara guerra ai radicali liberi. L'imperativo è noto: vietato invecchiare! La ricerca dell'elisir di eterna giovinezza affonda le radic...

 

Delirium, il film horror su inquietanti presenze prodotto da Leonardo DiCaprio

Delirium è un film horror diretto da Dennis Iliadis (L’ultima casa a sinistra, Hardcore) interpretato da Topher Grace, Genesis Rodriguez e Patricia Clarkson. La pellicola è prodotta dalle case di produzione Blumhouse Productions, GK Films e dall’Appian Way di Leonardo DiCaprio, niente meno che il neo premio Oscar in person...

 

The Revenant, intervista all'attore Fabrice Adde: 'Inarritu mi ha permesso di recitare d'istinto'

Revenant - Redivivo, il film di Alejandro González Iñárritu vincitore di tre premi Oscar con Leonardo DiCaprio ha nella sua essenza l’adattarsi ad eventi naturali, mostrano personaggi primordiali quasi con un intento documentaristico. Mauxa ha intervistato uno degli attori che collima con questi ruoli. Fabrice Adde inter...

 

The Crowded Room: il nuovo film thriller prodotto e interpretato da Leonardo DiCaprio

Un nuovo film per Leonardo DiCaprio. Dopo la faticosa interpretazione da protagonista nel film di Alejandro González Iñárritu “Revenant – Redivivo”, Leonardo DiCaprio sta per realizzare un progetto che ha in mente da vent’anni: l’adattamento del romanzo di Daniel Keyes “Una stanza piena di bo...

 

Vinyl: l'inconfondibile stile di Martin Scorsese nell'episodio pilota della serie in onda su Sky Atlantic

Il debutto della serie televisiva intitolata “Vinyl” è stato sottoposto a una forte attenzione mediatica. La ricostruzione dell’ambientazione newyorkese degli anni ’70 e l’esaltazione di caratteri ed eccessi correlati al mondo del business musicale appartenente a tale periodo storico hanno alimentato il potere ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni