X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione La costola di Adamo di Antonio Manzini: Rocco Schiavone indaga tra rimpianti e malumori

21/01/2014 15:35
Recensione La costola di Adamo di Antonio Manzini Rocco Schiavone indaga tra rimpianti malumori

"La costola di Adamo" (Sellerio editore Palermo) di Antonio Manzini: accolto con entusiasmo da pubblico e critica, torna in libreria un nuovo caso per il vicequestore Rocco Schiavone.

La costola di Adamo (Sellerio editore Palermo) di Antonio Manzini - Lo studio, in fondo alla casa, ha le tapparelle abbassate. Nell'oscurità, una donna è appesa al gancio di un lampadario. Indossa la camicia da notte. Le ginocchia sono sbucciate.
Si tratta di Ester Baudo, ha trentacinque anni e pare che abbia deciso di farla finita. Forse, approfittando della mattinata del venerdì, quando il marito si sveglia all'alba per una “sgambata” in bicicletta.
Tuttavia, dalla camera da letto mancano i (modesti) preziosi di famiglia. Inoltre, la donna ha il viso tumefatto e il cavo attorno al collo non è quello dello strangolamento. Un disgraziato tentativo di furto?
Infine, la cucina è l'unico locale dell'abitazione a presentarsi sottosopra. Ma perchè?
Insomma, molti particolari non quadrano. Il vicequestore Rocco Schiavone non ha dubbi: si tratta di omicidio. Una bella rottura di palle, riflette con una Chesterfield tra le labbre.

Fiaba di amore di Antonio Moresco: l'incanto come forma di verità

Un presente coniugato al passato tra rimpianti e malumori - Non bastasse quel tempo di acqua e neve persistente che penetra nel loden e infradicia le Clarks.
Trasteverino doc, finito in sorte dalla parte opposta della barricata, quella delle guardie, Schiavone mantiene le sue cattive abitudini e gli amici di sempre. Dalla morte di Marina in un pomeriggio di luglio romano, procede come un soldato sul fronte russo nel '43. Con indolenza, su una pellicola in bianco e nero: “Si lanciò sulle strisce pedonali sfidando la sorte. A Roma sarebbe stato già spalmato sull'asfalto. Invece ad Aosta le macchine inchiodavano senza protestare. Pensava a cosa lo stesse aspettando, cosa avesse davanti. A parte la 500 che attendeva che lui attraversasse, solo il lavoro. E una vita in un città che gli era estranea e lontana. Non aveva niente, e niente avrebbe avuto, anche a restarci dieci anni. Non poteva ridursi a parlare con i vecchi nei bar sulle eccellenze vinicole del posto o sull'andamento del calciomercato. E anche il tentativo incerto e traballante di farsi una storia d'amore era esile più di un foglio di carta velina. Aveva bisogno dei suoi amici. Che in un momento come quello sarebbero stati lì ad alleviare quella rottura di coglioni inaffrontabile. Pensava a Seba che almeno era venuto a trovarlo. Furio, Brizio. Dov'erano? Erano ancora a piedi libero o i suoi colleghi li avevano sbattuti all'hotel Roma? Avrebbe dato un dito della mano congelata per una semplice pizza a Trastevere, una sana fumata notturna al Gianicolo, un poker da Stampella.”

Libro Giuseppe Catozzella, Non dirmi che hai paura

Una faccenda urgente - Nel capoluogo valdostano ci è arrivato in esilio, grazie al sottosegretario agli Esteri, Borghetti Ansaldo. L'onorevole ha il figlio marcio con il vizio delle ragazzine. Invece di rinchiuderlo in qualche istituto, ha preferito sistemare il vicequestore. Ora quel figlio è tornato in circolazione. Rocco deve tornare a Roma e chiudere la faccenda una volta per tutte. A modo suo.
Al suo rientro ad Aosta, è deciso a dedicarsi, a tempo pieno, al recupero dei tasselli mancanti riguardo alla morte di Ester Baudo: un matrimonio infelice e un'amica scrittrice. Un'indagine per omicidio che intreccia un malaffare di droga, furto e ricettazione. Una cravatta di cashmere misto seta. Un racconto di Edgar Allan Poe.
Dove finiscono le coincidenze e cominciano gli indizi?
Seconda indagine letteraria per Rocco Schiavone, nato da una "costola" di Montalbano in casa Sellerio: un vicequestore che ha tutta l'aria di sapere il fatto suo - che sia in grado di raccogliere l'eredità vacante del commissario?

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Sky Doll, il primo volume in libreria: dal successo del fumetto alle ristampe

Esce oggi il primo volume di “Sky Doll” riproposto da Bao Publishing nel suo formato originale. Mentre il quarto albo (leggi la nostra recensione qui) è gia in tutte le librerie, “Sky Doll vol.2 - Aqua” e “Sky Doll vol.3 - La città Bianca” saranno rispettivamente disponibili dal 16 marzo e dal ...

 

Wolverine Vecchio Logan il comics che ha ispirato il film con Hugh Jackman

Logan - The Wolverine uscirà nelle sale cinematografiche italiane a partire dal prossimo primo marzo. Ancora una volta Hugh Jackman vestirà i panni di Wolverine, l’uomo dagli artigli in lega di metallo. Per l’occasione Panini Comics renderà nuovamente disponibile l’appassionante comics scritto da Mark Millar e...

 

Valter Buio, lo psicanalista dei fantasmi in una nuova edizione da riscoprire

Star Comics annuncia la nuova edizione del primo volume della serie di “Valter Buio”. Cover in cartonato, il fumetto sarà disponibile solo nelle fumetterie, dal primo marzo.Originariamente uscito tra il 2010 e il 2011, l'opera di Alessandro Bilotta ha raccolto i consensi di critica e lettori aggiudicandosi il Romics d'Oro grazie ...

 

Batman Arkam VR, recensione speciale PS VR: il Cavaliere Oscuro in prima persona

Batman Arkham VR è il videogioco sviluppato da Rocksteady Studios, pensato per esser giocato esclusivamente con PlayStation VR, il visore di realtà virtuale di Sony per PS4. La serie, che ha rappresentato un grande successo in ambito videoludico, si prende una licenza con questa sorta di spin-off investigativo, che esula quindi dal cl...

 

Flight of the Raven, comics vincitore del Best Artist Award di Angoulême 2017

Flight of the Raven, Il Volo del corvo è una graphic novel d’avventura e di azione scritta daJean-Pierre Gibrat che ha conquistato il premio come migliore artista alla scorsa edizione del festival di Angoulême. La trama di Flight of the Raven è ambientata a Parigi e ripercorre il periodo dell’occupazione tedesca, du...

 

Ghost in the Shell, il remake hollywoodiano del manga con Scarlett Johansson

“Ghost in the Shell” è il manga cult, realizzato da Masamune Shirow alla fine degli Ottanta, diventato, infine, un franchise comprendente anche videogiochi e romanzi.Ambientato nel XXI secolo, il manga seinen (rivolto a un pubblico adulto) immagina un futuro pieno di incognite, in cui la differenza tra uomo e macchina è in...

 

Wonder Woman: l'intramontabile supereroina tra uscite DC Comics e l'atteso cinecomic

Wonder Woman rimane la supereroina più amata di DC Comics, icona di emancipazione femminile capace di attraversare indenne i decenni dal debutto in “All Star Comics #8” in 1941. Paladina indiscussa della giustizia, ha spento le settancinque candeline l'anno scorso accompagnata da molteplici iniziative per renderle omaggio. Molti...

 

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 

Recensione Civil War II una nuova guerra si trova alle porte nell'universo Marvel Comics

Civil War II è iniziato il nuovo grande evento della Marvel Comics, per ora in Italia sono stati pubblicati dalla Panini Comics solo i primi tre numeri di questo grandissimo evento ma le premesse sono veramente fantastiche. Questa nuova Civil War vede contrapposti due grandi personaggi, da una parte come sempre c’è Iron Man e da...

 

For Honor, recensione videogame per PS4 e Xbox One: Cavalieri, Vichinghi e Samurai

For Honor è il videogioco action sviluppato e pubblicato da Ubisoft, un progetto innovativo che unisce epoche e stili di combattimento differenti. La software house francese è, sicuramente, la più attiva e importante casa di sviluppo a presentare annualmente nuove proprietà intellettuali all’interno del panorama vi...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni