X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Concerti 2014: i duri Iron Maiden sorprenderanno l'Italia con l'heavy metal

06/01/2014 13:28
Concerti 2014duri Iron Maiden sorprenderanno l'Italia con l'heavy metal

Iron Maiden: la band britannica sarà in concerto in Italia, portando del rock duro e metallico. La band inglese ha pubblicato l'ultimo album nel 2010, rappresentando uno dei gruppi più innovativi del panorama rock mondiale. I concerti sono stati sempre caratterizzati da un'imponenza scenografica che li resi famosi

La stagione dei concerti in Italia del 2014 offre una rara presenza di rock e metal. Se il rock dei Pearl Jam si esibirà allo stadio di San Siro il 22 giugno, cui seguirà  Bruce Springsteen la novità è certamente il metal dei Metallica che sanno all’Ippodromo delle Capannelle a Rock in Roma il 1 luglio. Rara è la presenza degli Iron Maiden il 30 maggio all’Arena Joe Strummer di Bologna, cui seguirà l’esibizione a Rock in Idro.

Gli Iron Maiden sono i diretti emuli di Vasco Rossi: la band è nata in Inghilterra nel 1980, delineando le linee guida musicali e di look del genere Heavy.

L’ultimo album è stato “Final Frontier”, che ha svettato sulle classifiche di tutto il mondo, arrivando primo in gran parte del globo, e il tour che ne è seguito ha ottenuto un ottimo successo. Da alcune voci si ipotizzava un abbandono dalle scene musicali, ma poi il gruppo tramite una dichiarazione dello stesso cantante del gruppo Bruce Dickinson ha affermato di preparare a registrare almeno un altro album d’inediti.

Articolo sui concerti in Italia del 2014

I pezzi storci degli Iron Maiden sono ormai divenuti dei classici, come “Run to the Hills”, ”666 Number of the Beast”, ”Aces High”, ”Can i Play with Madness”. Nei primi due album, l'omonimo “Iron Maiden” e il successivo ”Killers” il suono diventa punk, evocando la moda in voga in quegli anni, soprattutto per le soluzioni vocali adottate dal cantante Paul Di' Anno. La svolta decisiva è la pubblicazione del loro terzo lavoro discografico, ”The Number of the Beast”, in cui subentra il nuovo cantante “Bruce Dickinson”.

Le copertine illustrate diventano un must, con la figura della mascotte Eddie ritratto in vesti sempre difformi. Ai concerti si evidenzia una rara imponenza scenografica: il tour di Powerslave ebbe quasi 300 date, prodotto dal memorabile album dal vivo “ Live After”

Recentemente è stata pubblicata la biografia ufficiale della band che ha scritto la storia dell'heavy metal: “Iron Maiden: le origini del mito” (Edizioni Bd). Composta dal giornalista e storico del rock inglese Mick Wall, ripercorre le tappe della band dagli inizi nelle periferie industriali londinesi fino alla pubblicazione degli album che hanno li hanno consacrati sulla scena musicale mondiale: “Killers” appunto, fino a “Fear of the dark”. Il volume comprende aneddoti che raccontano il dietro le quinte, le interviste e un corredo eccezionale di fotografie inedite.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Elio Grimani
Home
 
Personaggi correlati
Iron Maiden,



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni