X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Dieta del panettone addio, presto gli italiani faranno i conti con la bilancia

03/01/2014 16:00
Dieta del panettone addio presto gli italiani farannoconti con la bilancia

Fra qualche giorno le abbuffate natalizie saranno soltanto un godurioso ricordo e molti italiani si ritroveranno a lamentare qualche chilo di troppo. Regola numero uno? Non lasciarsi prendere dal panico e riportare ordine nel proprio organismo con la calma e la lucidità necessarie per non fare disastri... Se i postumi della dieta del panettone possono rivelarsi amari, tamponare gli effetti da sovralimentazione è possibile senza drammi

Queste vacanze natalizie che stiamo vivendo, com'è naturale che sia, portano con sé molti bagordi e divertimenti all'insegna di cibi tanto gustosi quanto ipercalorici! Fra dolciumi, abbacchi, cappelletti in brodo e chi più ne ha più ne metta l'appetito si scatena, gli stomaci si allargano e, sarà che c'è la crisi economica, ma pare proprio che non vogliamo privarci di nulla. Almeno a tavola. Almeno per le feste. Eppure presto la vita ci chiederà inesorabile il conto. Già lo sta facendo con quel paio di pantaloni che inizia a tirarci e con quella maglia che ci sembra ci stesse più larga fino a qualche giorno fa...

In attesa del fatidico momento in cui troveremo la voglia ed il coraggio di rimetterci sulla bilancia, possiamo far molto per contenere i danni. Soprattutto in questi ultimi giorni di vacanza, in cui la nostra smania di cioccolato, tradizione e novità stuzzicanti per il palato dovrebbe essere in parte sazia. L'importante è non infischiarsene di quanto ingurgitato continuando imperterriti ad ingozzarci con la scusa che, in fondo, sono gli ultimi giorni di sollazzo e la dieta comincerà ufficialmente dal 7 gennaio. Cerchiamo di fare porzioni e bocconi piccoli, masticando piano e bevendo molta acqua. Concediamoci un po' di tutto, ma senza eccedere.

Oltre che col cibo fisico, che è la dimensione più immediata delle feste, perché la più materiale, cerchiamo di gratificarci tramite nutrimento per l'anima: preghiere, momenti di condivisione con chi amiamo, carezze psicologiche di diverso tipo possono aiutare tanto a farci sentire “pieni”, soddisfatti, fiduciosi e sereni. Un buon libro può essere altrettanto appagante di una fetta di panettone ricoperta di crema. Non lo pensate? Provare per credere! Non ne siete convinti? Ritentate, poiché i risultati si ottengono con l'esercizio!

Passata la Befana, le nostre abitudini alimentari torneranno tranquillamente alla normalità. Evitando un restringimento sconsiderato delle calorie o peggio digiuni, potrebbe risultarci utile assumere un anti-tossico a base di cardo mariano, se abbiamo esagerato con l'alcol, oppure prendere probiotici, se abbiamo l'intestino infiammato dagli stravizi. Molto importante, in ogni caso, è fare costantemente attività fisica. Quarantacinque minuti di movimento gionaliero sono un abbonamento di salute che allontana lo stress, fortificandoci e rilassandoci. Se, a causa degli impegni lavorativi, proprio non riusciamo a concedercelo, ritagliamoci almeno due o tre ore a settimana in cui staccare la spina dedicandoci allo sport.

Di grande rilevanza è la qualità di quanto mangiamo. Nell'immediato dopo feste, potremmo ridurre la quantità di carboidrati, scegliendoli integrali e limitandone il consumo ad una sola volta al dì. Negli altri pasti potremmo optare per l'ingerimento di proteine, iniziando ad esempio la giornata gustando uova (pare che chi ne mangia a colazione si ritrovi ad aver smaltito qualche chilo nel giro di una settimana). A patto che il colesterolo non costituisca un problema, non si tratta di un'idea di balzana. Che ne dite?





 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Nobel per la Letteratura 2016, vince Bob Dylan emblema di nuova espressione poetica

Il 109esimo premio Nobel per la Letteratura è stato vinto da Bob Dylan. Ad annunciarlo è l’Accademia di Svezia, con la motivazione : “i nuovi modi di espressione poetica”. Nel 2016 Bob Dylan ha pubblicato "Fallen Angels", Il primo lavoro è "Bob Dylan" (1962), cui seguirono 35 album come "Planet Waves" (1974),...

 

Dario Fo, il teatro della ragione umana nell'autore scomparso

Dario Fo, attore e scrittore scomparso all’età di 90 anni aveva da poco pubblicato “Charles Darwin. Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?”. Qui lo scienziato e viaggiatore viene proposto come assetato di conoscenza, con anni trascorsi in mare e terre lontane raccogliendo conchiglie, crostacei, coleotteri per studia...

 

Dan Brown, il nuovo libro dal titolo 'Origin' sarà pubblicato nel 2017

Dan Brown ha confermato che la casa editrice Doubleday  pubblicherà il nuovo libro nel 2017, dal titolo "Origin". Nella foto si mostra lo scrittore in piedi su una terrazza, con sullo sfondo la città di Firenze. Il libro tratterà ancora del professore esperto di simboli Robert Langdon, già raccontato nei quatt...

 

John Grisham, diffusa la trama del nuovo libro 'The Wishter' tra giudici corrotti e mafia

È stata diffusa in questi giorni la trama del nuovo libro di John Grisham, dal titolo "The Wishter" pubblicato il 25 ottobre 2016. Il romanzo ha come protagonista un giudice che per la sua posizione dovrebbe essere onesto e saggio, simboleggiando l'unione di integrità e imparzialità: quando l'uomo riceve una tangente ad occupa...

 

Anna Marchesini, i tre libri della brillante attrice scomparsa

Anna Marchesini, l’attrice scomparsa oggi all’età di 63 anni era anche una scrittrice raffinata, che in tre romanzi ha saputo alternare ironia e satira. Del 2014 è “Moscerine”, una serie di racconti che mostrano imprevisti che s’immettono nella quotidianità, “una carezza involontaria” ...

 

Steve Hackett e il suo apprezzato 'The Total Experience Live in Liverpool'

Steve Hackett ha appena pubblicato ‘The Total Experience Live in Liverpool’, una raccolta di due CD e due DVD dell’esperienza dal vivo a Liverpool. L’uscita del materiale è avvenuta ieri, 24 giugno 2016. Il famoso e apprezzato chitarrista inglese, come era avvenuto per l’uscira di ‘Genesisi Revisited&rsquo...

 

Marracash e Guè Pequeno e il primo nuovo album 'Santeria'

Marracash e Guè Pequeno sono alle prese con la pubblicazione del loro primo album scritto insieme, dal titolo ‘Santeria’, la cui uscita ufficiale è prevista proprio oggi, venerdì 24 giugno. I due artisti sono cresciuti a Milano, per le sue strade, e dopo ben 15 anni di carriera hanno deciso di pubblicare il loro pri...

 

Radiohead e il loro nuovo e struggente album 'A Moon Shaped Pool'

Radiohead hanno appena pubblicato il loro nuovo album dal titolo ‘A Moon Shaped Pool’, che proprio ieri ha visto la distribuzione in cd. Alcuni brani erano già stati lanciati, al cui ascolto si percepisce una profonda riflessione e profondità da parte di una delle band più note e amate. Burn The Witch. Questa belli...

 

Red Hot Chili Peppers e il nuovo malinconico album 'The Getaway'

Red Hot Chili Peppers si sono appena dedicati al loro undecisimo album, il nuovo disco dal titolo ‘The Getaway’, un insieme di canzoni che malinconicamente raccontano la vita adulta. Questo album segna la maturità del gruppo, con toni inaspettati. Dark Necessities. Tra le tante interessanti canzoni proposte nell’album &lsq...

 

Afterhours e il loro lucido e allucinante 'Folfiri o Folfox'

Gli Afterhours si sono appena dedicati alla pubblicazione del nuovo album ‘Folfiri o Folfox’, titolo che rappresenta due cure di chemioterapia che Manuel Agnelli ha purtroppo incontrato a causa della malattia del padre; i loro nomi ricordano una filastrocca, un ballo, qualcosa di leggero, così come l’orchidea riportata in c...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni