X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Noah, il nuovo film sul diluvio universale di Darren Aronofsky con Russell Crowe

23/12/2013 08:00
Noah il nuovo film sul diluvio universale di Darren Aronofsky con Russell Crowe

Noah: il nuovo film di Darren Aronofsky prosegue la tradizione delle oepre tratte da suggestioni bibliche. Nel casti ci sono Russell Crowe, Emma Watson e Anthony Hopkins

Noah è il film di Darren Aronofsky che uscirà il 28 marzo 2014 negli Stati Uniti. Nel cast ci sono Russell Crowe, Jennifer Connelly, Emma Watson, Logan Lerman e Anthony Hopkins.

La trama è ambiziosa, e tenta d raccontare la vicenda del patriarca biblico che tra il XXIV e il XXIII secolo a.C. costruì l’Arca che salvò l’umanità dal diluvio universale.

Del progetto nonostante la produzione sia di circa centrotrenta milioni di dollari si conosce poco. Il motivo è che la vicenda di Noè è frammentaria, per molti studiosi mai esistita. Secondo le fonti più accreditate l’evento in realtà sarebbe avvenuto, ma in dimensioni limitate paragonabili ad un’alluvione. Poi è stato il passaggio da un racconto orale ad un altro ad ingigantire l’evento, fino a consacrarlo a portata mondiale.

Infatti il produttore Scott Franklin ha confermato ad Entertainment Weekly che “abbiamo sicuramente dovuto prenderci qualche libertà creativa. Ma penso che siamo stati molto fedeli alla storia e che non ci siamo davvero discostarsi dalla Bibbia”.

Nel settimo e ottavo capitolo della Genesi Dio incarica Noè di costruire l’arca, imbarcandosi con la moglie, i figli e le loro mogli. In quaranta giorni il mondo risulta sommerso, fino alle montagne più alte. L’Arca si arena sul monte Ararat, Noè invia a un corvo per comprendere se le acque si siano abbassate: poiché l’uccello non ritorna, usa una colomba la quale ritorna con un ramo d'ulivo in bocca.

Lo studio più approfondito vede Kingsley addurre che l’evento fu un'esondazione estesa tra il Mar Mediterraneo e il Mar Nero avvenuta 9000 anni fa, con un innalzamento del mare di 155 metri e onde estese a 150.000 chilometri quadrati. Le maree trascinarono l'Arca di Noè fino al monte Ararat.

La fonte del film è una graphic novel, ossia quella pubblicata a febbraio 2012 mentre Aronofsky stava cercando di trovare uno studios interessato alla sceneggiatura. Fin da bambino il regista di “Cigno nero” dice di essere sempre stato interessato alla figura di Noè, per la commistione di coraggio e senso dell’abbandono. Il regista scrisse la graphic novel con Ari Handel, con l’ausilio dell'artista canadese Nico Henrichon, e il volume edito dall’editore francese Le Lombard è lungo 72 pagine. Qui si evince un mondo arido soggiogato da uomini bellicosi e barbari: Noè invece è altruista, con poteri taumaturgici, desideroso della pace della propria famiglia. Questo aspetto moderatore si scontra con i suoi sogni notturni: infatti è assediato dalle visioni di un diluvio senza fine, che condurrà alla distruzione della vita globale. Noé comincia a comprendere che il sogno è in realtà un messaggio del Creatore, il quale ha deciso di punire gli uomini e sterminarli. Il Creatore dà a Noè la possibilità di conservare la vita sulla Terra.
Noè comunica la sua visione ai compagni, confermando che se l'uomo vuole sopravvivere devono anche terminare le sofferenze inflitte al pianeta e "trattare il mondo con misericordia". Ma nessuno lo ascolta, il tiranno Akkad - che Noah è andato a visitare nella città di Bal-Ilim - è inseguito e condannato a fuggire. Dopo essersi consultato con il nonno Matusalemme, Noah decide di radunare gli animali e realizzare il compito affidatogli dal Creatore. L'Arca dovrà resistere alla tempesta sollevata dalla sua collera.

La suggestione è archetipica: lo stesso Michelangelo Buonarroti dipinse Il “Diluvio Universale” nel suo affresco nella Cappella Sistina nel 1508. Così come Paolo Uccello nel 1447 con il “Diluvio universale e recessione delle acque”.

Nel 1928 venne realizzato il film “L'arca di Noè” ("Noah's Ark") diretto da Michael Curtiz e Darryl F. Zanuck, fondatore nel 1933 della 20th Century Fox. Nel 1966 il capolavoro “La bibbia” ("The Bible: In the Beginning...") di John Huston vedeva Noè essere interpretato dallo stesso regista.

Recentemente due film hanno raccontato per similitudine l’evento. ”2012” (del 2009) di Roland Emmerich dove alle arche si sostituiscono delle moderne navi. Nel 2007 in “Un'impresa da Dio” il Creatore appare all’ex anchorman Evan Baxter affidandogli la missione di costruire una nuova Arca.

Darren Aronofsky dovrà conciliare il budget milionario con la credibilità della vicenda.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Il gladiatore, Noah



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Jennifer Lawrence tra premi, presentazioni e un film biografico sulla spia Betty Pack

Mtv Movie Awards. Lo scorso 10 aprile si è tenuta negli studi della Warner Bros la cerimonia di premiazione dei 25esimi Mtv Movie Awards. E se il film vincitore di quest’edizione è “Star Wars VII – Il risveglio della forza”, che ha ottenuto ben tre riconoscimenti (tra cui quello per il “miglior ...

 

Jennifer Lawrence vince il Golden Globe e viene candidata al premio Oscar per Joy

Golden Globe. Domenica dieci gennaio Jennifer Lawrence ha vinto il Golden Globe come “migliore attrice in un film commedia e musicale” per la sua interpretazione nel film “Joy”. La star venticinquenne ha così battuto le rivali Melissa McCarthy (“Spy”), Maggie Smith (“The Lady in the Van”), Amy ...

 

The Last Word: il film commedia con Amanda Seyfried e Shirley MacLaine

Trama. Il film narrerà la storia di “Hariett” una donna d’affari in pensione che vuole controllare tutto intorno a lei. Proprio per questo affiderà a una giovane giornalista di una testata locale il compito di scrivere il suo necrologio. Quest’ultima però non si accontenterà di scrivere solo ci&og...

 

Jennifer Lawrence è nel nuovo film di Darren Aronofsky e sta per debuttare come regista

Jennifer Lawrence sarà la protagonista del nuovo, misterioso, progetto cinematografico di Darren Aronofsky. Del nuovo film del regista di "The Wrestler" si sa molto poco, a parte il fatto che è ancora senza distribuzione e che le riprese inizieranno a primavera. È sicuro invece che la giovane attrice ha rinunciato al suo ruolo ...

 

Regression: il film thriller con Emma Watson e Ethan Hawke

Regression. Non sempre nella carriera di un regista il film più personale è quello che riscuote i maggiori consensi: ne sa qualcosa Alejandro Amenabar, il regista spagnolo che dieci anni fa vinse l'Oscar per il miglior film straniero con "Mare dentro". Tanta è stata la delusione per la tiepida accoglienza di pubblico e critica ...

 

The Circle: il nuovo film thriller con Emma Watson e Tom Hanks

The Circle. Uno dei problemi più discussi legati all'era digitale è la progressiva mancanza di privacy di ognuno di noi: fino a che punto è giusto che tutte le informazioni sul nostro conto, le immagini e i dati personali di ognuno di noi debbano diventare di dominio pubblico sul web, tra social network e tutte le altre piattaf...

 

Padri e Figlie, Gabriele Muccino commuove e fa riflettere sull'amore di un genitore

Padri e Figlie (Fathers and Daughters) film diretto da Gabriele Muccino, scritto dal drammaturgo Brad Desch, alla sua prima sceneggiatura per il cinema. Padri e Figlie trama. Jake Davis (Russell Crowe) è uno scrittore, vincitore del premio Pulitzer diversi anni prima, rimasto vedovo e con una figlia a carico, la piccola Katie (Kylie Roger...

 

Intervista Padri e Figlie, Gabriele Muccino: fare il genitore è un lavoro che non finisce mai

Mauxa intervista il regista Gabriele Muccino, in giro per l’Italia a promuovere la sua ultima fatica, un film prodotto ad Hollywood che annovera tra le sue fila attori del calibro di Russell Crowe, Amanda Seyfried, Aaron Paul, Diane Kruger, Bruce Greenwood e Jane Fonda. La pellicola racconta la complicata relazione tra un padre e una figlia, ...

 

Colonia: il film thriller con Emma Watson e Daniel Brühl

Colonia. Quando era ancora un giovane studente, il regista tedesco Florian Gallenberger rimase impressionato dalla visione di uno scioccante documentario su un campo di prigionia nel Cile sconvolto dal colpo di stato di Pinochet. Una volta affermatosi dietro la macchina da presa, e con un Oscar in tasca vinto a 29 anni con il cortometraggio "Quiero...

 

The Nice Guys: il nuovo film thriller con Ryan Gosling e Russell Crowe

The Nice Guys. Se c'è uno ad Hollywood in grado di girare in scioltezza un film poliziesco tutta azione e con una punta di umorismo che non guasta mai, magari recitato da una coppia di attori mattatori, beh.. quello è Shane Black. Sceneggiatore di culto (sua la firma della saga di "Arma letale"), produttore, attore e regista (a lui si...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni