X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Natale 2013, la lunga lista dei regali dimenticati nel coacervo dei desideri

23/12/2013 16:00
Natale 2013 la lunga lista dei regali dimenticati coacervo dei desideri

Sotto le festività natalizie è facile che la fantasia di adulti e bambini si scateni in interminabili whish list all'insegna del consumismo ed, anche se siamo in tempi di crisi economica, per la maggior parte delle persone Natale significa agognare a prelibatezze culinarie, regali tecnologici e magari vacanze all'estero. Eppure ci sono un sacco di cose che non si possono comprare e di cui avremmo tanto bisogno...


Per Natale 2013 i regali materiali più ambiti paiono essere telefonini, pc, tablet, console ed altri doni tecnologici. Chi ha soldi da spendere si troverà meglio, ma comunque tutti desiderano fare bella figura e, mal che vada, andranno sul classico: un cesto alimentare per i nonni, un abito nuovo per la mamma ed i sempre utili prodotti da bagno per gli amici. Insomma, a costo di far spesa in un mercatino cercando di risparmiare o di ricorrere ad un fai da te con materiali di riciclo, gli italiani saranno in grado di mettere un bel po' di pacchetti sotto l'albero anche quest'anno.

Scambiarsi doni è certo un'usanza piacevole ed in molte realtà il gesto di un reciproco scambio di regali rafforza la coesione sociale, ma quando si dice “è il pensiero quello che conta” bisognerebbe crederci davvero. Invece, purtroppo, capita che anche un momento bello come quello dello scambio dei doni crei forti aspettative e tristi malintesi nei protagonisti, con il rischio di “monetizzare” l'affetto, la cortesia e la simpatia che devono regnare alla base dell'azione. Sono i sentimenti veri a fare la differenza nelle nostre esistenze, a poter durare nel tempo, e non si dovrebbe dar peso al valore economico di un oggetto quanto piuttosto agli altri significati di cui è portatore.

Oltretutto, se ci pensiamo un istante, ci sono un sacco di cose che non si possono comprare e di cui avremmo tanto bisogno. Nel coacervo dei desideri che affollano le nostre menti c'è una lunga lista di regali dimenticati. Perché oggi tanta gente pensa all'apparenza e dimentica l'interiorità. Troppo presa da quel che vuole sembrare e dimostrare al prossimo, agisce schiava d'impressioni, abitudini, modi di fare. Eppure l'autentico significato del Natale, lungi dall'avere qualcosa in comune con dimensioni consumistiche, dovrebbe portare ciascuno di noi ad una rinascita interiore, foriera di gioiosi sviluppi ed interessanti opportunità.

Dimenticata è la delicatezza, una caratteristica quanto mai inusuale nella rampante società che ci attornia.  Garbo, tatto e discrezione sono sovente negletti o, quando presenti, addirittura fraintesi e male interpretati. La riservatezza viene scambiata per mediocrità oppure per mancanza di personalità. Talvolta succede, inoltre, di sentir dire che “la persona x è tanto sensibile”. Peccato, a ben vedere che il soggetto indicato sia sul serio tanto sensibile, però solo per i fatti propri! Accade di udire individui che hanno la sfrontatezza di lamentare stupidaggini davanti a persone veramente inguaiate, le quali riescono a mantenere dignità e buon senso nonostante la  grande sofferenza.

Dov'è finita l'empatia?  Chi prova ancora gratitudine in una vita dove ci si sente vittime o dove il buono che arriva è tutto dovuto e non è mai abbastanza? Per Natale il regalo più bello sarebbe la pienezza interiore. Un appagamento che non può provenire da realtà materiali, ma spirituali. Una carezza dell'anima da dare e da ricevere, capace di farci sentire completi perché percepiamo di esistere al momento giusto e nel posto giusto. Semplicemente noi. Con i nostri umanissimi difetti. Però individui perfettibili e volenterosi nel migliorare, giorno dopo giorno.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Nobel per la Letteratura 2016, vince Bob Dylan emblema di nuova espressione poetica

Il 109esimo premio Nobel per la Letteratura è stato vinto da Bob Dylan. Ad annunciarlo è l’Accademia di Svezia, con la motivazione : “i nuovi modi di espressione poetica”. Nel 2016 Bob Dylan ha pubblicato "Fallen Angels", Il primo lavoro è "Bob Dylan" (1962), cui seguirono 35 album come "Planet Waves" (1974),...

 

Dario Fo, il teatro della ragione umana nell'autore scomparso

Dario Fo, attore e scrittore scomparso all’età di 90 anni aveva da poco pubblicato “Charles Darwin. Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?”. Qui lo scienziato e viaggiatore viene proposto come assetato di conoscenza, con anni trascorsi in mare e terre lontane raccogliendo conchiglie, crostacei, coleotteri per studia...

 

Dan Brown, il nuovo libro dal titolo 'Origin' sarà pubblicato nel 2017

Dan Brown ha confermato che la casa editrice Doubleday  pubblicherà il nuovo libro nel 2017, dal titolo "Origin". Nella foto si mostra lo scrittore in piedi su una terrazza, con sullo sfondo la città di Firenze. Il libro tratterà ancora del professore esperto di simboli Robert Langdon, già raccontato nei quatt...

 

John Grisham, diffusa la trama del nuovo libro 'The Wishter' tra giudici corrotti e mafia

È stata diffusa in questi giorni la trama del nuovo libro di John Grisham, dal titolo "The Wishter" pubblicato il 25 ottobre 2016. Il romanzo ha come protagonista un giudice che per la sua posizione dovrebbe essere onesto e saggio, simboleggiando l'unione di integrità e imparzialità: quando l'uomo riceve una tangente ad occupa...

 

Anna Marchesini, i tre libri della brillante attrice scomparsa

Anna Marchesini, l’attrice scomparsa oggi all’età di 63 anni era anche una scrittrice raffinata, che in tre romanzi ha saputo alternare ironia e satira. Del 2014 è “Moscerine”, una serie di racconti che mostrano imprevisti che s’immettono nella quotidianità, “una carezza involontaria” ...

 

Steve Hackett e il suo apprezzato 'The Total Experience Live in Liverpool'

Steve Hackett ha appena pubblicato ‘The Total Experience Live in Liverpool’, una raccolta di due CD e due DVD dell’esperienza dal vivo a Liverpool. L’uscita del materiale è avvenuta ieri, 24 giugno 2016. Il famoso e apprezzato chitarrista inglese, come era avvenuto per l’uscira di ‘Genesisi Revisited&rsquo...

 

Marracash e Guè Pequeno e il primo nuovo album 'Santeria'

Marracash e Guè Pequeno sono alle prese con la pubblicazione del loro primo album scritto insieme, dal titolo ‘Santeria’, la cui uscita ufficiale è prevista proprio oggi, venerdì 24 giugno. I due artisti sono cresciuti a Milano, per le sue strade, e dopo ben 15 anni di carriera hanno deciso di pubblicare il loro pri...

 

Radiohead e il loro nuovo e struggente album 'A Moon Shaped Pool'

Radiohead hanno appena pubblicato il loro nuovo album dal titolo ‘A Moon Shaped Pool’, che proprio ieri ha visto la distribuzione in cd. Alcuni brani erano già stati lanciati, al cui ascolto si percepisce una profonda riflessione e profondità da parte di una delle band più note e amate. Burn The Witch. Questa belli...

 

Red Hot Chili Peppers e il nuovo malinconico album 'The Getaway'

Red Hot Chili Peppers si sono appena dedicati al loro undecisimo album, il nuovo disco dal titolo ‘The Getaway’, un insieme di canzoni che malinconicamente raccontano la vita adulta. Questo album segna la maturità del gruppo, con toni inaspettati. Dark Necessities. Tra le tante interessanti canzoni proposte nell’album &lsq...

 

Afterhours e il loro lucido e allucinante 'Folfiri o Folfox'

Gli Afterhours si sono appena dedicati alla pubblicazione del nuovo album ‘Folfiri o Folfox’, titolo che rappresenta due cure di chemioterapia che Manuel Agnelli ha purtroppo incontrato a causa della malattia del padre; i loro nomi ricordano una filastrocca, un ballo, qualcosa di leggero, così come l’orchidea riportata in c...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni