X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Lo Hobbit - Andata e ritorno: il nuovo film di Peter Jackson tratto dalle ultime pagine di Tolkien

12/12/2013 08:00
Lo Hobbit - Andata ritorno il nuovo film di Peter Jackson tratto dalle ultime pagine di Tolkien

Lo Hobbit - Andata e ritorno: il nuovo film di Peter Jackson è tratto dall'epilogo del libro "Lo Hobbit", opera dalle recensioni entusiastiche di John Ronald Reuel Tolkien datata 1937. Nel film troviamo gli attori Ian McKellen, Martin Freeman, Richard Armitage, Benedict Cumberbatch, per un'avventura la cui trama è cominciata nel 2001 con "Il signore degli anelli - La compagnia dell'anello"

Lo Hobbit - Andata e ritorno (“The Hobbit: There and Back Again") è il film che uscirà nelle sale cinematografiche il 16 dicembre 2014, interpretato da Ian McKellen, Martin Freeman, Richard Armitage, Benedict Cumberbatch e Evangeline Lilly.

Il film continua l'avventura del protagonista Bilbo Baggins, che dopo il percorso necessario  per reclamare il Regno dei Nani e la lotta con il drago Smaug (con una trama presente nel film “Lo Hobbit - La desolazione di Smaug”, 2013) prende possesso della montagna. Qui trova l’Archepietra, un cimelio della dinastia di Thorin e lo nasconde: intanto gli Elfi Silvani  assediano la montagna e chiedere il dazio per il loro aiuto e il risarcimento per la distruzione di Lake-town, nonché la liquidazione dei vecchi crediti. Ma Thorin rifiuta, dopo un litigio con Bilbo lo bandisce e la battaglia è inevitabile. La Battaglia dei Cinque Eserciti vede Thorin ferito a morte, e riconciliarsi con Bilbo prima di spirare. Bilbo accetta solo una piccola parte della sua quota del tesoro, non avendo bisogno di altro, ma torna a casa come un hobbit possidente.

Nei primi anni del 1930 John Ronald Reuel Tolkien, autore del libro era docente ad Oxford come professore di inglese, con una borsa di studio. Aveva pubblicato alcune poesie in riviste, tra cui ”Feet Goblin” e “The Cat and the Fiddle: A Nursery Rhyme Undone and its Scandalous Secret Unlocked”, rielaborazione della filastrocca Hey Diddle Diddle. Scriveva anche “Le lettere di Babbo Natale”, stesura trentennale pubblicata per la prima volta nel 1976 e composta da una raccolta di lettere attribuite a Babbo Natale, dove non manca un orso polare e la prima creazione di linguaggi elfici e di una mitologia nordica.

Un giorno del 1930 Tolkien senza premeditazione si mise seduto e cominciò a scrivere questa frase: “In un buco nel terreno viveva un hobbit". Da qui prende il via la sua opera, che terminò alla fine del 1932. Mostrò il manoscritto a diversi amici, tra cui CS Lewis autore de “Le cronache di Narnia”. 

Una delle influenze primarie fu la mitologia norrena, nonché Arts and Crafts Movement (movimento delle arti e dei mestieri) propugnato da William Morris, che avvalorava un sincretismo tra artigianato e misteri delle corporazioni medievali. Un altro motivo d’ispirazione è l’opera di George MacDonald “La principessa e il Goblin”

Molte influenze narrative Tolkien deve a ”Beowulf”, opera inglese rinvenuta nell’anno 1000 e costituente il più lungo poema epico in lingua arcaica. La trascrizione del manoscritto avvenne ad opera di monaci amanuensi. Qui si racconta di Beowulf, figlio di Edgetho, nipote di Higlac: nato nel 495 d.C., si reca in Danimarca per liberare Hrothgar Herot da Grendel, poi accompagna Higlac in una spedizione contro i Franchi e i Frisoni nel 521. È re dei Geati nel 533 e regna fino alla sua morte. Hrothgar era amico del padre di Beowulf, motivando così il viaggio per aiutarlo e liberare la Danimarca del mostro Grendel.

La pubblicazione de “Lo Hobbit” avvenne in 1500 copie. Il successo fu immediato, per la capacità di coinvolgere anche gli adulti in un viaggio adolescenziale e di formazione. Fuori dall’esotismo europeo imperante, si racconta di luoghi tetri, draghi ed denari, per una educazione che non è solo buonista ma anche pragmatica. A nulla serve crescere se non si può sopravvivere.

E il regista Peter Jackson ha riproposto quasi con assillo questa tematica. È il sesto film che lui dirige tratto dall’opera di Tolkien, con una saga iniziata nel 2001 con “Il signore degli anelli - La compagnia dell'anello”, seguita da “Le due torri” (2002), “il ritorno del re” (2003), “Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato” (2012) e appunto “La desolazione di Smaug” (2013). Veronika Kwan Vandenberg, presidente della distribuzione internazionale Warner Bros che finanzia il film ha detto che l’epilogo “sarà uno spettacolo di azione con una conclusione emozionante per questa trilogia”.

Il prossimo film di Peter Jackson avrà sempre una tematica adolescenziale ma meno materialistica: si tratta infatti de “The Adventures of Tintin”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Doctor Strange: dal fumetto giunge il film con Benedict Cumberbatch e Tilda Swinton

Stephen Strange è lo stregone supremo in grado di utilizzare a proprio piacimento abilità psichiche, dunque saranno le arti oscure e la magia a far da padroni in “Doctor Strange”, il nuovo cinecomic targato Marvel. Trama. A seguito di un terribile incidente, il dottor Stephen Strange, un tanto brillante quanto arrogante n...

 

Oscar 2016 pronostici, miglior film regista e attore: Ian McKellen o Leonardo DiCaprio?

Oscar 2016, conto alla rovescia. Scontata appare la statuetta a Inside Out come Miglior pellicola d'animazione. Flebili sono i dubbi sul capolavoro della Disney Pixar a firma di Peter Docter e Ronnie Del Carmen, già campione d'incassi, come annunciato vincitore. La rosa dei miglior film. Si scommette su Revenant - Redivivo, il western ispir...

 

Chloe Moretz entusiasta Sirenetta, è una magnifica avventura: l'attrice nel remake del classico disneyano

Chloe Moretz sarà la Sirenetta, nel nuovo live action prodotto da Working Title e distribuito da Universal Pictures. Ufficializzata la notizia, la giovanissima attrice ha potuto condividere il grande entusiasmo nei confronti del futuro ruolo: “Sono mesi che aspetto di dire a tutti quanto sia elettrizzata nell'intraprendere questa ...

 

The Current War: il nuovo film con Benedict Cumberbatch e Jake Gyllenhaal

The Current War è un film storico-drammatico statunitense diretto da Alfonso Gomez-Rejon (regista del film vincitore dell’ultimo Sundance Film Festival “Quel fantastico peggior anno della mia vita”, che sbarcherà in Italia il 3 dicembre) e interpretato da Benedict Cumberbatch e Jake Gyllenhaal. L’opera dovrebbe...

 

Johnny Depp terrificante gangster in Black Mass: l'anteprima mondiale a Venezia

Venezia 72, Black Mass fuori concorso. Annunciata l'anteprima mondiale di Black Mass alla 72esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. L'appuntamento con il nuovo film diretto da Scott Cooper (Out of the Furnace - Il fuoco della vendetta) è per il 4 settembre nella Sala Grande del Palazzo del Cinema, mentre al cinema la release &egra...

 

Benedict Cumberbatch, un figlio e una brillante carriera davanti a lui

Benedict Cumberbatch Sophie Hunter. Sabato 13 luglio è nato il primo figlio di Benedict Cumberbatch l’attore britannico che spopola e che presto sarà Doctor Strange (film basato sull'omonimo personaggio dei fumetti della Marvel Comics), è diventato papà. L’affascinante moglie, Sophie Hunter (regista e at...

 

Martin Freeman: l'attore protagonista de 'Lo Hobbit' sarà ospite al Giffoni Experience 2015

Martin Freeman, l'attore britannico sarà ospite il prossimo 19 luglio al Giffoni Experience 2015. La quarantacinquesima edizione della rassegna è in programma dal 17 al 26 luglio a Giffoni Valle Piana (Sa). Successo, nel 2010 Martin Freeman è stato scelto per il ruolo del Dottor Watson nella fortunata serie televisiva "Sh...

 

Ant-Man: puntiamo i riflettori sui ruoli femminili del nuovo film di casa Marvel

Ant-Man. Ben prima che il progetto si concretizzasse e prendesse definitivamente forma, tra il 2013 e il 2014 (le riprese sono ufficialmente terminate ormai da qualche mese, lo scorso 5 dicembre), le idee intorno a un film che parlasse di Ant-Man, poliedrico eroe dell'universo Marvel, si erano susseguite senza sosta. Bisogna infatti risalire a una ...

 

Black Mass, Johnny Depp camaleontico nel ruolo del boss Whitey Bulger

Black Mass trailer. Diffuso qualche giorno fa il teaser trailer di Black Mass che mostra un camaleontico Johnny Depp nei panni del boss malavitoso Whitey Bulger. Invecchiato ad arte, tuttavia, dopo i recenti flop al botteghino, l'attore torna a fare parlare di sè grazie al proprio indubbio talento. Johnny Depp film. Non è la prima vo...

 

Black Mass teaser trailer, Johnny Depp nei panni del boss criminale Whitey Bulger

Black Mass è il nuovo film diretto da Scott Cooper (Out of the Furnace - Il fuoco della vendetta, 2013) atteso nelle sale italiane a settembre. Teaser trailer. Appena diffuso, il nuovo teaser trailer presenta un Johnny Depp che torna in stato di grazia: terrificante nei panni del boss criminale Whitey Bulger, fratello del senatore Bill Bulg...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni