X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Gianrico Carofiglio, Il bordo vertiginoso delle cose: da Thomas Mann a Robert Browning

09/12/2013 14:15
Gianrico Carofiglio Il bordo vertiginoso delle cose da Thomas Mann Robert Browning

Il bordo vertiginoso delle cose (Rizzoli) di Gianrico Carofiglio: un'esistenza imbrigliata in partenza per "quel senso di straniamento che ci prende quando viaggiamo per terre sconosciute e lontane".

Gianrico Carofiglio, Il bordo vertiginoso delle cose - Un articolo di cronaca nera con una rapina e un morto. Un nome e il passato che torna a galla.
Enrico prende il treno per la natìa Bari. È tempo di un viaggio rinviato da anni. Seduto su un treno lindo, si aggrappa a un'idea per un racconto - i profumi legati a certe tappe esistenziali: “Ogni tanto ti capita ancora, di pensare a quelle che potrebbero essere buone idee per dei racconti, o per dei romanzi. Ma passano via quasi subito, senza nemmeno che ti ponga più il problema di annotarle - e infatti non porti più il taccuino, da tanto tempo. Vanno via leggere, queste idee; senza più dolore, senza nemmeno tristezza. Giusto un'ombra di malinconia”.

Enrico è un uomo fallito. Ha scritto un'opera prima che si è rivelata un bestseller e, allo stesso tempo, una maledizione. Di libri propri non è riuscito più a scriverne. Invece, ha ripiegato sul mestiere del ghostwriter. Scrivere per altri, gli riesce benissimo.
“Per almeno un'ora te ne stai lì senza pensare a niente. Senza chiederti che cosa stai facendo, senza pensare a quello che hai letto sul giornale, senza chiederti cosa ci vai a fare a Bari. Poi a un certo punto, d'un tratto, ti rendi conto che una casa a Bari non ce l'hai più e che ti occorre un posto per dormire”. Ci sarebbe un fratello, ma Enrico preferisce non recargli disturbo. Cerca in rete un Bed and Breakfast. Telefona e prenota: “Quante notti allora, signore? Non lo sai quanti notti. Non sai nemmeno perchè ci stai andando, a Bari. Così pensi in fretta e ti ricordi quante camicie e quanti ricambi di biancheria hai messo nella sacca e dici: quattro. Ti fermi quattro notti”.

Enrico è un uomo in balia di una complicata molteplicità del sé. Carofiglio affida la narrazione del protagonista adulto alla seconda persona singolare. Sono rari i casi letterari affidati al tu - Le mille luci di New York di Jay McInerney e Se una notte d'inverno un viaggiatore di Italo Calvino. Tuttavia l'autore sceglie di farsi contaminare dalla sofferenza del suo protagonista: “Com'era quella frase di Fitzgerald? Nella vera notte buia dell'anima sono sempre le tre del mattino”.

Accanto all'adulto, c'è un Enrico ragazzo, connotato al passato. Dall'umiliazione del primo giorno di scuola, in prima elementare, agli anni del liceo ginnasio Orazio Flacco. La rabbia e la fragilità. L'amicizia pericolosa con Salvatore. Poi in una bellissima giornata di un novembre, arriva Celeste Belforte, la supplente di filosofia: “Mi ci volle un secondo per rendermi conto che stavo sorridendo da solo. E credo di essermi innamorato di lei sin da quei primi minuti e anzi in un momento preciso, per un gesto preciso. La professoressa aveva un ciuffo di capelli castani che le scendeva grazioso fin sotto il sopracciglio sinistro. Soffiò l'aria da un angolo della bocca per spostare i capelli dell'occhio, mi spezzò il cuore e poi cominciò a leggere i nostri nomi”.

Thomas Mann, Antonio Gramsci, Cesare Pavese, Joseph Conrad, Hermann Hesse, Charles Dickens sono alcuni degli autori chiamati a formare la geografia di citazioni intessuta nella trama.
Il bordo vertiginoso delle cose è un romanzo mosso dalla passione per la vita e dall'amore per la letteratura.
Lungo la parabola effimera del successo, l'esistenza può cambiare di segno.
Il bordo vertiginoso delle cose è, soprattutto, un viaggio che atterra sul verso della poesia di Robert Browning illuminandone, infine, il senso: “a noi preme soltanto il bordo vertiginoso delle cose”, quello connaturato nella capacità di maneggiare parole e idee in direzione dei cambiamenti.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Stifled, recensione videogame per PlayStation VR

Stifled è un videogioco che nasce da un progetto di alcuni studenti di Singapore, talmente interessante da attirare l’interesse di Sony, che ne ha promosso lo sviluppo e la successiva pubblicazione su PS4 e PS VR. Le idee del team Gattai Games si sono sposate con il visore di realtà virtuale, grazie all’originale utilizzo ...

 

Call of Duty WWII, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Call of Duty: WWII è il videogioco sviluppato da Sledgehammer Games e pubblicato da Activision Blizzard, uno sparatutto che ripercorre le tappe e gli eventi cruciali della Seconda Guerra Mondiale. La serie di Call of Duty ha rappresentato nell’era Xbox 360/PlayStation 3 la massima espressione degli FPS, con un’eccellenza raggiunt...

 

Recensione Lazaretto il nuovo fumetto horror della casa editrice BOOM! Studios

Lazaretto è la nuova serie di fumetti della BOOM! Studios, il primo numero è uscito lo scorso settembre e avrà una cadenza mensile. Lazaretto sarà composta da un totale di cinque numeri e in questo mese di novembre è arrivato nelle fumetterie americane il numero tre. La nuova serie è stata scritta da Clay M...

 

Empress il fumetto di Mark Miller e Stuart Immonen da cui è stato tratto il film

Empress è il fumetto scritto e disegnato da Mark Millar e Stuart Immonen. Questo albo in America è stato pubblicato dalla Icon, proprietà Marvel Comics, mentre in Italia è arrivato nel giugno scorso grazie alla Panini Comics. Dal fumetto di Millar e Immonen è stato tratto un film che presto sarà disponibile...

 

Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds, recensione videogame per PS4

Horizon Zero Dawn: The Frozen Wilds è l’espansione single-player del videogioco sviluppato da Guerrilla Games, uno dei migliori open-world della generazione e uscito in esclusiva solo su PS4. Il sorprendente prodotto della software house olandese ha creato un mondo meraviglioso e credibile, grazie a una storia raccontata in maniera int...

 

Justice League, nuove immagini del film DcComics

Sono state diffuse nuove immagini di “Justice League", il film diretto da Zack Snyder. Nelle immagini vediamo Bruce Wayne-Batman (Ben Affleck), Flash (Ezra Miller), Aquaman (Jason Momoa) e Cyborg (Ray Fisher). In altre immagini c’è Diana Prince-Wonder Woman (Gal Gadot). La trama s’incentra sulla scomparsa di Superman, con...

 

Image Comics, The Family Trade: il potere raccontato oggi

“The Family Trade” è la nuova miniserie fumettistica, cinque i numeri previsti, pubblicata da  Image Comics. Dopo il debutto lo scorso mese, il secondo numero uscirà il 15 novembre. Il fumetto gode di una location fittizia suggestiva. La trama è, infatti, ambientata in una città-isola, sita nel bel mezz...

 

Marvel Comics, la nuova serie di Falcon: esce l'atteso secondo numero

“Falcon 2”, il fumetto targato Marvel Comics, esce oggi 8 novembre. La nuova serie è stata accolta con successo, grazie alla rilettura del supereroe portato a confrontarsi con dinamiche di carattere sociale che riflettono l'attualità statunitense. La trama di “Falcon” è ambientata in una realistica Chic...

 

Just Dance 2018, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Just Dance 2018 è il videogioco sviluppato da Ubisoft, il punto di riferimento ormai da anni per il genere dei rythm game su console, come testimoniano i dati di vendita e il successo del brand. La stessa uscita annuale rafforza costantemente la presenza della serie sul mercato, per un titolo capace di ritagliarsi una grossa fetta di utenza ...

 

DC Comics, Liam Sharp disegna Batman/Wonder Woman in uscita a febbraio

Liam Sharp è un veterano delle storie di Batman. Inoltre, ha disegnato l'acclamata serie, in corso, con protagonista Wonder Woman, in epoca Rebirth. Al recente Stan Lee Comic Con, tenutosi a Los Angeles, il fumettista è nel team di una serie, targata DC Comics, incentrata sulla Principessa delle Amazzoni e l'Uomo Pipistrello. Il fum...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni