X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Franco Battiato, 'vado in Nepal' e non vota alle Primarie del PD

27/11/2013 13:01
Franco Battiato 'vado in Nepal' non vota alle Primarie del PD

Il cantautore siciliano, già protagonista di una feroce polemica quando ha dichiarato che il parlamento italiano è colmo di di prostitute, esterna tutta la sua sfiducia nelle primarie del Partito Democratico e ha deciso di non votare. Altri progetti per lui, tra cui un viaggio in Nepal

Franco Battiato è deluso dalla politica, e non fa nulla per nasconderlo. Il cantautore catanese ha dichiarato che non andrà a votare per le primarie del Partito Democratico che si terranno a breve. "Sarò tra i 30 milioni di italiani che non lo faranno," ha detto senza giri di parole l'autore di "Bandiera bianca" e "La cura."

Le dichiarazioni in libertà non finiscono qui: "Crocetta è stato una delusione, sembrava potesse fare una rivoluzione e invece... non lo sento dal giorno in cui sono stato rimosso da assessore". Poca stima per l'ex governatore della Sicilia. E per Berlusconi? "Simile a quei dittatori che perdono il contatto con la realtà, al pari di Mussolini, di Hitler o di Gheddafi." Fine delle trasmissioni.

E allora tanta musica: esce oggi il nuovo album, la registrazione del concerto live di Verona del 2 settembre, quando ha duettato con Anthony & The Johnson incantando il pubblico della città scaligera. Il titolo della nuova fatica è "Del tuo veloce volo" e contiene anche il contributo prestigioso della Filarmonica Arturo Toscanini oltre ai duetti tra i due artisti in "As tears go by" dei Rolling Stones e "Frankenstein" di Antony.

Tanta roba per i collezionisti e i musicofili. E c'è di più: a breve il buon Franco partirà per Kathmandu, capitale del Nepal, dove girerà un documentario sul tema della morte prodotto da un operaio palermitano in pensione che lo ha finanziato con 50mila Euro.

Tanta roba, ma anche tanta amarezza per la situazione generale italiana, e ancor più per quella dello spettacolo: "è bello quando vado in giro a Buenos Aires e Rio e vengo sommerso dagli applausi. Hanno dei teatri straordinari! Lo stesso non si può dire di quelli italiani, che hanno un'acustica tra le peggiori al mondo." Viva la sincerità, Franco!

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Franco Battiato,



Da non perdere






Ultime news
Recensioni