X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Need for speed, il nuovo film tratto dal videogames con Aaron Paul

27/11/2013 15:30
Need for speed il nuovo film tratto dal videogames con Aaron Paul

"Need for Speed" è il vidoegames del 1995 da cui è tratta la pellicola con Michael Keaton e Aaron Paul: prodotta dalla Walt Disey e dalla Dreamworks, uscirà a marzo 2014 per la regia di Scott Waugh

Need for speed è il film in uscita il 14 marzo 2014, diretto da Scott Waugh (“Act of Valor”, 2011) e interpretato da Aaron Paul (la serie tv “Breaking bad”), Chillie Mo, Dominic Cooper e Michael Keaton.

La pellicola è coprodotta dalla Disney e dalla Dreamworks, che ha acquistato i diritti cinematografici dalla società di videogiochi Electronic Arts. Il film infatti è tratto dalla serie videogames del 1994, dove otto auto si contendono il primato delle corse. Qui si trattava di macchine sportive, tra cui diversi modelli esotici e d’importazioni giapponesi, e fu la prima volta che il realismo dell'animazione rendeva coinvolgente una corsa automobilistica, quasi che il giocatore fosse sulla pista da corsa. La stessa Electronic Arts unì le forze con la rivista automobilistica Road & Track per abbinare il comportamento del veicolo, come il mimetismo dei suoni emessi da leve di comando durante la marcia dei veicoli.

“Need for Speed” è stato il vidoegames di corse di maggior successo, con oltre 140 milioni di copie vendute. In realtà la serie inizialmente era stata sviluppato dalla Distinctive Software, uno studio di videogiochi con sede a Vancouver in Canada: prima che la Electronic Arts l’acquistasse nel 1991, la Distinctive aveva già creato giochi di corse popolari come “Stunts” e ”Test Drive II: The Duel”, e poi la stessa Electronic Arts (EA) usò l’esperienza nel settore per sviluppare “Need for Speed” a fine 1992.

La prima versione dei giochi era focalizzato sul lusso, con sportive ed esotiche, molte della quali europee. Le stesse località erano esotiche o urbane, e anche l’interesse per la lotta al crimine era un argomento non secondario. Infatti molte auto disponibili erano quelle della polizia, il che implicava un inseguimento tra forze dell'ordine e piloti che praticavano corse illegali ad alta velocità: fu questo poi l’elemento centrale del franchising e il motivo del suo successo. 

Il film di Scott Waugh non poteva esulare da questa trama, anche perché era arduo realizzare una sceneggiatura solo con corse automobilistiche. Qui troviamo infatti un corridore (Paul), rilasciato dal carcere per un crimine che non ha commesso e che collabora con un ricco e arrogante socio in affari (Cooper), solo per per vendicarsi della morte del suo amico Pete. Così partecipa ad una gara da New York a Los Angeles: ma poi l'ex-partner mette una taglia sulla testa del pilota, costringendolo a correre nelle corse illegali su veicoli modificati.

La stessa produzione è stata motivata a realizzare il film dai dati dei successi di pellicola d’azione: la Universal Pictures con "Safe House" ha raggiunto 126,2 milioni dollari in Usa, la Sony con "The Vow" 125 milioni dollari. Inoltre l’omaggio è anche alle pellicole di ambientazione automobilistica degli anni '70, come “Le 24 Ore di Le Mans” (“Le Mans, 1971) diretto da Lee H. Katzin con Steve McQueen e considerato il migliore della serie con i duelli tra Porsche e le Ferrari che rimandavano a conflitti interiori. Dello steso periodo erano ”Grand Prix” (1966), fino a ”Un Maggiolino tutto matto” (“The Love Bug”, 1968) sempre della Walt Disney e diretto da Robert Stevenson, dove l’auto Herbie ha una propria anima. 

L’action è tornata con prepotenza al cinema con Ron Howard, che ha diretto nel 2013 “Rush”, sulla rivalità tra i piloti di Formula 1 James Hunt e Niki Lauda.

Stavolta è quindi imperativo per la Disney non realizzare solo un film di corse. Anche se una serie di scelte di marketing spingono verso l’intrattenimento puro: la nuova Ford Mustang - partner del film  - sarà presentata lo stesso giorno dell’uscita della pellicola, e lo stesso regista - ex stunt-man - ha affermato che si avranno “acrobazie strabilianti”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Need for speed
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Chris Pine, è lo scienziato Alex Murry nel film fantasy 'Nelle pieghe del tempo'

Chris Pine, uno dei protagonisti del film “Wonder Woman” nel ruolo dell’ufficiale Steve Trevor ammarato sull’isola di Themyscira fa parte dei giovani attori di Hollywood che si avvicina a film di alto budget, da “Star Trek” (2009) dove inteprtatta il capitano Kirk, a “Jack Ryan - L’iniziazione” ...

 

Independence Day - Rigenerazione, il film di Ronald Emmerich è su SkyCinema e NowTv

Independence Day - Rigenerazione è il film che andrà in onda su SkyCinema e NowTv dal 17 luglio. Il film di Ronald Emmerich con Liam Hemsworth, Bill Pullman e Jeff Goldblum racconta di come le nazioni della Terra collaborino alla realizzazione di un programma di difesa per la protezione del pianeta. Pe fare ciò utilizzano una ...

 

Recensione del film Cattivissimo me 3

Cattivissimo me 3 (“Despicable Me 3”) è il film d’animazione di Pierre Coffin e Kyle Balda (leggi l'articolo sull'incontro con il cast). Vediamo il cattivissimo Gru, che nel precedente film del 2013 lavorava alla La Lega Anti Cattivi (A.V.L.) con lo scopo di impossessarsi di un siero, mentre in quello del 2010 provava piac...

 

Film più visti della settimana, 'Transformers - L'ultimo cavaliere' è la novità

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 23 al 25 giugno 2017 vede al primo posto la novità “Transformers: The Last Knight” (“Recensione del film Transformers - L'ultimo cavaliere”, leggi la recensione) con 69.095.489 dollari, vicenda di Cade Yeager che si allea con l’astronomo Sir Edmond Bu...

 

L'arte digitale, dai negativi dei film alla metafisica: intervista all'artista Lisa Wray

Lisa Wray è una delle pioniere dell’arte digitale. In particolare l’artista ha creato un nuovo tipo di arte (tradigital) che coniuga pittura tradizionale, disegno, fotografia con i media digitali, come software e strumenti informatici. Mauxa l’ha intervistata. Lisa Wray nel 1990 ha trovato gli unici due posti negli Stati U...

 

David Lynch racconta a Lucca la meditazione trascendentale

Il Lucca Film Festival ha organizzato un incontro con il regista David Lynch. L’autore di “Mulholland Drive”, “The Elephant Man” ha presentato i primi due episodi della terza stagione di “Twin Peaks”, serie la cui seconda stagione è ora in onda su Sky Atlantic (leggi l’intervista all’att...

 

Magic Tree House, la serie di Mary Pope Osborne diventa un film

La serie di libri per ragazzi “The Magic Tree House” approda sul grande schermo: la Lionsgate ha acquistato i diritti per tutti e 54 i libri scritti in questi ultimi 25 anni dall’autrice Mary Pope Osborne, e ha già avviato la produzione dell’adattamento, con la speranza che diventi il primo capitolo di un franchise ci...

 

Johnny Depp al Festival di Glastonbury critica Donald Trump

L’attore Johnny Depp durante il Festival di Glastonbury in Inghilterra ha effettuato dei commenti riguardo il Presidente Donald Trump. Dopo la proiezione del film del 2004 “The Libertine” l’attore si è rivolto al pubblico dicendo: “Penso che abbia bisogno... di aiuto. Quando è stata l'ultima volta che un...

 

Festival Internazionale del Cinema di Valencia, varietà e creatività: intervista al direttore

Il Festival Internazionale del Cinema di Valencia - Cinema Jove è giunto alla 32esima edizione. Inizia oggi nella città della Comunità Valenciana per proseguire fino al 1 luglio. Nato per dare voce ai giovani registi internazionali, è diventato un punto di riferimento per le varie forme di espressione che riesce a conci...

 

I 100 personaggi più potenti di Hollywood secondo la rivista THR

La rivista The Hollywood Reporter ha stilato la classifica annuale delle 100 persone più influenti nel settore cinematografico e televisivo. Per redigerla - come riporta la stessa rivista - ci si è basati sulla capacità finanziaria dei personaggi, sulla possibilità di accedere a ingenti somme di denaro o al numero di se...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni