X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Michael J. Fox: Ritorno al futuro - Parte II, il film classico di Robert Zemeckis

20/11/2013 12:18
Michael J. Fox Ritorno al futuro - Parte II il film classico di Robert Zemeckis

Ritorno al futuro - Parte II ("Back to the Future Part II") è il film di Robert Zemeckis con Michael J. Fox che compie ventiquattro anni. Una pellicola che sa coniugare fantascienza e affetti personali

Ritorno al futuro - Parte II (“Back to the Future Part II") di Robert Zemeckis con Michael J. Fox e Christopher Lloyd uscì nei cinema settembre il 20 novembre del 1989. Dopo ventiquattro anni rappresenta assieme all’intera trilogia uno dei film di fantascienza più attuali e moderni, perché collegato con eventi reali e personali. 

Siamo sempre nella Hill Valley, in California: Marty McFly dall’anno 1955 è tornato al 1985, incontra il suo amico Emmett Brown "Doc" che visitando l’anno 2015 ha scoperto che il suo futuro figlio combinerà dei guai. I due partono e giungono al 2015 con l’auto del tempo, la DeLorean. Riescono a salvare Marty McFly Jr. dal carcere poiché fanno arrestare al suo posto il rivale Griff Tannen. Ma il nonno dell’arrestato entra in possesso della DeLorean, e grazie ai risultati sportivi tra il 1950 e il 2000 piazza delle scommesse che lo fanno diventare milionario, tanto che Hill Valley è trasformata nella  "capitale del vizio", con bande di teppisti che seminano terrore.

Doc e Marty tornano così nel 1955 e distruggono l'almanacco,  ristabilendo il rigore del 1985. A causa di un fulmine Doc è trasportato nel 1885, in pieno Far West: Marty è informato da una lettera che Doc non vuole essere riportato nel futuro perché si trova bene in quell’epoca.

La possibilità di modificare il presente prevedendo il futuro è stata raramente proposta in letteratura. E il film infatti è uno dei rari casi in cui il concept del film non è tratto da un romanzo ma da una esperienza personale. Lo sceneggiatore e produttore Bob Gale nel 1980 visitò i suoi genitori a San Louis, nel Missouri dopo la distribuzione del film “Used Cars” (1980), da lui sceneggiato e diretto dallo stesso Zemeckis. Frugando nella loro cantina trovò l'annuario scolastico di suo padre e scoprì che era presidente della sua classe di laurea. Così Gale si chiese se andando a scuola nello stesso periodo del padre e nello stesso liceo, lo avrebbe incontrato. Tornò in California e raccontò l’idea a Zemeckis, e questi cominciò a pensare alla frase della madre che disse di non aver mai baciato un ragazzo a scuola, quando in realtà era un periodo di grande  promiscuità. Così le due suggestioni si fusero, e il progetto fu finanziato dalla Columbia Pictures per uno sviluppo dello script nel settembre dello stesso anno. La prima bozza terminò nel febbraio 1981, ma lo studios pose il copione in Turnaround, ossia nell'accordo che prevede la cessione dei diritti ad un altro studio in cambio del costo di sviluppo più gli interessi.

L'ipotesi era un acquisto da parte della Disney, ma per i quattro anni successivi la sceneggiatura fu rifiutata e fu sottoposta ad altre due stesure. Mancando richiami erotici così come nelle commedie imperanti quali “Fuori di testa” (“Fast Times at Ridgemont High”, 1982) o “Porky's” (1982), lo script era considerato troppo leggero. Dall’altro lato il fatto di proporre una madre innamorata di suo figlio era eccessivo per la Disney; l’idea di proporlo a Steven Spielberg, il quale aveva prodotto i due due flop “Used Cars” e “I Wanna Hold Your Hand” era da accantonare. 
Zemeckis mise così in standby il progetto. Diresse “All'inseguimento della pietra verde” il cui successo al botteghino gli diede la possibilità di un finanziamento da parte della Universal Pictures.

La storia propone la giusta commistione di ironia e senso del destino: giungere nel futuro per modificare le proprie vicende è una delle possibilità più desiderabili. Soprattutto se gli affetti personali e familiari segnano questa possibilità: nel primo episodio la madre Marty McFly torna nell’anno 1955, al liceo incontra una ragazza che s’innamora di lui e che scoprirà essere la sua futura madre. Senza questo intreccio edipico la maggior parte della suggestione del film verrebbe meno.

Il regista Zemeckis nel secondo film è riuscito a proporre un modello fantascientifico con la giusta dose di humour, tanto che l’attore principale Michael J. Fox interpreta ben cinque personaggi: Marty adolescente del 1985, il Marty adulto del 2015, suo figlio Martin Jr., il bisnonno e addirittura sua figlia Marlene. E lo stesso incasso d 331.950.002 di dollari ripagò l’investimento iniziale di 40 milioni, divenendo il terzo film del 1989 dopo “Indiana Jones and the Last Crusade” di Steven Spielberg e “Batman” di Tim Burton. 

Il film fu girato dopo quattro anni dal primo “Ritorno al futuro” (1985) e avrebbe dovuto essere distribuito assieme al terzo, del 1990. Ma la divisione degli episodi procurò un raddoppio degli incassi.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

I 100 personaggi più potenti di Hollywood secondo la rivista THR

La rivista The Hollywood Reporter ha stilato la classifica annuale delle 100 persone più influenti nel settore cinematografico e televisivo. Per redigerla - come riporta la stessa rivista - ci si è basati sulla capacità finanziaria dei personaggi, sulla possibilità di accedere a ingenti somme di denaro o al numero di se...

 

Aspettando il Re, intervista all'attrice Christy Meyer: 'la recitazione è stata messa a dura prova'

"Aspettando il Re" (Titolo originale: "A Hologram for the King") è uscito nelle sale cinematografiche italiane il 15 giugno, distribuito da Lucky Red. Il film è diretto da Tom Tykwer e basato sull'omonimo romanzo di Dave Eggers pubblicato nel 2012. Il personaggio principale è interpretato da Tom Hanks.  Leggi la rec...

 

Recensione del film Transformers - L'ultimo cavaliere

"Transformers - L'ultimo cavaliere" è il film di Michael Bay con Mark Wahlberg, Anthony Hopkins, Laura Haddock. In assenza di Optimus Prime - robot leader della fazione dei benevoli Autobot ma ora partito  alla ricerca del suo "creatore" - inizia una lotta tra l'organizzazione militare dei Transformers Reaction Force e i Transform...

 

Cattivissimo Me 3, incontro con il cast: Arisa, Max Giusti e Paolo Ruffini

Abbiamo incontrato a Roma il cast vocale di “Cattivissimo Me 3”, il film di Pierre Coffin e Kyle Balda, prodotto da Chris Meledandri e in uscita il 24 agosto 2017. A dare le voci ai protagonisti sono la cantante Arisa, gli attori Max Giusti e Paolo Ruffini. Il cattivo Gru è stato licenziato dalla Lega anti Cattivi, e si trova in...

 

L'amore ai tempi di Hollywood, tra gossip, scandali e divorzi

In termini di gossip hollywoodiano, il 2016 è stato segnato dal divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard, una vicenda dai risvolti piuttosto spiacevoli visto che la Heard ha addotto, tra i motivi della separazione, il fatto che l’ex-marito fosse un tipo violento a causa soprattutto dei suoi problemi di alcolismo. Oggi la storia sembra es...

 

Inferno, il film con Tom Hanks dal libro di Dan Brown è su SkyCinema e NowTv

Inferno, il film tratto dal romanzo di Dan Brown arriva in televisione si Sky Cinema e NowTv, dal 10 luglio. Il film - che ha incassato 220 milioni di dollari - sarà anche preceduto dalla messa in onda di due film tratti sempre dai romanzi dello scrittore di Exeter. Il 2 luglio è trasmesso “Il Codice Da Vinci”, in cui il ...

 

Nicole Kidman, due libri raccontano l'attrice che compie 50 anni

Nicole Kidman, l’attrice di Honolulu oggi compie 50 anni. In una recente intervista a “E! News” ha detto che non organizzerà una festa sfarzosa, bensì sarà circondata dalla sua famiglia: "Voglio uscire con mio marito, i miei figli e mia sorella”. Essendo di pigne australiana, ha affermato che è g...

 

Alexandra Daddario, è l'imponente Costance nel nuovo film 'Abbiamo sempre vissuto nel castello'

Alexandra Daddario, una delle attrici più versatili nella recente cinematografia di Hollywood dopo l’obsoleto “Baywatch” sarà in un film completamento diverso. “We Have Always Lived in the Castle” è il titolo, diretto da Stacie Passon e interpretato anche da Sebastian Stan, Taissa Farmiga e Crispi...

 

10 attori che hanno perso la vita sul set

Quando si parla di professioni pericolose, il pensiero di solito corre ai muratori intenti a camminare in equilibrio a decine di metri da terra o a giornalisti e medici che lavorano in zone di guerra, non di certo al cinema o alla televisione. Invece, anche in un mondo apparentemente dorato, si celano storie davvero macabre di persone che hanno tro...

 

Film più visti della settimana, 'Cars 3' scalza dalla classifica 'Wonder Woman'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 16 al 18 giugno 2017 vede al primo posto la novità “Cars 3” (53.547.000 dollari, leggi l'articolo): la vicenda è quella di Saetta McQueen che si propone di dimostrare a una nuova generazione di piloti che lui è ancora la migliore macchina da corsa del mon...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni