X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Calze fra passione e comodità: brividi di piacere, purché non si scelgano quelle pelose cinesi

20/11/2013 07:00
Calze fra passione comodità brividi di piacere purché non si scelgano quelle pelose ci

Risalendo nella nostra disamina di un ipotetico individuo che si offra alla nostra vista, ci soffermiamo ad osservarne le gambe e dunque, a seconda di chi abbiamo di fronte, potremmo imbatterci in calzini, calzettoni o collant… Indumenti di biancheria intima che, oltre a coprire e riscaldare, possono avere l'intento di esaltare le forme, in particolare quelle femminili!

Calze. Fruscio di seta. Calze, seduzione ed emancipazione per la donna. Grosso modo fino agli anni Sessanta molte bambine non vedevano l’ora di crescere per smettere d’indossare i calzini come i fratelli più piccoli e sfoggiare finalmente il primo paio di calze, in una sorta di rituale che sembrava segnarne l’avvio alla vita adulta. Prima d’allora non c’erano i collant in nylon, inventati nel 1959 da Allen Grant Sr. La calzamaglia fabbricata con altri materiali esisteva però da secoli, usata nel Medioevo e nel Rinascimento italiano principalmente da uomini.

Le donne iniziarono dopo il Trecento a mettere, sotto la veste, calze di panno e di seta, in genere rosse e che arrivavano sino al ginocchio. Solo intorno al Quattrocento le dame di Venezia  diffusero la moda delle calze lunghe, ricamate a mano ed impreziosite da merletti  e trine. Nel Rinascimento apparvero le prime giarrettiere, semplici cordini che stringevano le calze sulle gambe, mentre nell’Ottocento la moda impose il corsetto irrigidito da ossi di balena, dotato di laccetti per sostenerle. In seguito, grazie all’invenzione del rayon prima e del nylon dopo, le calze divennero insostituibile accessorio per ogni individuo di sesso femminile. Un indumento capace di mixare erotismo, civetteria e sensualità, con una storia che va  di pari passo alla liberazione muliebre di cittadine che si facevano meno costrette anche nell’abbigliamento e nel muoversi.

Oggigiorno il mercato propone davvero una miriade di scelte in fatto d’intimo. Tutto è di moda e nulla lo è, in una serie di corsi e ricorsi, per dirla con Giovan Battista Vico, che caratterizzano anche la storia dei vestiti o, se vogliamo, del costume. Brand come Calzedonia e Golden Point offrono buoni prodotti a prezzi contenuti e pensano collezioni fatte per stupire e provocare con classe, esplorando i desideri più reconditi di uomini e donne. Ci sono mise sexy, ma anche comodi calzettoni o calzini da bebè. Chiunque può scegliere come sentirsi e rappresentarsi, in gioco di specchi, vortici, sensazioni. Ed anche le calze sono diventate un gioco da ragazzi!

Fa poi clamore una proposta giunta in estate dalla Cina: calze anti-stupro, ideate per donne stanche d’essere ossessivamente fissate da maschi incapaci di contenere i propri ardori. Specialissime, nonché pelosissime, sono apparse in foto su un microblog che le definisce “super sexy”, “contro i pervertiti”, nonché “essenziali per le giovani ragazze che vogliono uscire”! De gustibus non disputandum est, ma, in tutta franchezza, che si tratti d’ironia o di una triste realtà, a vederle, l’orrore invade l’animo dei più… C’è chi provocatoriamente dichiara che  preferirebbe subire una violenza piuttosto di usarle, poiché la propria psiche, in entrambi i casi, ne risentirebbe. Nel secondo, in particolare, si sentirebbe l'anello mancante fra la scimmia e l'uomo.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Care figlie vi scrivo, il libro tra cinema e passione di Marisa Bruni Tedeschi

Care figlie vi scrivo è il libro uscito di recente di Marisa Bruni Tedeschi che racconta una famiglia cresciuta tra il cinema la politica.  Marisa Bruni Tedeschi è pianista, ha vissuto una vita da artista: racconta qui la giovinezza nell'Italia fascista, la morte precoce del padre, l'incontro nel 1952 con il marito Alberto, indu...

 

'Nei paesi anglosassoni il mercato della comicità è più sviluppato': intervista a Francesco De Carlo

Abbiamo intervistato il comico Francesco De Carlo, tra gli autori del programma di Rai 3 "Nemico Pubblico" e nel cast di "Stand Up Comedy" su Comedy Central. Nel corso della sua carriera in televisione è stato monologhista nei programmi di Sabina Guzzanti e Neri Marcorè, e ha partecipato a "Aggratis" su Rai 2 e agli "Sgommati El...

 

Stand-up comedy, un genere 'da praticare e far conoscere': intervista a Velia Lalli

Abbiamo intervistato Velia Lalli, irriverente comica tra i panelist del programma televisivo "Sbandati" in onda su Rai 2 e recentemente protagonista della rassegna di Stand Up Comedy Live presso lo Spazio Diamante di Roma, dove ha presentato il suo nuovo spettacolo.  D: “Lasciate che i pargoli vengano a me”, come mai hai scel...

 

Anna Frank Museum: intervista sulle parole 'mai più'

Il 12 giugno 1942 Anna Frank ha tredici anni. Riceve un diario con la copertina con i quadretti bianchi e rossi. È il giorno del suo compleanno. Comincia a scrivere, lo porta sempre con sé. Tre mesi dopo la famiglia Frank - di origini ebraiche - entra in clandestinità. Siamo ad Amsterdam. Per sfuggire alle deportazioni naziste...

 

'Il detective Charlie Parker assume il dolore degli altri': intervista allo scrittore John Connolly

John Connolly è uno degli scrittori irlandesi già prolifici: ha scritto la serie di romanzi sull’ex detective della Polizia di New York, Charlie Parker che dopo la morte della moglie e della figlia si mette in proprio: spesso interagisce con il mondo soprannaturale, negli anni ha varie donne, possiede varie pistole ma non ne usa...

 

Carrie Fisher, i suoi libri in cui racconta un'altra Hollywood

Carrie Fisher, l’attrice scomparsa all’età di 60 anni non era solo la protagonista di “Star Wars” nel ruolo della Principessa Leila. Ha lavorato in film come “L'uomo con la scarpa rossa” (1985) con Tom Hanks, “Hannah e le sue sorelle” (1986) di Woody Allen. Fino a cammei in serie come “Se...

 

Animali fantastici e dove trovarli: il libro che racconta i dettagli del film

"Animali fantastici e dove trovarli”, film di David Yates trae spunto da un taccuino usato da Harry Potter per studiare nella scuola di Hogart, anch’esso inventato dalla scrittrice J. K. Rowling. Su questa evocazione è stato pubblicato il libro “La valigia di Newt Scamander. Esplora i segreti del film Animali fantastici e ...

 

JK Rowling: via Twitter regala ad una bambina di Aleppo una copia di Harry Potter

JK Rowling ha inviato un libro di “Harry Potter” ad una giovane ragazza siriana di Aleppo. Secondo quanto riportato da Twitter Moment, la ragazza si chiama Bana ed è una bambina di 7 anni che vive nella città nel mezzo della guerra civile siriana. L’obbiettivo della richiesta effettuata dalla madre era distrarla dal...

 

Trolls, i libri che raccontato le creature presenti anche nel film

Vari sono i libri che racconta i Trolls, le creature presenti anche nel film “Trolls” della Dreamworks attualmente nelle sale. “Arrivano i troll!” di Alan MacDonald e illustrazioni di M. Beech mostra le avventure dell’originale famiglia di corpulenti e maleodoranti troll norvegesi che scombina la vita dei nuovi vicini...

 

Dance Dance Dance, l'edizione italiana del talent show debutta a dicembre su FoxLife

L’edizione italiana del talent show “Dance Dance Dance” debutta su Fox Life il 21 dicembre 2016. La nuova produzione originale di Fox Networks Group Italy realizzata da Toro Media vede protagoniste sei coppie di personaggi famosi, chiamate a cimentarsi nella reintepretazione di storiche coreografie tratte da videoclip musicali e ...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni