X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Out of the Furnace, il nuovo film prodotto da Leonardo DiCaprio nasce dalla realtà giornalistica

13/11/2013 09:56
Out of the Furnace il nuovo film prodotto da Leonardo DiCaprio nasce dalla realtà giornalistica

Christian Bale è protagonista del nuovo film “Out of the Furnace”, presentato al Festival del Cinema di Roma e nato da un articolo del New York Times. Ridley Scott e Leonardo DiCaprio sono i produttori della pellicola. Il film uscirà nelle sale americane il 7 dicembre 2013

Out of the Furnace è il film presentato al Festival del Cinema di Roma diretto da Scott Cooper e interpretato da Christian Bale, Woody Harrelson, Casey Affleck, Willem Dafoe, Zoe Saldana e Sam Shepard. La produzione è di Ridley Scott e Leonardo DiCaprio.

Russell Baze (Bale) ha una vita complicata: di giorno ha un lavoro di operaio senza prospettive presso l'acciaieria locale, e la notte si prende cura del padre malato terminale. Il fratello Rodney (Affleck) torna a casa dalla sua spedizione in Iraq ed è attirato da uno dei componenti della più spietata band di criminali del Nord-Est, finché scompare misteriosamente. La polizia non riesce a risolvere il caso e Russell decide di occuparsi della questione da solo mettendo a rischio la sua vita per scoprire dove sia nascosto il fratello. 

La vicenda particolare unisce due ambienti narrativi distanti. Ossia quello della vita proletaria in una zona siderurgica, con tratti di dramma sociale inglese alla Ken Loach, ad una componete thriller tipicamente statunitense. E proprio dall'analisi sociale è nato il film: infatti Scott Cooper lesse un articolo del New York Times che raccontava di Braddock, in Pennsylvania che subì un calo della produzione dell’acciaio, a causa di anni di corruzione politica, cui seguì disuguaglianza economica, ingiustizia sociale e sforzi per rivitalizzare l’industria. La lotta contro questo stile che influì sull’economia della città fu portata avanti da Latoya Rubino Frazier, un residente noto artista e attivista della comunità. 

Ma Cooper è solo l’ultimo dei registi che prende spunto dalla decadenza industriale del luogo. Il primo impianto industriale di Braddock fu inaugurato nel 1850, e il borgo costituito l’8 giugno del 1867. L’economia industriale iniziò nel 1873, quando Andrew Carnegie costruì le Acciaierie Edgar Thomson. È stata la prima acciaieria ad utilizzare il processo Bessemer in America, ossia la possibilità di partire dalla ghisa fusa per produrre acciaio in un'unica fase di lavorazione. Dal 2010 le acciaierie funzionano come parte della United States Steel Corporation, e tutto il periodo della produzione - ossia quello di un secolo e mezzo - è stato raccontato nel romanzo “Out of This Furnace” di Thomas Campana, pubblicato nel 1941 e utilizzato come lettura obbligatoria nelle università per introdurre gli studenti alla storia di immigrazione, l'industrializzazione e l'aumento del sindacalismo nonché i diritti assunti dalla classe operaia.

Il regista di  "Out of the Furnace", Cooper visitò il luogo e decise di ambientarlo lì, scrivendo la sceneggiatura con Brad Ingelsby. Si aggiunsero appunto Ridley Scott e Leonardo DiCaprio come produttori, con la collaborazione della Relativity Media. E il caso di un film nato da un articolo di giornale, ossia da un’inchiesta non è inusuale nel cinema attuale. Basti pensare al film premio Oscar “Argo” di Ben Affleck, basato sull’articolo del 2007 di Joshuah Bearman pubblicato su Wired dal titolo: "How the CIA Used a Fake Sci-Fi Flick to Rescue Americans from Tehran”. Segno della realtà sociale che sta sempre di più prendendo possesso delle trame, con investimenti che non sono certamente improvvisati e che proprio per la nuova ricettività del pubblico verso queste tematiche hanno la certezza del ritorno.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Out of the Furnace

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

The Sense of an Ending, la scoperta del passato nel film con Charlotte Rampling

The Sense of an Ending è il film di Ritesh Batra con Jim Broadbent, Charlotte Rampling, Harriet Walter. È uscito negli Stati Uniti il 10 marzo. La trama segue Tony Webster (Broadbent), che conduce una vita solitaria e tranquilla, fino a quando i segreti sepolti negli anni emergono. Deve così fronteggiare i ricordi del passato,...

 

Tutto per una ragazza, il libro di Nick Hornby da cui è tratto il film 'Slam'

Tutto per una ragazza (“Slam”) è il libro di Nick Hornby da cui è tratto il film “Slam - Tutto per una ragazza” ora nelle sale. È stato pubblicato nel 2007: il film è diretto da Andrea Molaioli, e ha nel cast Ludovico Tersigni, Barbara Ramella, Jasmine Trinca e Luca Marinelli. Nel romanzo il prot...

 

Il mostro della laguna nera, costruendo lo Universal Monsters Cinematic Universe

“Il mostro della laguna nera” farà parte della Universal Monsters, l’imponente saga con cui la Universal punta a rilanciare la sua collezione di creature dell’horror “vintage”. Le informazioni su questo reboot per ora scarseggiano; un paio di anni fa si vociferava che Scarlett Johansson fosse stata contatt...

 

Non è un paese per giovani, il film sull'esodo di una giovane generazione

Non è un paese per giovani è il film di Giovanni Veronesi nelle sale, con Filippo Scicchitano, Sergio Rubini, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco e Nino Frassica. La storia è quella di Sandro, ventenne timido il cui desidero è diventare scrittore. L’amico Luciano è invece estroverso, anche se conserva un mist...

 

Atlanta Film Festival, cultura e cinema nel sud degli Stati Uniti

L’Atlanta Film Festival è il più importante della Georgia, e uno dei maggiori degli Stati Uniti. Comincia oggi e si protrae fino al 2 aprile: tra i film in concorso ci sono “Born River Bye” di Tim Hall, “The Boss Baby” di Tom McGrath, “Cherry Pop” di Assaad Yacoub, “In the Radiant City&r...

 

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni