X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Valeria Golino, dal nuovo film di Savatores al ruolo di dirigente di un carcere - 2011 11 10

10/11/2013 16:56
Valeria Golino dal nuovo film di Savatores al ruolo di dirigente di un carcere - 2011 11 10

“Il ragazzo invisibile” è il nuovo film di Valeria Golino diretto da Gabriele Salvatores. L'attrice intanto presenta al Festival di Roma “Come il vento”, pellicola di Massimo Simon Puccioni sulla figura di una dirigente di un carcere

Valeria Golino ha scosso Il Festival del cinema di Roma con la sua interpretazione in “Come il vento”. La pellicola di Massimo Simon Puccioni racconta di Armida Miserere, che a metà degli anni ’80 inizia la sua carriera nell’amministrazione penitenziaria: dirige  il carcere di Lodi, vive con Umberto che attraverso il teatro tenta la riabilitazione dei detenuti. Umberto essendo ai vicino ai carcerati è esposto a tentativi di corruzione, finché un giorno del 1990 è ucciso mentre va al lavoro.

Nei primi anni novanta Armida è inviata a Pianosa, dove dirige il super-carcere riaperto per sorvegliare i mafiosi più pericolosi, unica donna in un’isola abitata da 1500 uomini. Qui s’innamora di Maurizio, un addetto alla sua sicurezza ma la storia naufraga. Le sue amicizie si restringono ai collaboratori come Riccardo, Rita e altri magistrati, direttori di carcere, agenti di scorta, facendo combaciare il lavoro e la vita privata.

Collabora con Giancarlo Caselli e Alfonso Sabella alla cattura di Giovanni Brusca e così lascia Palermo per le ripetute minacce di morte. Durante un maxi processo alla ‘ndrangheta in Lombardia uno degli uomini del clan rivela di essere l’assassino di Umberto, motivando l’omicidio con cil fatto  di non essersi lasciato corrompere da un boss.

Valeria Golino sarà protagonista anche del film “Il ragazzo invisibileGabriele Salvatores con Ludovico Girardello, Fabrizio Bentivoglio, Ksenia Rappoport. La vicenda racconta la formazione di un giovane, perché come dice il regista “mi vengono a cercare storie che riguardano l'adolescenza, quel momento di straordinario cambiamento in cui ci si sente trasparenti di fronte agli altri oppure troppo ingombranti e si vorrebbe avere il super potere di scomparire”. La trama mescola quindi formazione ed avventura che gioca con l'immaginario dei super eroi.

Valeria Golino sarà al cinema anche con “Il nome del figlio” di Francesca Archibugi, con una pellicola che è il remake de "Cena tra amici - Le prenom" di Alexandre de La Patellière. Nel cast ci sono anche Micaela Ramazzotti, Valeria Golino, Valerio Mastandrea e Alessandro Gassman.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Elio Grimani
Home
 
Personaggi correlati
Valeria Golino
Film correlati
Il Ragazzo Invisibile



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Miele segna l'esordio dietro la macchina da presa di Valeria Golino

Il film "Miele" segna il debutto alla regia dell'attrice Valeria Golino e uscirà nelle sale dal primo maggio. Il tema che la Golino ha scelto di affrontare non è di certo facile e rischia di cadere nel frettoloso giudizio di chi la vede diversamente. Ispirato ad "A nome tuo" romanzo di Mauro Covacich (Einaudi) Miele tratta, come...

 

In Treatment in versione italiana: dal primo aprile su Sky

Dal primo aprile su Sky andrà in onda la prima puntata in "versione Italiana" di In Treatment, serie statunitense mandata in onda su HBO è incentrata sulle vicende di uno psicoterapeuta e le sue settimanali sedute con i suoi pazienti. La serie si presenta in maniera originale, soprattutto se paragonata alle serie tv made in Italy a cu...

 

Valeria Golino, ‘La moda promette sogni e noi siamo qui per sfidarla’ nello spot Greanpeace

Valeria Golino posa nuda per la campagna Greenpeace. Nello spot l’attrice è in un terreno fangoso, anche il suo coro è cosparso di sostanze tossiche: finché sulla spalla una bruciatura simboleggia tutte le foreste arse per motivi economici, come gli allevamenti di bestiame per il mercato della pelletteria.“Quello ch...

 

Festival di Roma 2011, 5 giorno con Valeria Golino e Cristiana Capotondi

Festival di Roma 2011, 5 giorno con la morte de La kryptonite e di Zui Ai. Ultimi due film in concorso al Festival di Roma. La kryptonite nella borsa dello sceneggiatore e qui regista Ivan Cotroneo - con Valeria Golino, Cristiana Capotondi e Luca Zingaretti – racconta di Peppino Sansone, 9 anni, con una famiglia affollata ed un cugino pi&ugra...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni