X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Gocce di stile: dalla pelle al cuore, perché apparire può risultare un diktat scomodo

06/11/2013 08:22
Gocce di stile dalla pelle al cuore perché apparire può risultare un diktat scomodo

Che rumore fa una goccia d’acqua nel mare? Non sapremmo dirlo, mentre, in una sorta di sinestesia mentale, ne afferriamo visivamente la piccolezza e ne percepiamo la tipica densità al tatto. Eppure, sicuro, di qualche suono la nostra stilla si rende protagonista… O, se tace, è il suo silenzio a diventar frastuono!

Gocce di stile sono quelle che Mauxa intende proporvi a partire da questo mese di novembre. Gocce che fanno tendenza accanto ad altre che vanno decisamente in controtendenza. In un mondo dove viene dato massimo rilievo all’esteriorità, sono spesso i dettagli a fare la differenza e risulta importante interrogarsi sul rapporto tra forma e contenuto, sul profondo legame che - a dispetto della tradizionale visione attribuita al pensiero filosofico occidentale - dovrebbe sussistere tra fisicità corporea ed anima spirituale.

Viviamo in una società nella quale fare bella figura è un diktat. D’altronde la legge regina del marketing spiega come siano i prodotti messi in vetrina “ad altezza occhio” quelli che vengono venduti prima dai negozi. E, se non ti metti in mostra, non esisti. Similmente capita di avere l’impressione che, se non urli, nessuno ti ascolta. Aggressività e furbizia paiono godere di vita facile, mentre delicatezza, riservatezza, mitezza ed educazione vengono non di rado scambiate per debolezza. In tanti sentono il peso dell’autorità, molti di meno riescono a capire il valore dell’autorevolezza.

Se lo psicoanalista e sociologo tedesco Erich Fromm nel 1976 scuoteva la coscienza pubblica con l’interrogativo “Avere o essere?”, ad oltre un secolo prima risale il proverbio “L'abito non fa il monaco”, che trova la propria origine nel diciannovesimo capitolo de “I promessi sposi” per  bocca del Conte Zio. A fine Ottocento, con “Il ritratto di Dorian Gray”, è l’esteta Oscar Wilde a pronunciarsi mediante queste parole: “Solo le persone superficiali non giudicano dalle apparenze”. Lo scrittore irlandese voleva significare che chi non è profondo osserva la realtà trascurando il problema di come sia oggettivamente, non giudicando e dando per scontato che quanto vede è davvero quel che gli sta di fronte.

Le posizioni in merito al tema dell’immagine e del bello possono essere molte. Ma, sia che si concordi con l’artista contemporaneo Gian Genta quando afferma che “l’apparenza, erbaccia imbastardita nel campo degli inerti, imbratta tutto ciò che è terreno”, sia che si preferisca, come la sottoscritta, pensarla poeticamente alla stessa maniera della volpe ne “Il piccolo principe” - ossia che “non si vede bene che col cuore”, perché “ l'essenziale è invisibile agli occhi” - è certo che nessuno di noi rimane estraneo alle innumerevoli implicazioni dell’esteriorità nella società odierna. In primis poiché il fenomeno dell’abbigliamento e della moda, lungi dall’essere ridotto a mera manifestazione di costume, costituisce un mezzo per entrare in contatto con il prossimo e con il mondo che ci attornia.

Non a caso negli ultimi anni diversi studiosi hanno posto l’accento sull’importanza della prima impressione data agli altri e trovano pubblicazione libri di linguaggio del corpo, capaci di dispensare consigli, ad esempio, su come atteggiarsi e su come rispondere durante un colloquio di lavoro.  Il nostro modo di vestire e di mostrarci (o di non mostrarci) rappresentano una comunicazione in grado di produrre effetti sulla nostra percezione, su quella del prossimo e sul suo comportamento, influenzano l’interazione fra gli individui, possono catturare l’interlocutore e convincerlo a mutare comportamenti ed opinioni.

A tutti prima o poi nella vita è capitato di provare quella spiacevole sensazione d’imbarazzo che si ha quando qualcuno ci scruta, con sguardo giudicante, dalla punta dei piedi alla cima dei capelli. E a tutti è successo con ansia di domandarci se fossimo consoni al contesto, adeguati alle aspettative e, per così dire, all’altezza della situazione. Così insieme a Mauxa, ogni sabato, affronteremo nuove tendenze di stile. Talora chiaramente acclamate. Tal altra controverse. Magari staremo un po’ a testa in giù per scoprirne i particolari da angolazioni inusitate. Nuoteremo, come si suol dire, controcorrente, sempre ovviamente cum grano salis. Appuntamento fra sette giorni con la prima goccia!

 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Pechino Express - Verso il Sol Levante: un cast 'non prettamente televisivo'

La sesta edizione di “Pechino Express” debutta questa sera su Rai 2.  Articolato in dieci puntate e condotto da Costantino della Gherardesca , l'adventure game segue il viaggio di otto coppie attraverso paesi orientali. Il programma parte dalle Filippine per poi spostarsi a Taiwan e concludersi in Giappone, il traguardo ...

 

Caduta Libera, tre nuovi giochi rendono più avvincente il game show

La nuova edizione di "Caduta Libera" ha debuttato ieri su Canale 5.  Condotto da Gerry Scotti e prodotto da Endemol Shine Italy, il game show presenta alcune novità inerenti la gara tra il campione, posizionato sulla botola centrale, e gli altri sfidanti che occupano le dieci botole. La competizione è resa più avvincente ...

 

Grande Fratello Vip 2017, concorrenti e novità della seconda edizione

Il “Grande Fratello Vip” giunge alla seconda edizione, al via questa sera su Canale 5.  Prodotto da Endemol Shine Italy e condotto da Ilary Blasi con Alfonso Signorini, il programma televisivo tenta di replicare il successo mediatico ottenuto con l’edizione d’esordio. Una novità dell'edizione 2017 del...

 

"Poldark", per Ross è giunto il tempo di liberarsi dei guai giudiziari e riprendersi la tenuta

Questa sera alle 22:20 andrà in onda su laeffe il primo episodio della seconda stagione di "Poldark", adattamento televisivo della saga letteraria di Winston Graham. La vicenda è ambientata nel 1790 e incentrata sulla tormentata storia del soldato Ross Poldark che torna dalla Guerra di Indipendenza Americana nella sua tenuta in Cornov...

 

L'affascinante anatomopatologo di "Rosewood" fra indagini e salute precaria

Questa sera Rai 2 trasmetterà il tredicesimo e il quattordicesimo episodio della serie tv "Rosewood", intitolati "Nessuno è ciò che sembra" e "Uno scomodo passato"; sebbene siano andati in onda negli USA nel 2016, nel nostro paese sono ancora inediti, almeno in chiaro. Nel primo vedremo l'affascinante dottore Beaumont Rosewood ...

 

Un viaggio insolito in "Una Ferrari per due", con la rivelazione Giampaolo Morelli

"Purché finisca bene" è un ciclo di film tv che racconta i disagi dell'Italia di oggi con la leggerezza scanzonata della commedia all'italiana. I cinque episodi conquistarono ottimi ascolti nella primavera del 2014 e Rai 1 li sta riproponendo in questi ultimi scampoli di estate. Questa sera alle 21:25 andrà in onda "Una Ferrari...

 

All'Arena di Verona un tuffo nella lirica con "Pavarotti - Un'emozione senza fine"

Una serata di grande musica classica per ricordare uno straordinario protagonista della lirica in occasione del decimo anniversario della scomparsa. Questo il programma dell'evento "Pavarotti - Un'emozione senza fine" che si svolgerà all'Arena di Verona e che sarà trasmesso in diretta da Rai 1 con la conduzione di Carlo Conti. Si prev...

 

"Chicago Med" ci conduce fra i corridoi di un prestigioso ospedale, fra camici e relazioni complicate

Questa sera Italia 1 trasmetterà le repliche degli ultimi due episodi della prima stagione di "Chicago Med", un medical drama creato da Dick Wolf e Matt Olmstead e trasmesso negli Stati Uniti dall'emittente NBC. La  serie tv è il secondo spin-off di "Chicago Fire", da cui derivano anche il poliziesco "Chicago P.D." e "Chicag...

 

Scopriamo con "Voyager" la straordinaria vita di Madre Teresa al fianco dei più poveri

Nella puntata di Voyager questa sera su Rai Due, si parlerà esclusivamente di una grande missionaria del Novecento, Madre Teresa di Calcutta. "Gli occhi di Madre Teresa", così si intitola la puntata, sarà una carrellata di immagini e interviste finalizzate a farci conoscere questo straordinario personaggio venuto a mancare...

 

Stasera "Unici" ci farà scoprire la storia della famiglia Casadei, tra liscio e balere

Questa sera alle 21:15 andrà in onda su Rai Due la puntata di "Unici" dedicata alla famiglia Casadei, la dinastia del liscio. Inizialmente previsto per il 17 agosto, il documentario era stato rinviato a seguito del sanguinoso attentato di matrice islamica compiuto sulle Ramblas di Barcellona. Il programma dedicato ai personaggi influenti del...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=22587639&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1