X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Le ali della libertà, compie 19 anni il film dalla trama che ci esclude di Stephen King

14/10/2013 10:31
Le ali della libertà compie 19 anni il film dalla trama che ci esclude di Stephen King

“Rita Hayworth and Shawshank Redemption” è la novella di Stephen King da cui è tratto il film Le ali della libertà

Le ali della libertà (“The Shawshank Redemption”) usciva diciannove anni fa negli Stati Uniti. Era il 14 ottobre 1994, e il film di Frank Darabont con Tim Robbins e Morgan Freeman segna più di un immaginario cinematografico, anche per i suoi innumerevoli passaggi televisivi. Lo segna sia per la tematica che per il tipo di narrazione, oggi desueta nella cinematografia statunitense. Ed è Stephen King a propugnarla, grazie al racconto del 1982 “Rita Hayworth and Shawshank Redemption” da cui il film è tratto, e contenuto nella raccolta “Different Seasons”

La trama della novella “Rita Hayworth and Shawshank Redemption” è semplice ma potente. Nel 1947 Andy Dufresne giunge nel carcere di Shawshank, poiché da banchiere è accusato di aver assassinato la moglie ed il suo amante. Qui incontra Red, capace di procurare la roba ai detenuti: Andy è appassionato di minerali, e Red gli procure un martelletto assieme ad un poster dell’attrice preferita, ossia Rita Hayworth. 

Andy è esperto anche in fiscalità, così agevola molti detenuti consigliando modi per evitare le tassazioni. Ammirato dai carcerati e dalle guardie ottiene di poter stare da solo in cella, prende il posto del bibliotecario anziano e comincia a spedire settimanali lettere al Senato per ottenere un rifornimento di libri. Lo stesso direttore del carcere beneficia della sua intelligenza, poiché Andy convince i carcerati a lavorare fuori dalla prigione, ad un prezzo inferiore al mercato: le ditte hanno difficoltà a competere con i costi dei carcerati e passano bustarelle al direttore per indirizzare i lavori dei prigionieri in altri settori. Riesce ad ottenere la riapertura del processo, confida a Red che prima di essere condannato all'ergastolo vendette i propri beni a nome di una persona inesistente - Peter Stevens - falsificando documenti che ora sono nascosti sotto ad una roccia nera in un muro di pietra che delimita un campo nella piccola città di Buxton, vicino Shawshank. Un giorno il direttore scopre che la cella di Andy è vuota, il poster di Rita Hayworth ora è sostituito da quello di Linda Ronstadt, dietro c’è un buco creato con il martelletto. Andy è penetrato nelle fogne strisciando per 500 metri ed è fuggito. Red riceve una cartolina vuota da Mc Nary, piccola città vicina al confine col Messico, e quando è rilasciato sulla parola cerca il campo con il tesoro: lo trova e violando la libertà condizionata  segue Andy in Messico.

Racconto lineare, senza troppi effetti orrorifici degni di Stephen King: il personaggio matura lentamente, è la sua stessa intelligenza a segnare l'evoluzione della storia. Non ci sono episodi di violenza, ma tutto è tenuto in vita dall’esclusione: si esclude il motivo per cui Andy desidera un martello, un poster, per cui si mostri gentile così da avere una cella tutta per sé. L'obiettivo di tale gentilezza si scorge solo alla fine, tanto che non ci è dato sapere cosa lui pensi. E questa esclusione aumenta nello spettatore il senso di suspense. 

Stephen King ha prodotto altre opere in cui la narrazione lineare non ci permette di sapere cosa desideri il protagonista. “Carrie” (1974) da cui Brian De Palma ha tratto il film nel 1976. “The Shining” (1977) da cui Stanley Kubrick ha tratto il film del 1980. Fino a “The Green Mile” (“Il miglio verde”, 1996) da cui lo stesso regista Darabont ha tratto il film del 1999.

Una modalità di scrittura che ormai è abbandonata, sia al cinema che in letteratura. La recente produzione di Stephen King è tornata infatti verso l’orrido, come per “A Good Marriage” (2010) da cui sarà tratto un film, o alla rivisitazione meta-storica come in “11/22/63”, dove si ipotizza come sia la società senza l’assassinio di John Fitzgerald  Kennedy.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Stephen King, Tim Robbins
Film correlati
Le ali della libertà
Libri correlati
22/11/63, Joyland



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

The Leftovers 2: la seconda stagione della serie tv tratta dal romanzo di Tom Perrotta

The Leftovers è una serie televisiva statunitense creata da Damon Lindelof e Tom Perrotta per il network HBO. La serie è un adattamento televisivo del romanzo “Svaniti nel nulla”, scritto proprio da Tom Perrotta, e ha debuttato il 29 giugno 2014 negli Stati Uniti sul canale via cavo HBO. Il romanzo in questione è st...

 

The Brink: nuova serie tv comedy con Tim Robbins in onda su Sky Atlantic

The Brink: nuova serie tv targata HBO in onda su Sky Atlantic dal 4 settembre, con un cast di tutto rispetto, sceneggiato da Roberto Bernabib, maestro delle dark comedy, e produttore esecutivo e autore della serie di Showtime Weeds, e dal fratello Kim. Protagonisti Tim Robbins e Jack Black in una commedia divertente che affronta la satira politica ...

 

Intrusion: Disconnected, basso budget e alta tensione per un piccolo thriller indipendente

Intrusion: Disconnected horror di Kyle Cates. Non è vero che solo i blockbuster hanno diritto ad avere un sequel o diversi seguiti che vanno a comporre una saga. Può anche capitare che un piccolo thriller psicologico indipendente di qualche anno fa come "Intrusion" (2008, ad oggi unica regia di Dru Pfeiffer), dopo quasi un decennio po...

 

Nuovo libro Mr Mercedes di Stephen King, il maestro del brivido cambia registro

Mr Mercedes di Stephen King, uscita in Italia - Pubblicato lo scorso giugno negli Stati Uniti, Mr Mercedes (Sperling & Kupfer) arriva nelle librerie italiane per il 30 settembre. Il primo libro della nuova trilogia di Stephen King non è un horror, né contempla fenomeni paranormali: si tratta di una robusta crime story - la prima s...

 

Tim Robbins, regista a teatro di un sontuoso Sogno di una notte di mezza estate

Tim Robbins è il regista dello spettacolo teatrale “Sogno di una notte di mezza estate” (“A Midsummer Night's Dream”, 1595) di William Shakespeare cui abbiamo assistito al Festival dei 2 mondi di Spoleto. Trama Sogno di una notte di mezza estate. L’attore Tim Robbins premio Oscar per il film “My...

 

Stephen King, torna l'uomo da 350 milioni di copie al cinema col remake di 'It' nel 2014

Stephen King prepara un 2014 alla grande. Sono infatti 3 gli inediti che il maestro dell'horror, nato 66 anni fa a Portland, nel Maine, sta per dare alla luce. Si prevedono grandi vendite come sempre accade per questo eterno ragazzo del New England che da sempre si diverte a scavare negli incubi del subconscio collettivo. Il 3 giugno sarà ...

 

Stephen King: abbandona il Maine e approda a Boulder, location del suo nuovo libro

Stephen King, lo scrittore di Portland considerato il Re dell'horror del XX secolo nonché autore di spicco nel romanzo gotico moderno, trentasei anni dopo "The Shining" è tornato sulle montagne del Colorado per realizzare l'attesissimo seguito del celebre romanzo: "Doctor Sleep". Il libro è uscito oggi negli Usa è ...

 

Stephen King, un nuovo film da La zona morta e pronto al sequel di The Shining

Stephen King rinvigorisce uno dei suoi capolavori horror, ossia “Shining” pubblicato nel 1977 e trasposto al cinema da Stanley Kubrick nel 1980. Il sequel è "Doctor Sleep" e uscirà negli Stati Uniti il 24 settembre prossimo per Simon and Schuster. Se in “The Shining” il piccolo Danny Torrance fa a lotta con ...

 

E' morto Richard Matheson: padre degli zombi con Io sono leggenda

Lunedi Richard Matheson avrebbe dovuto ricevere, dall'Accademy of Science Fiction, Fantasy and Horror Film, l'ennesimo premio della sua carriera, fatta di grandi successi letterari e sceneggiature per il cinema e la tv, ma, purtroppo, si è spento domenica, a Los Angeles, all'età di 87 anni. Nato ad Allendale (New Jersey) nel 1926, Ma...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni