X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Robocop, il rigore morale nel nuovo film che s'ispira al Giudice Dredd

10/10/2013 09:23
Robocop il rigore morale nuovo film che s'ispira al Giudice Dredd

"Joseph Dredd" ("Giudice Dredd") è uno dei personaggi cui s'ispira RoboCop: Dredd è stato creato nel 1977 ed è affine al rigore del cyborg. RoboCop sarà al cinema il 6 febbraio 2014

Robocop difende la legge con un film sequel diretto da José Padilha e interpretato da Joel Kinnaman, Gary Oldman, Michael Keaton, Abbie Cornish, Jennifer Ehle e Samuel L. Jackson, in uscita il 6 febbraio 2014.

Era il 1986 quando il giornalista e scrittore Edward Neumeier assieme al collega Michael Miner cammina davanti a un poster del film “Blade Runner”: chiede  all’amico di quale film si tratti, e la risposta è: “Racconta di un poliziotto robot che va a caccia". Ciò dà il via all’idea originale, un poliziotto robot la cui storia è poi dipanata in una sceneggiatura la cui vendita risulta ardua. Neumeier cerca di vendere lo script ai dirigenti di Hollywood, e mentre è bloccato accidentalmente in un terminal aereo assieme ad un produttore esecutivo per diverse ore racconta la trama nel dettaglio. Da qui inizia la serie di eventi che porta al film di Paul Verhoeven del 1987. 

In un futuro prossimo Detroit è sull'orlo del collasso a causa della crisi finanziaria, la criminalità impera, la corporation Omni Consumer Products (OCP) firma un contratto con la città per eseguire operazioni di polizia prevedendo la demolizione della "Vecchia Detroit" con la ricostruzione di una città utopica chiamata "Delta City". Per sconfiggere il crimine si crea un cyborg, RoboCop con il corpo di un poliziotto - Alex J. Murphy - dichiarato morto in ospedale. RoboCop segue tre semplici direttive programmate dagli ingegneri: servire i cittadini, proteggere gli innocenti, rispettare la legge, insieme a una quarta direttiva segreta. All'insaputa del ingegneri alcuni brandelli di memoria del poliziotto Murphy sopravvivono, come i ricordi della moglie e del figlio e l'abitudine di roteare la pistola prima di rinfoderarla.
Da qui alle peripezie per la difesa della legge il passo è breve, con minimali prese di coscienza. RoboCop è completamente diverso da un altro eroe messianico, ossia Batman: quest’ultimo si chiede quale debba essere il suo futuro, se di solitudine o di difesa della giustizia. Queste domande per RoboCop sono inutili, così come non servono nel contesto sociale attuale, dove il gesto reattivo vale più delle crisi di coscienza. Infatti la trama del nuovo film non contempla reminiscenze del passato del poliziotto Murphy: anche stavolta la trama è la stessa del 1987, senza aggiungere nulla, con Alex Murphy marito amorevole, padre e buon poliziotto che è mortalmente ferito ed è ricostruito per finalità di giustizia.

Così RoboCop più che ai moderni personaggi s’ispira alla teoria fascista del dovere ad ogni costo, palesata da “Joseph Dredd” (“Giudice Dredd”), fumetto di John Wagner e Carlos Ezquerra del 1977 e tuttora in pubblicazione. Joseph Dredd è il legislatore della pistola, con elmo che gli oscura il viso, tranne che per la bocca e la mascella. John Wagner spiegò che ciò riassume il fatto che “la giustizia sia senza volto, non ha anima, quindi non è necessario per i lettori vedere la faccia di Dredd”. Lui a differenza di altri eroi ogni anno invecchia, ora ha più di settanta anni, con più di cinquanta anni di servizio attivo (2079-2135). Dreed fu creato dallo scienziato genetico Morton Judd, con l'obiettivo di ristabilire l'ordine nelle strade in preda al panico. A Dredd è stato offerto di diventare giudice supremo nel 2101, ma ha  rifiutato preferendo lavorare sulle strade per far rispettare la legge, salvando varie volte la città dalla conquista o distruzione di potenti nemici. Nel 2114 ha salvato il mondo durante la quarta guerra mondiale.

Si comprende che è più questa l'ispirazione di RoboCop. E l’incasso complessivo della franchise cinematografica di cento milioni di dollari fa intendere che le stesse preferenze del pubblico approvino questo rigore morale.  

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
RoboCop

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 

Film più visti della settimana: è record d'incasso per La bella e la bestia

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 marzo 2017 vede al primo posto “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”): la storia di Bella e dell’amore per il principe deformato da un incantesimo incassa 170.000.000 milioni di dollari. Al secondo posto si sposta “Kong: Skull Island&rdquo...

 

Vi presento Toni Erdmann, 'il desiderio di essere visti come siamo': intervista all'attore del film Trystan Pütter

Vi presento Toni Erdmann è il film di Maren Ade con Peter Simonischek, Sandra Hüller, Michael Wittenborn, Thomas Loibl e Trystan Pütter. La storia è quella di un uomo anziano, Winfried Conradi cui piace burlare le persone. Non vede spesso sua figlia Ines,e per farle una sorpresa la va a trovare dopo la morte dell’anzi...

 

Un tirchio quasi perfetto, il film commedia sull'avarizia di Fred Cavayé

Un tirchio quasi perfetto è il film nelle sale diretto da Fred Cavayé, con Dany Boon, Laurence Arné e Noémie Schmidt. La storia è quella di François Gautier, che fa dell’avidità un’esigenza. Non spende mai più del necessario, ma quando incontra una donna la situazione muta. Inoltr...

 

La Bella e la Bestia, il libro da cui è tratto il film con Emma Watson

La Bella e la Bestia è il libro che - in concomitanza dell’uscita del film - ripropone alcuni aspetti della pellicola intepretata da Emma Watson (leggi l'intervista allo sceneggiatore del film Evan Spiliotopoulos). Il libro illustrato racconta la storia del film, usando uno stile di scrittura semplice e adatto anche alla lettura dei b...

 

Halloween, John Carpenter sarà produttore esecutivo e co-sceneggiatore del remake

Qualche settimana fa il leggendario regista del primo “Halloween”, John Carpenter, ha annunciato i componenti principali della squadra che si occuperà del reboot della saga da lui stesso fondata nel 1978. David Gordon Green sarà in cabina di regia, mentre Danny McBride (famoso per le due serie tv comedy fatte per HBO, &ldq...

 

Basic Instinct, il film thriller dai 5 elementi eversivi

Basic Instinct è il film di Paul Verhoeven con Sharon Stone e Michael Douglas che uscì il 22 marzo 1992 negli Stati Uniti (leggi l'intervista al regista sul film "Elle"). Un poliziotto deve scoprire chi sia l’artefice di un omicidio compiuto con un punteruolo per il ghiaccio. La ricerca lo conduce ad una scrittrice ricca e sedu...

 

Aeffetto Domino, il film indipendente di Fabio Massa sul legame con l'Africa

Aeffetto Domino è il film che esce oggi nelle sale: diretto da Fabio Massa e interpretato dallo stesso Massa, Ivan Bacchi, Mohamed Zouaoui, Pietro De Silva racconta la vicenda di Lorenzo, trentenne che realizza il sogno di andare in Africa ad insegnare grazie ad un'associazione no profit italiana. Qui c’è Kalid, un giovane afric...

 

Il diritto di contare, il libro da cui è tratto il film con Octavia Spencer

Il diritto di contare è il libro da cui è tratto l’omonimo film nelle sale con Octavia Spencer, Janelle Monáe e Kevin Costner (leggi la recensione del film). Scritto da Margot Lee Shetterly nel 2016, è uscito in una nuova edizione. Il libro analizza la vicenda delle donne afroamericane che nel periodo de...

 

Recensione del film John Wick - Capitolo 2

John Wick - Capitolo 2 è il film di David Leitch con Keanu Reeves, Riccardo Scamarcio, Claudia Gerini, Ian McShane e Common. Circa quattro giorni dopo gli eventi del primo film del 2014, l’ex assassino John Wick rintraccia la sua auto rubata Ford Mustang Mach 1 in un negozio di proprietà di Abram Tarasov, gangster russo. Ne nas...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni