X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Gerontophilia, alla 70esima Mostra di Venezia l'amore ha 20 anni come 80

29/08/2013 14:03
Gerontophilia alla 70esima Mostra di Venezia l'amore ha 20 anni come 80

Passa alla sezione più sperimentale della rassegna cinematografica il film del regista Bruce LaBruce che narra la fascinazione, che sfocia nell’attrazione fisica, di un ragazzo ventenne nei confronti di uomini anziani. Il giovane protagonista Lake ed il vecchio Melvin fuggono insieme in un'avventura che non è solo sesso, bensì autentico sentimento

Gerontophilia, l'ultimo lavoro dell'autore Bruce LaBruce, ha per oggetto un tema ritenuto comunemente scabroso: l'attrazione sessuale specifica, tendenzialmente esclusiva, verso persone anziane da parte di persone molto più giovani. Il protagonista Lake ha vent'anni ed una fidanzatina, ma sotto il cuscino o nello zaino cela un quaderno ove ritrae facce e corpi dei vecchietti che incontra per strada oppure nella piscina in cui lavora. Durante la respirazione bocca a bocca effettuata ad uno di loro che stava per annegare, si scopre ad avere un'erezione e, quando sua mamma gli procura un impiego presso una casa di riposo, conosce Melvin, molto anziano e molto malato.

Lake  grazie a Melvin sperimenta gradualmente pulsioni corporali, riuscendo a liberare la passione. Lascia la sua ragazza e scappa con lui, in un'avventura on the road attraverso il Canada. Nel viaggio la coppia realizza come la propria storia non sia fatta di solo sesso, bensì di autentico sentimento. L'amore non ha età, ci conferma il regista, e gli va riconosciuto il merito di aver affrontato di petto un argomento scottante quale risulta quello della gerontofilia, senza timori, né censure.

Gerontophilia”, attualmente mostrato nella sezione  più sperimentale della settantesima Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia, denominata “Orizzonti”, costituisce una pellicola interessante, dallo spunto pressoché inesplorato. Bruce LaBruce, che nei suoi precedenti lavori, aveva inserito elementi grotteschi, sconfinando sovente nella pornografia, adotta in questo caso un registro più delicato e fa ampio uso del rallenty. Con piglio quasi romantico s'inoltra in scene che stupiscono, ammaliano e fanno discutere. È cosa certa: di “Gerontophilia” critica e pubblico parleranno a lungo!

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Luchino Visconti, una mostra a Roma espone i bozzetti dei suoi film

Alla Casa del Cinema di Roma si è inaugurata la mostra e retrospettiva “Talenti intrecciati: Visconti, Garbuglia, Tosi”. Fino al 22 febbraio saranno esposti bozzetti dello scenografo Mario Garbuglia e del costumista Piero Tosi, realizzati per i film di Luchino Visconti, assieme alle fotografie di Mario Tursi. Vari sono...

 

Annihilation, dall'omonimo romanzo di VanderMeer il nuovo film sci-fi con Natalie Portman

Il progetto. “Annihilation” è un film di fantascienza prodotto dalla Paramount, diretto da Alex Garland (già regista e sceneggiatore dello sci-fi “Ex Machina”) e interpretato da Natalie Portman, Oscar Isaac e Jennifer Jason Leigh. L’opera è l’adattamento cinematografico di “Annientament...

 

Funne - le ragazze che sognavano il mare: intervista alla regista del film Katia Bernardi

Funne - le ragazze che sognavano il mare è il film documentario di Katia Bernardi in questi giorni nelle sale. La storia segue dodici ottantenni che abitano in un paese di montagna delle Dolomiti e che non hanno mai visto il mare. Così in occasione del ventennale di un circolo di pensionati si decide di avviare una raccolta fondi per ...

 

Logan, immagini feroci nel nuovo trailer del film

Un nuovo trailer del film “Logan” è stato pubblicato: su YouTube la clip ha raggiunto 108.675 visualizzazioni in poche ore, su Facebook 248 mila. Nelle immagini vediamo la piccola Laura Kinney / X-23 (Dafne Keen) mentre sgranocchia delle patatine in un supermercato ed è fermata da un commesso: lei con una mossa da judo lo...

 

Recensione del film Qua la zampa!

Qua la zampa! (“A Dog's Purpose”) è il film di Lasse Hallström con Dennis Quaid, Britt Robertson e K.J. Apa. Nel 1962 Ethan Montgomery (Bryce Gheisar) e sua madre (Juliet Rylance) salvano un cucciolo di Golden Retriever ferito e abbandonato. Il cucciolo viene adottato, e il diversivo che porta nella casa è quello di ...

 

Carlo Verdone, il nuovo film sarà una tragicommedia sulla convivenza

Carlo Verdone ha annunciato con queste parole il suo prossimo progetto: “Il mio nuovo film sarà corale ed esplorerà le fragilità e le debolezze della convivenza ai nostri tempi”. La dichiarazione risale allo scorso giugno, ed è stata rilasciata dall’attore e regista romano in vista di “Alberto il ...

 

Recensione del film Arrival

Arrival è il film di Denis Villeneuve con Amy Adams, Jeremy Renner e Forest Whitaker (leggi l'intervista agli interpreti). Un’astronave è posizionata sopra un vasto prato. Louise Banks (Adams) è una linguista che è arruolata per cercare di comunicare con gli alieni. In seguito anche Ian Donnelly (Jeremy Renner), f...

 

Raw, nuove immagini del film horror sul cannibalismo

Nuove immagini di “Raw” sono state diffuse, il film horror di Julia Ducournau. Nelle immagini la protagonista Justine (Garance Marillier) entra nella nuova scuola, poi lei viene immessa in un rito in cui deve mangiare carne. In altre scene assaggia con voracità della carne cruda presa dal frigorifero, infine è a letto con...

 

The Founder, 'non si diventa un milionario essendo un boy scout': intervista all'attore del film David de Vries

The Founder è il film di John Lee Hancock, con un cast composto da Michael Keaton, Nick Offerman, John Carroll Lynch, Laura Dern e David de Vries. La trama è quella di Ray Kroc, venditore dell’Illinois che incontra Mac e Dick McDonald. I due avevano avviato un’attività di vendita di hamburger nella California del S...

 

Film più visti della settimana in USA: 'Il diritto di contare' resta primo seguito da 'La La Land'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 13 al 15 gennaio 2017 vede al primo posto “Hidden Figures” (“Il diritto di contare”) della 20th Century Fox: la storia è quella della matematica afroamericana Katherine Johnson che con le colleghe coadiuva la NASA nella corsa allo spazio. L’incasso to...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni