X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Google Big Tent Roma 2013: privacy e cultura sotto la tenda Google. Relatore Vint Cerf

05/07/2013 09:34
Google Big Tent Roma 2013 privacy cultura sotto la tenda Google. Relatore Vint Cerf

Google Big Tent Roma 2013. "Cultura e Contenuti nell’Era Digitale" è il titolo del comunicato con cui Google invitava gli utenti a partecipare a Google Big Tent di Roma 2013, prima edizione, tenutosi ieri, 4 luglio, nella capitale all'Aranciera di San Sisto nelle Terme di Caracalla. Datagate e privacy sono stati però gli argomenti caldi. Tra i relatori Vint Cerf, padre di Internet.

Google Big Tent Roma 2013: la prima edizione italiana della “chat sotto la tenda” organizzata in tutto il mondo da Google ha avuto, indubbiamente, un indiscutibile successo. Tra i relatori, Vint Cerf, inventore, insieme a Bob Kahn del protocollo TCP/IP, cioè padre di Internet, e il nostro Ministro della Cultura Massimo Bray.

Larry Page, boss di Google Inc., sarà sicuramente soddisfatto di questo incontro e dell'ottimo risultato di Google Big Tent Roma 2013. Un po' meno, probabilmente, delle tematiche trattate. Perché, oltre a parlare, come da programma, di “Internet e le piattaforme digitali” che “permettono a tutti, ovunque, di entrare in contatto con miliardi di persone in tutto il mondo”, come si legge nel comunicato Google, e dell'impatto del web sull'industria culturale e i suoi contenuti, si è parlato, inevitabilmente, del datagate, di Prism e della privacy nel web 2.0.

Massimo Bray, Ministro della Cultura, ha posto subito le domande calde del momento: “«Credo che la trasparenza sia d'obbligo e che Google sia un grande protagonista della nostra contemporaneità e quindi occorre aprire un tavolo con l'azienda, come è stato fatto in altri Paesi europei», dichiarazione questa a commento della decisione del Garante della privacy di diffidare Google in merito al trattamento dei dati personali che l'azienda acquisisce dagli utenti, e in virtù di quanto sta accadendo in Francia e nel resto d'europa e del mondo. Dopo le dichiarazioni di Edward Snowden, la “talpa” del datagate Usa, l'ex informatico Cia che ha rivelato al mondo l'esistenza del programma Prism, siamo forse di fronte ad una rivoluzione del web 2.0, in direzione di una privacy 2.0?

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Larry Page



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Google Glass in sala operatoria: polemiche sulla violazione della privacy rinviate

I Google Glass, gli occhiali a realtà aumentata tornano nuovamente al centro della cronaca: questa volta grazie a Rafael Grossmann, chirurgo dell’Eastern Maine Medical Center, che li ha indossati per documentare un'operazione chirurgica allo stomaco da lui eseguita, diffondendo in diretta streaming foto e video dell'intervento, nel pie...

 

Google Glass: dopo Prism, un altro problema di privacy per Larry Page

Google Glass, occhiali a realtà aumentata: un'invenzione da sci-fiction che ha destato molta curiosità sin da quando l'azienda di Larry Page ne ha diffuso le prime indiscrezioni. Questa volta, però, non sono programmatori o futuri users a chiedere spiegazioni sul funzionamento o qualche dettagli sul design o sulle possibilit&ag...

 

Apple e Prism: l'azienda dell'Iphone svela le richieste di controllo inoltratele dall'NSA

  Apple – Il progetto Prism della NSA è diventato un vero e proprio caso: per garantire trasparenza e rassicurare i propri utenti sulla protezione delle loro informazioni personali, leggi privacy, anche la Apple ha diffuso le statistiche riguardanti le richieste giuridiche di controllo su account o dispositivi inoltratele dal gov...

 

Tecnologia: Google Inc, con gli occhialetti Glass s’inaugurano le mappe personalizzate

Google Inc. alla conferenza I/O che si svolge a San Francisco ha presentato le novità inerenti Google Glass, il sistema che tramite occhialetti permette di avere delle mappe personalizzate. Gli occhialetti hanno anche un altoparlante ovale, appena dietro l'orecchio il quale notifica telefonate e altri suoni. Il pulsante di accensione circol...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni