X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

L'Onu celebra la convenzione internazionale contro la tortura; Amnesty International critica l'Italia mentre il Cir porta a teatro le storie dei rifugiati

26/06/2013 07:26
L'Onu celebra la convenzione internazionale contro la tortura; Amnesty International critica l'Itali

Oggi è la giornata internazionale Onu contro la tortura. Amnesty International spinge l'Italia ad adottare anche nei fatti la Convenzione Onu, nata il 10 dicembre 1984 e divenuta efficace il 26 giugno del 1987 con la ratifica del 20° paese, accettata dall'Italia nel 1989 ma che, ad oggi, non ha ancora inserito nel proprio codice penale il relativo reato. Nel frattempo il Cir porta a teatro la sofferenza di 15 rifugiati che anno partecipato ad un laboratori di riabilitazione psico-sociale

Le stime annuali di Amnesty International sono disgustose ma tristemente reali: nel 2012 sono ancora 112 i paesi dove sono state praticate la tortura, e/o trattamenti inumani e degradanti per la dignità umana.

La situazione italiana non è certo delle migliori: non solo un rifugiato su quattro tra quelli che arrivano all'interno dei nostri confini ha personalmente subito delle torture, non solo il Cir (Consiglio Italiano per i Rifugiati) accusa l'Italia di essere fattualmente inadempiente nei confronti della Convenzione Onu contro la tortura a causa del sovraffollamento delle carceri e dei Centri di Identificazione ed Espulsione ma, dal 1989, anno in cui l'Italia ha ratificato la convenzione Onu, ad oggi, il nostro paese non ha ancora inserito il reato di tortura nel proprio codice penale. Una situazione, questa, inaccettabile secondo Amnesty International e ogni cittadino dotato di un minimo di moralità.

Nell'attesa di un riscontro positivo del nostro governo, il Cir cerca di recuperare le identità frantumate dalle torture subite, fornendo supporto sociale, assistenza legale, medica e psicologica e, per celebrare la giornata Onu, allestendo uno spettacolo teatrale con protagonisti 15 rifugiati sopravvissuti a torture, umiliazioni e violenza estrema che, nell'ambito del progetto Together with Vi. To., hanno partecipato per 5 mesi ad un laboratorio teatrale di riabilitazione psico-sociale. Perché spesso, un rifugiato, come se non bastassero le torture e le vessazioni subite, deve anche portare lo stigma di essere un male, e non una risorsa, per la società in cui approda

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

'Nei paesi anglosassoni il mercato della comicità è più sviluppato': intervista a Francesco De Carlo

Abbiamo intervistato il comico Francesco De Carlo, tra gli autori del programma di Rai 3 "Nemico Pubblico" e nel cast di "Stand Up Comedy" su Comedy Central. Nel corso della sua carriera in televisione è stato monologhista nei programmi di Sabina Guzzanti e Neri Marcorè, e ha partecipato a "Aggratis" su Rai 2 e agli "Sgommati El...

 

Stand-up comedy, un genere 'da praticare e far conoscere': intervista a Velia Lalli

Abbiamo intervistato Velia Lalli, irriverente comica tra i panelist del programma televisivo "Sbandati" in onda su Rai 2 e recentemente protagonista della rassegna di Stand Up Comedy Live presso lo Spazio Diamante di Roma, dove ha presentato il suo nuovo spettacolo.  D: “Lasciate che i pargoli vengano a me”, come mai hai scel...

 

Anna Frank Museum: intervista sulle parole 'mai più'

Il 12 giugno 1942 Anna Frank ha tredici anni. Riceve un diario con la copertina con i quadretti bianchi e rossi. È il giorno del suo compleanno. Comincia a scrivere, lo porta sempre con sé. Tre mesi dopo la famiglia Frank - di origini ebraiche - entra in clandestinità. Siamo ad Amsterdam. Per sfuggire alle deportazioni naziste...

 

'Il detective Charlie Parker assume il dolore degli altri': intervista allo scrittore John Connolly

John Connolly è uno degli scrittori irlandesi già prolifici: ha scritto la serie di romanzi sull’ex detective della Polizia di New York, Charlie Parker che dopo la morte della moglie e della figlia si mette in proprio: spesso interagisce con il mondo soprannaturale, negli anni ha varie donne, possiede varie pistole ma non ne usa...

 

Carrie Fisher, i suoi libri in cui racconta un'altra Hollywood

Carrie Fisher, l’attrice scomparsa all’età di 60 anni non era solo la protagonista di “Star Wars” nel ruolo della Principessa Leila. Ha lavorato in film come “L'uomo con la scarpa rossa” (1985) con Tom Hanks, “Hannah e le sue sorelle” (1986) di Woody Allen. Fino a cammei in serie come “Se...

 

Animali fantastici e dove trovarli: il libro che racconta i dettagli del film

"Animali fantastici e dove trovarli”, film di David Yates trae spunto da un taccuino usato da Harry Potter per studiare nella scuola di Hogart, anch’esso inventato dalla scrittrice J. K. Rowling. Su questa evocazione è stato pubblicato il libro “La valigia di Newt Scamander. Esplora i segreti del film Animali fantastici e ...

 

JK Rowling: via Twitter regala ad una bambina di Aleppo una copia di Harry Potter

JK Rowling ha inviato un libro di “Harry Potter” ad una giovane ragazza siriana di Aleppo. Secondo quanto riportato da Twitter Moment, la ragazza si chiama Bana ed è una bambina di 7 anni che vive nella città nel mezzo della guerra civile siriana. L’obbiettivo della richiesta effettuata dalla madre era distrarla dal...

 

Trolls, i libri che raccontato le creature presenti anche nel film

Vari sono i libri che racconta i Trolls, le creature presenti anche nel film “Trolls” della Dreamworks attualmente nelle sale. “Arrivano i troll!” di Alan MacDonald e illustrazioni di M. Beech mostra le avventure dell’originale famiglia di corpulenti e maleodoranti troll norvegesi che scombina la vita dei nuovi vicini...

 

Dance Dance Dance, l'edizione italiana del talent show debutta a dicembre su FoxLife

L’edizione italiana del talent show “Dance Dance Dance” debutta su Fox Life il 21 dicembre 2016. La nuova produzione originale di Fox Networks Group Italy realizzata da Toro Media vede protagoniste sei coppie di personaggi famosi, chiamate a cimentarsi nella reintepretazione di storiche coreografie tratte da videoclip musicali e ...

 

Nobel per la Letteratura 2016, vince Bob Dylan emblema di nuova espressione poetica

Il 109esimo premio Nobel per la Letteratura è stato vinto da Bob Dylan. Ad annunciarlo è l’Accademia di Svezia, con la motivazione : “i nuovi modi di espressione poetica”. Nel 2016 Bob Dylan ha pubblicato "Fallen Angels", Il primo lavoro è "Bob Dylan" (1962), cui seguirono 35 album come "Planet Waves" (1974),...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni