X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Michele Zarrillo, in graduale ripresa dopo la grande paura tranquillizza gli affezionati ammiratori

11/06/2013 10:42
Michele Zarrillo in  graduale ripresa dopo la grande paura tranquillizza gli affezionati ammiratori

“Ho subito un danno fisico molto importante”, ammette il cantautore romano padre di tanti successi che arrivano dritti al cuore. “Le mie condizioni di salute sono tornate ad essere, per il momento, sotto controllo”, assicura. “Voglio esprimere la mia gratitudine per la vicinanza e l'affetto sincero che ho sentito in questi giorni e spero di poter ringraziare tutti presto personalmente”

Michele Zarrillo tranquillizza i suoi cari fan, dopo la brutta avventura delle ultime ore che ha fatto temere tutti per la sua vita. Infatti il sensibile cantautore, celebre per le delicate e poetiche canzoni d'amore che fanno sognare ed insieme riflettere, era stato ricoverato mercoledì mattina per forti dolori al petto, con una tempestiva corsa al pronto soccorso del policlinico Sant'Andrea di Roma. Attualmente l'artista è sempre sotto osservazione, ma per fortuna sembra stare meglio e si parla di una graduale ripresa che speriamo prosegua rapida e senza problemi.

Articolo sul tour di Michele Zarrillo

Zarrillo, che compirà dopodomani cinquantasei anni, è arrivato in codice giallo al  pronto soccorso e lì è stato subito  sottoposto alle terapie del caso: i dottori hanno parlato di infarto, ricoverato Michele in terapia intensiva e previsto analisi specifiche per considerare la possibilità di un intervento chirurgico finalizzato all'inserimento di uno stent. Il cantautore romano di Centocelle è rimasto costantemente lucido e cosciente e, ai medici, si è detto sereno. 

Michele Zarrillo, cantante e chitarrista precoce, ha suonato in differenti band della scena progressive rock italiana, ottenendo successo da solista con la vittoria al Festival di Castrocaro nel 1979 (grazie al pezzo “Indietro no”) ed al Festival di Sanremo 1987 nella sezione Nuove Proposte (grazie al brano “La notte dei pensieri”). Ha al suo attivo gli album in studio “Sarabanda” (1982), “Soltanto amici” (1988), “Adesso” (1992), “Come uomo tra gli uomini” (1994), “L'elefante e la farfalla” (1996), “Una rosa blu” (1997), “Il vincitore non c'è” (2001), “Liberosentire” (2003), “L'alfabeto degli amanti” (2006), “Unici al mondo” (2011). Sue le raccolte “L'amore vuole amore” (1997), “Nel tempo e nell'amore” (2008), “Le mie canzoni” (2011).

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
Personaggi correlati
Michele Zarrillo,



Da non perdere






Ultime news
Recensioni