X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Gabriele Salvatores, racconta la vita degli italiani e forse la resistenza in Val di Susa

16/05/2013 10:04
Gabriele Salvatores racconta la vita degli italiani forse la resistenza in Val di Susa

“Seguivo da tempo la vicenda della valle di Susa ma solo venendo sul posto, tra la gente della valle, mi sono reso conto della straordinaria umanità che anima questo territorio”

Gabriele Salvatores girerà un documentario sulla resistenza civile in Val di Susa che verrà prodotto da Ridley Scott, famoso direttore artistico di memorabili lungometraggi come “Blade Runner”, “I duellanti” ed “Il Gladiatore”. O almeno così si era capito martedì scorso durante il XVII Valsusa FilmFest, cui Salvatores ha partecipato presentando la pellicola “Educazione Siberiana” presso il teatro E. Fassino di via IV Novembre, ad Avigliana. La notizia ha subito scatenato grande risonanza e polemiche tali da seccare il regista premio Oscar che oggi, in un'intervista, chiarisce: “Non ho mai appoggiato l'uso della violenza e mai lo farò”. Corregge il tiro precisando che non è nelle sue intenzioni realizzare un film sui No Tav, quanto piuttosto  un documentario che racconti la vita degli italiani seguiti per ventiquattr'ore in un determinato giorno ed, in tale opera,  potrebbe trovar spazio anche un frammento di vita di un No Tav, perchè no?

Salvatores vuole dirigere un film per la  piattaforma di social movie “Life in a day”, coordinata da  Ridley Scott. Montando materiale girato dalla gente, potrebbe far vedere molte cose interessanti che rappresentano la situazione italiana: dal precariato alla crisi giovanile, dalla crisi politica alla lotta della Val di Susa i cui  contorni risultano sfocati a causa dei forti interessi in gioco. Il progetto è di quelli grandi ed emozionanti, ma ancora non è partito e non se ne conoscono i dettagli.

Ospite del Valsusa FilmFest, Gabriele Salvatores è intervenuto alla rassegna cinematografica dopo anni di “corteggiamento” da parte del  festival valsusino. Ha detto: “Seguivo da tempo la vicenda della valle di Susa ma solo venendo sul posto, tra la gente della valle, mi sono reso conto della straordinaria umanità che anima questo territorio”.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
Personaggi correlati
Gabriele Salvatores



Articoli correlati

Film Festival Popoli e Religioni 2014, a Terni conclusa con successo la decima edizione

Film Festival Popoli e Religioni 2014. A Terni si sono da poco spente le luci sul Film Festival Popoli e Religioni, kermesse artistica unica nel suo genere giunta quest’anno alla sua decima edizione. E’ tempo di bilanci, e per farlo non ci poteva essere persona più indicata del direttore artistico del Festival, Arnaldo Casali, ch...

 

Clown: lo spaventoso horror con il pagliaccio assassino esce nei cinema

Clown horror di Jon Watts. Che i pagliacci incutano un certo timore nei bambini, e non solo, è risaputo. Risate sì, tante, ma la figura che si nasconde dietro quel trucco pesante e i colori sgargianti è sempre stata inquietante, e cinema, tv e letteratura hanno contribuito ad aumentare questa sinistra fama, da “It” ...

 

Gabriele Salvatores, 44.197 filmati nel social movie 'Italy in a day': il regista come Ridley Scott

Gabriele Salvatores strappa 9 minuti di applausi alla Mostra del Cinema di Venezia per il film "Italy in a day" il social movie realizzato dagli italiani che hanno raccontato il Paese in 44 mila video. 'Italy in a day' di Gabriele Salvatores. Ridley Scott aveva realizzato il social movie 'Life in a day' e così anche il regista italiano ha a...

 

Il Ragazzo Invisibile, Gabriele Salvatores racconta un dramma adolescenziale fantasy

Il Ragazzo Invisibile. “Il Ragazzo Invisibile” (titolo originale “The Invisible Boy”) è un film drammatico/fantasy realizzato da Italia/Francia/Irlanda nel 2014, diretto da Gabriele Salvatores su sceneggiatura di Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo. Nel cast Ludovico Girardello, Valeria Golino, Fabriz...

 

Gabriele Salvatores: un fantasy di Natale sui supereroi, il film è anche un fumetto

Gabriele Salvatores a Natale di nuovo sul grande schermo, questa volta con un film che ha tutta l'aria di essere anche un fantasy, "Il ragazzo invisibile" racconta la storia di un adolescente con dei superpoteri. Uscirà l'11 dicembre con 01Distribution. Film. Una normalissima mattina Michele si guarda allo specchio mentre si lava i denti,...

 

David di Donatello: oggi ciascun vincitore esulta, da Pif a Marco Bellocchio e a Sophia Loren

David di Donatello. L'annuale cerimonia di premiazione dei David di Donatello è andata in onda oggi, martedì 10 giugno 2014. L'atteso evento è stato seguito dal pubblico a casa in diretta, mediante il canale Rai Movie. Veniva trasmesso dagli Studi Nomentano 5 di Roma Capitale con, presentatori designati a condurre, il livornese...

 

Intervista a Federico De’ Robertis, con la band Fede e gli Infedeli si percorrono le stazioni della musica

Mauxa intervista Federico De’ Robertis, cantante della band Fede & gli infedeli che ha pubblicato l’album “Gita per bambini”. Federico e la band sono al lavoro alla colonna sonora del nuovo film di Gabriele Salvatores, “Il Ragazzo Invisibile”. D. Nel vostro recente album "Gita per bambini" unite generi mus...

 

John Malkovich, dall'Educazione siberiana a Casanova

Educazione siberiana - John Malkovich è atteso nelle sale italiane il 28 febbraio, tra gli interpreti del nuovo film di Gabriele Salvatores, Educazione siberiana: tratto dall'omonimo romanzo di esordio (2009) di Nicolai Lilin e adattato per il grande schermo dallo stesso regista insieme a Stefano Rulli e Sandro Petraglia. Trama - La storia ...

 

John Malkovich, è il capo Kuzya nel film L’educazione Siberiana di Salvatores

Gabriele Salvatores ha presentano oggi a Roma "Educazione Siberiana", film tratto dall’omonimo romanzo di Nicolai Lilin. John Malkovich interpreta Kuzya, capo di comunità di criminali spediti da Stalin in una provincia dell'ex Unione Sovietica. "Il tentativo è pensare ad un cinema di portata europea - ha detto Salvatores - mi pi...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni