X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Bruce Springsteen, ad Oslo apre Steven Van Zandt ed è subito entusiasmo alle stelle

30/04/2013 15:18
Bruce Springsteen ad Oslo apre Steven Van Zandt ed subito entusiasmo alle stelle

The Boss comincia la nuova tournée europea infiammando il pubblico norvegese

Bruce Springsteen ha inaugurato ieri la sua tournée nel continente europeo con una tappa ad Oslo, in Norvegia. Grazie alla sua strepitosa musica ha incantato la città di Edvard Munch, ma quelli dei suoi fans non erano certo urli di uno sgomento infinito e terribile, quanto le grida entusiaste di chi si diverte a trascorrere il tempo libero in allegria, intonando le canzoni del proprio beniamino. La scaletta del concerto prevedeva ventotto pezzi evergreen, compresa la cover di Elvis Presley intitolata “Follow That Dream”. Sul palcoscenico della Telenor Arena, l'artista nativo di Long Branch ha letteralmente infiammato gli astanti con uno spettacolo decisamente rock, aperto dalla voce di Steven Van Zandt, suo collaboratore dai tempi delle prime apparizioni giovanili.

Il nuovo tour di Bruce Springsteen, annoverato fra i più rappresentativi della musica rock e soprannominato The Boss, si chiama come il suo ultimo album in studio, “Wrecking Ball” e toccherà quindici nazioni giungendo in Italia il  23 maggio, a Napoli, in piazza del Plebiscito. Il 31 dello stesso mese il  musicista e cantautore statunitense si esibirà a Padova, il 3 giugno a Milano ed, infine, l'11 luglio, alle Capannelle di Roma. Quattro date imperdibili, organizzate da Barley Arts, che lo vedranno, come di consueto, accompagnato dalla sua storica  E Street Band. Felicissimi gli ammiratori che, almeno in due degli appuntamenti previsti (Padova e Milano) potranno sicuramente beneficiare di  una procedura finalizzata ad applaudire il loro idolo da vicinissimo: quella della lotteria che regolamenta l'accesso al pit, ovvero all'area sottopalco.

“Wrecking ball”, uscito il 6 marzo 2012 ed anticipato dal singolo “We take care of our own”, è un album “arrabbiato”, che affronta i temi della giustizia economica. Costituisce un feroce atto d'accusa all'avidità di Wall Street ed alla corruzione. Nella versione standard, consta di undici  brani, tutti  scritti e composti da Bruce Springsteen. Nell'edizione speciale include invece tredici pezzi.


Bruce Springsteen - Save My Love on MUZU.TV.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
Personaggi correlati
Edvard Munch, Bruce Springsteen,
Album correlati
Wrecking ball



Da non perdere






Ultime news
Recensioni