X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Fabri Fibra escluso dal concertone: forse censura, forse giusta precauzione

17/04/2013 11:47
Fabri Fibra escluso dal concertone forse censura forse giusta precauzione

L'artista non si esibirà al classico appuntamento musicale del Primo maggio, perché alcuni suoi testi vengono reputati offensivi nei riguardi delle donne

Fabri Fibra a Roma non parteciperà. Si esprime così sulla sua pagina Facebook: "Concertone del Primo Maggio in Piazza San Giovanni: nemmeno quest'anno sarò su quel palco. Mi sembrava strano. In effetti, l'invito entusiasta da parte di Marco Godano mi aveva sorpreso, era una bella novità. Invece poi non sono gli organizzatori che decidono chi suona in piazza. Nei miei testi forse non tutti ci leggono l'impegno politico o sociale necessario per eventi del genere. Nel 2013, per alcuni, il rap e i suoi meccanismi artistici sono ancora da interpretare e da capire fino in fondo. Qualcuno voleva che io suonassi e qualcuno no. Nonostante il tentativo, non si fa nulla. Il Primo Maggio è ancora soggetto a certi schemi che in altri circuiti live non ci sono o comunque non ci sono più. Penso in ogni caso che i concerti siano una bella occasione per i ragazzi di vivere esperienze musicali reali. Ci vediamo comunque in tour quest'estate e quest'autunno".


Delusione comprensibile per i fans. Ma bisogna prendere atto della situazione cercando di comprendere le motivazioni che hanno portato all'esclusione dell'artista dal classico appuntamento musicale del Primo maggio, organizzato da CGIL, CISL e UIL.

Secondo quanto riporta il "Corriere della sera", i sindacati promotori dell'evento lo hanno tolto dalla scaletta prevista dopo aver ricevuto una lettera dall'associazione "Donne in rete contro la violenza". Tale gruppo al femminile, presieduto dall'avvocato Titti Carrano, polemizza sui testi del rapper sottolineandone caratteristiche omofobe e misogine: Fabri Fibra offende il gentil sesso, nonchè categorie deboli che sono invece da proteggere ed aiutare. Dunque non è gradito alla manifestazione. Che si tratti di censura o di una  giusta precauzione, è comunque un peccato!

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
Personaggi correlati
Fabri Fibra,



Altri articoli Home

Fabri Fibra, mixtape gratuito in sintonia con il libero stile e settimo album

Fabri Fibra pubblica il 5 febbraio il nuovo album “Guerra e pace”, il settimo come solista: si tratta di  diciannove tracce inedite, cui si aggiungono die bonus track disponibili solo per il download digitale.L’album propone una riflessione sulla situazione italiana, con l’incedere rap che mescola la denuncia sociale al...

 

Fabri Fibra, il nuovo brano vanta più di un milione di visualizzazioni, Marracash preferisce Bisogna scrivere

Fabri Fibra e il successo del suo Pronti, partenza, via!, il singolo del rapper è stato pubblicato il 12 Dicembre 2012 come primo singolo estratto dall'album Guerra e pace, in uscita il 5 febbraio 2013. Il brano è uno dei più trasmessi in radio nelle ultime settimane. Fabri Fibr...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni