X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Crozza nei panni di Napolitano: una tragedia tutta da ridere la politica italiana

03/04/2013 12:15
Crozza nei panni di Napolitano una tragedia tutta da ridere la politica italiana

Il comico ironizza sugli accadimenti settimanali nella copertina di “Ballaṛ”

Risate su Rai Tre grazie all'imitazione di Maurizio Crozza che ieri, nei panni del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha satireggiato la politica italiana nella copertina di "Ballarò". La puntata del programma, in onda in prima serata sotto la conduzione di Giovanni Floris, affrontava i seguenti temi: un Presidente in scadenza, dieci saggi, un programma da definire, un governo da costituire ed uno dimissionario però ancora in carica, lo stallo politico, la crisi economica che avanza. Gli ospiti pronti ad intervenire erano Alessia Mosca del Partito Democratico, Paolo Romani del Popolo della Libertà, il presidente del Coni Giovanni Malagò, il finanziere ed imprenditore Francesco Micheli, l'economista Jean-Paul Fitoussi, il direttore dell'Unità Claudio Sardo, il direttore del Messaggero Virman Cusenza ed il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli.

Il genovese Crozza ha impersonato un Napolitano tristemente sconfortato dalla situazione politica del Paese, un Capo dello Stato che non sa che pesci pigliare ed allora ha chiamato i saggi per stare tranquillo e prendere del tempo: analizza le loro prime proposte e calcola quanti giorni mancano alla fine del suo mandato, perchè davvero non ne può più e non vede l'ora di andarsene! Ha nominato il governo tecnico, indetto le elezioni, conferito un mandato esplorativo a Bersani, ma tutti hanno fallito... Che fare ora? Cosa vogliamo ancora da lui?

È messo male il Napolitano di Crozza, intende mollare e, se avesse già trovato una scappatoia, l'avrebbe percorsa a gambe levate! Invece si ritrova a leggere le idee banali dei saggi, che nulla hanno a che vedere con la politica: "in estate bere molta acqua e mangiare molta verdura" ha scritto uno, "quando entri in chiesa imposta la vibrazione sul cellulare" ha suggerito un altro che appartiene a Comunione e Liberazione. "Se giochi in borsa, compra quando è basso e vendi quando è alto" ha dichiarato il professore del fratello di Monti, mentre un saggio del Popolo delle Libertà ha fatto una proposta che comincia con un "donna nana tutta...". Insomma, nelle parole di Crozza la nostra politica è un buffo teatrino, tragicamente comico. Dunque ridiamo, finchè è possibile.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
Personaggi correlati
Maurizio Crozza



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni