X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Ugole d'oro per la Bohème: Oren seleziona talenti per il Verdi di Salerno

12/03/2013 11:15
Ugole d'oro per la Bohème Oren seleziona talenti per il Verdi di Salerno

Al via la stagione lirico-sinfonica dell'anno

La stagione lirico-sinfonica 2013 del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno, diretta dal maestro Daniel Oren, è stata presentata ieri, in conferenza stampa. Un cartellone ricco di appuntamenti con in chiusura, il 30 dicembre, la celebre "Bohème" di Giacomo Puccini per cui sono state studiate delle audizioni particolari: si cercano interpreti via web. Nuove voci che verranno selezionate mediante il sito Youtube sul quale i cantanti interessati potranno candidarsi ad un ruolo inserendo un filmato di dimostrazione. Le loro performance saranno giudicate da Daniel Oren ed i migliori meriteranno un ulteriore provino, da eseguirsi in teatro, giocandosi direttamente l'opportunità d'entrare a far parte del cast, che già si avvale delle ugole di Elena Memoli, Vincenzo Costanzo e Ionut Pascu.

Il cartellone di quest'anno intende combinare l'eccellenza delle produzioni artistiche al desiderio d'apertura e sperimentazione verso i giovani talenti. Ragione di grande vanto è il gemellaggio del teatro con quello della città di Busseto in occasione dei duecento anni trascorsi dalla nascita di Giuseppe Verdi, perchè tale realtà testimonia la rilevanza conquistata dagli spettacoli offerti e conferma importanti valori d'unità nazionale. All'incontro con i giornalisti hanno partecipato Vincenzo De Luca in qualità di sindaco di Salerno, Ermanno Guerra che è l'Assessore alla cultura ed alcuni registri ed interpreti inseriti nel programma, oltre ovviamente al direttore artistico Oren.

Tralasciando la "Bohème" di Puccini, opera lirica in quattro quadri le cui vicende si snodano sullo sfondo delle vite spensierate e gaie di un gruppo di artisti nella Parigi del 1830, quattro tra appuntamenti previsti recano la firma di Giuseppe Verdi: "Rigoletto" (dal 16 aprile), "Simon Boccanegra" (dal 21 maggio), "Nabucco" (dal 3 ottobre) ed "Otello" (dal 6 dicembre). Sei, inoltre, sono i concerti in calendario. Per una consultazione di panorama completo: www.teatroverdisalerno. it.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 
Personaggi correlati
Giuseppe Verdi,



Da non perdere






Ultime news
Recensioni