X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Chapeaux per Damiano Damiani, l'ultimo saluto al talentuoso friulano

08/03/2013 12:04
Chapeaux per Damiano Damiani l'ultimo saluto al  talentuoso friulano

Profondo è il cordoglio generato dalla scomparsa del regista novantunenne

Si è spento nella notte a Roma Damiano Damiani per insufficienza respiratoria. Aveva raggiunto la veneranda età di 91 anni attraversando con stile ed acume quasi un secolo di problematiche e novità; la sua arte lo piazza a pieno titolo accanto ad altri importanti esponenti del cinema di denuncia come Carlo Lizzani, Elio Petri e Francesco Rosi, ma più di loro è stato capace d'inserire con successo tematiche politiche e sociali in pellicole d'intrattenimento.

Damiani, regista, scrittore, attore e sceneggiatore, era nativo di Pasiano di Pordenone. Dopo un'appassionata attività documentaristica, era balzato alla ribalta nel 1960-62 mediante la trilogia psicologica "Il rossetto", "Il sicario" e "L'isola di Arturo", tratto dall'omonimo romanzo di Elsa Morante. Fu grande nome del filone politico-civile con "Quien sabe?"(1967), "Il giorno della civetta" (dal libro di Leonardo Sciascia), "Confessione di un commissario di polizia al procuratore della repubblica" (forse il suo risultato migliore), "L'inchiesta" (ambientato ai tempi di Gesù Cristo) e molti altri titoli. Negli anni Ottanta fu consacrato in tv, in quanto regista di sceneggiati indimenticabili, primo fra tutti "La Piovra" (1984), che rese famosissimo Michele Placido nella parte di Corrado Cattani. Lo stesso Placido è oggi commosso nel ricordare Damiani a cui, ammette, deve tutto, perché il mondo intero ha visto ed amato quella serie televisiva sulla mafia.

Nella sua lunga carriera Damiano Damiani ha ottenuto diversi riconoscimenti: la Targa d'oro nel 1968 ed il Premio Alitalia nel 1987 ai David di Donatello, la Concha de Oro al Festival Internazionale del Cinema di San Sebastián nel 1962, il Gran Premio al MIFF del 1971. Per approfondire la conoscenza del suo prezioso lavoro segnaliamo un testo di Alberto Pezzotta: "Regia Damiano Damiani", Udine, Cinemazero, 2004.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 

Altri articoli Home

L'Olimpo: il film sugli Dei scritto da Federico Fellini è un libro

“L'Olimpo. Il racconto dei miti” è il film scritto da Federico Fellini e mai realizzato: ora è disponibile il libro, pubblicato da SEM Edizioni. "L'Olimpo" è il racconto delle passioni erotiche e pulsioni drammatiche degli Dei dell’Olimpo. Tra i personaggi vediamo la sensuale Afrodite, Urano e il sanguinario ...

 

Recensione del film T2 Trainspotting

T2 Trainspotting è il film di Danny Boyle con Ewan McGregor, Ewen Bremner e Jonny Lee Miller. La storia vede Mark Renton (McGregor) tornare all’unico posto considerato casa, Edimburgo: qui incontra Spud (Bremner), Sick Boy (Lee Miller), e Begbie (Robert Carlyle). Si alterano screzi e vendette, pacificazioni e sotterfugi. Il carattere...

 

Born in China, immagini evocative nel primo trailer del film Disney

Born in China è il film documentario di cui è stato diffuso il primo trailer. La distribuzione è della Walt Disney. Il film documentario racconta la natura selvaggia della Cina, catturando i momenti intimi di un orso panda e del suo cucciolo mentre cresce. La narrazione segue anche una giovane scimmia che si sente allontanata ...

 

Pacific Rim - Uprising, John Boyega nel sequel del film di Guillermo del Toro

Per molti anni il sequel di “Pacific Rim” è rimasto nel limbo infernale della pre-produzione. Guillermo del Toro aveva annunciato l’intento di realizzare un secondo capitolo addirittura nel 2012, prima che uscisse il primo film. Nel 2014, il regista ha rivelato di aver scritto in segreto la sceneggiatura con Zak Penn, e nel...

 

Recensione del film Barriere

Barriere (“Fences”) è il film di Denzel Washington interpretato da lui stesso e Viola Davis, Stephen Henderson, Jovan Adepo, Russell Hornsby. Nel 1950 a Pittsburgh il netturbino di colore Troy Maxson (Washington) vive con la moglie Rose (Davis) e il figlio Cory (Adepo). Con lui lavora l’amico Jim Bono (Stephen Henderson). ...

 

American Fable, il film thriller sul pericoloso rifugio nella fantasia

American Fable è il film uscito di recente negli Stati Uniti, e disponibile anche nelle piattaforme VOD. Il film ha ottenuto buone recensioni dalla critica statunitense. La storia è quella di Gitty (Peyton Kennedy) che vive con la sua famiglia, nel periodo della crisi agricola del 1980. Ha undici anni e si perde in un mondo di fantas...

 

David di Donatello 2017, le nomination e i magri incassi al box office

Si è svolta stamattina la cerimonia delle nomination dei David di Donatello 2017. L’evento di consegna si terrà il 27 marzo e sarà trasmesso in diretta su Sky Cinema e Tv8, condotto da Alessandro Cattelan. I film candidati come migliore pellicola segnano anche un’indicazione della stagione del cinema italiano: a qu...

 

Film più visti della settimana in USA: 'The Great Wall' è la novità preceduto da 'The LEGO Batman Movie'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 febbraio 2017 vede restare al primo posto “The LEGO Batman Movie” (97.606.314 dollari): il film d’animazione ha come protagonista Batman che collabora con i colleghi per fronteggiare l’attacco a Gotham City. Al secondo posto c’è “Fifty...

 

Mamma o Papà? 'Lo spettatore del film ama ridere di se stesso': intervista all'attore Luca Angeletti

Mamma o Papà? è il film di Riccardo Milani con Paola Cortellesi, Antonio Albanese, Luca Marino, Anna Bonaiuto, Stefania Rocca e Luca Angeletti. La storia racconta delle incomprensioni nate tra Valeria (Cortellesi) e Nicola (Albanese) dopo quindici anni di matrimonio e un divorzio: se gli accordi legali sono stipulati, ciò non ...

 

Festival di Berlino 2017, i vincitori di tutte le categorie

Il 67esimo Festival di Berlino si è concluso con la vittoria di del film "On body and soul” di Ildico Enyedi: il film racconta di Mária, che inizia a lavorare come nuovo controller di qualità in una macelleria, fino ad innamorarsi del capo. Aki Kaurismaki con “The other side of hope" ottiene l'Orso d'argento alla r...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni