X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Stanley Kubrick, dalla serie tv su Napoleone di Spielberg al libro sull’attività di fotografo

05/03/2013 10:21
Stanley Kubrick dalla serie tv su Napoleone di Spielberg al libro sull’attività di fotografo

“Stanley Kubrick at Look Magazine” analizza l’attività di fotografo di Steven Spielberg

Steven Spielberg è al lavoro ad una serie tv tratta da una sceneggiatura di Stanley Kubrick. La trama è ambientata all’inizio nel periodo tra ‘700 e ‘800 e vede come protagonista Napoleone Bonaparte.
"Ho sviluppato una sceneggiatura di Stanley Kubrick per una miniserie, non per un film sulla vita di Napoleone” ha detto Spielberg al canale francese Canal+. Il copione fu scritto da Stanley Kubrick nel 1961, ma per problemi di budget non fu mai realizzato. 

Kubrick in questi giorni è omaggiato al LACMA di Los Angeles, con una composita mostra che ripercorre la sua carriera. Due recenti libri riescono a gettare luce su aspetti poco conosciuti della sua carriera: “Stanley Kubrick at Look Magazine” di Philippe Mather analizza gli anni di formazione di Kubrick, dal 1945 al 1950, quando lavorava come fotoreporter per la rivista Look. Philippe Mather mostra come attraverso le immagini il regista abbia già teso raccontare una storia, fornendo nuovi strumenti per la comprensione dell’arte del regista, soprattutto dal punto di vista della struttura narrativa, permeando fiction e documentario, fantasia e realismo.

Un classico è “Stanley Kubrick. La biografia” di John Baxter: da “2001: Odissea nello spazio” a “Shining”, da “Full Metal Jacket” a “Barry Lyndon” si analizzano i vari film. Si riportano anche dettagli sulla mancata realizzazione di “Napoleon”. Kubrick appare così un uomo puntiglioso e generoso, che esprime un razionalismo di fine millennio amalgamato da una fantasia spietata. Lo stesso John Baxter ha scritto biografie su Federico Fellini, Louis Buñuel, Steven Spielberg, John Ford e Woody Allen (al seguente link è possibile acquistare  “Stanley Kubrick at Look Magazine” e Stanley Kubrick. La biografia”).

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Elio Grimani
Home
 
Personaggi correlati
Stanley Kubrick



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Leeds International Film Festival 2014 dal 5 al 20 novembre: Birdman chiude la kermesse

Leeds International Film Festival 2014. Come ogni autunno torna a Leeds, importante città dell'Inghilterra centro settentrionale, l'appuntamento con il Leeds International Film Festival, quest'anno giunto alla sua ventottesima edizione. La manifestazione è considerata dagli addetti ai lavori il più prestigioso ev...

 

Stanley Kubrick, pubblicate le recensioni del New York Times con il film Paura e desiderio

Fear & Desire - Paura e desiderio di Stanley Kubrick torna al cinema dal 29 al 31 luglio. Il film del 1953 non è mai stato distribuito in Italia, e in una versione restaurata e rimasterizzata  ripropone la violenza in bianco e nero del regista. La pellicola di guerra è spesso confrontata con “Orizzonti di gloria”...

 

Stanley Kubrick e la sua passione per la fotografia

Tutti gli appassionati di cinema sanno quale geniale regista sia Stanley Kubrick, autore di capolavori quali "Il Dottor Stranamore", "2001 Odissea nello spazio", "Shinning", "Full Metal Jacket", "Arancia meccanica" e "Eyes Wide Shut". Ma in pochi sono a conoscenza della passione del maestro per la fotografia nata prima del suo lavoro di regista. ...

 

Recensione film Prometheus, Ridley Scott definisce le origini

Prometheus è un thriller di fantascienza ambientato nel 2093 che coinvolge i protagonisti in un mistero epico sulla ricerca delle origini del genere umano per poi giungere ad uno scenario apocalittico che catapulta lo spettatore al principio di una famosa storia. Elizabeth (Noomi Rapace) è una ricercatrice archeologa che scopre una m...

 

Luigi Giannachi. I neuroni specchio e l'arte del cinema

Prima di tutto vorrei fare una precisazione: il cinema è, a livello di supporto psicologico, più importante a livello diagnostico che non terapeutico. Questo lo dico perché chiaramente una persona che è malata di mente dovrebbe prima farsi seguire dal suo medico, dallo psicoterapeuta, da un ambiente terapeutico idoneo....

 

Il cinema specchio della mente

Luigi Giannachi, neurochirurgo milanese con la passione per il cinema, ha scritto diverse sceneggiature. Sotto l'aspetto teorico ha enucleato la sua teoria sui neuroni mirror che influenzano lo spettatore cinematografico. D. Cosa sono i neuroni mirror?R. Sono neuroni in diverse aree cerebrali dei primati (uomo e scimmia per intendersi) che in cias...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni