X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

11/02/2013: dopo l'ultimo libro Papa Benedetto XVI annuncia le sue dimissioni

12/02/2013 07:35
11/02/2013 dopo l'ultimo libro Papa Benedetto XVI annuncia le sue dimissioni

11 febbraio 2013: data che rimarrą nella storia per l'annuncio inatteso delle dimissioni di Papa Ratzinger previste per il 28 febbraio 2013

Ieri 11 febbraio una notizia ha fatto il giro del mondo lasciando tutti sgomenti e suscitando tra le nazioni e la stampa reazioni di rstupore : le dimissioni inaspettate di Papa Benedetto XVI previste per il 28 febbraio 2013. I cardinali, riuniti per il Concistoro ordinario pubblico per la canonizzazione di alcuni beati, hanno assistito per primi all'annuncio del Papa, che, parlando in latino, ha detto "Carissimi Fratelli, vi ho convocati a questo Concistoro non solo per le tre canonizzazioni, ma anche per comunicarvi una decisione di grande importanza per la vita della Chiesa. Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l'età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino. Sono ben consapevole che questo ministero, per la sua essenza spirituale, deve essere compiuto non solo con le opere e con le parole, ma non meno soffrendo e pregando."

Tramite agenzie, network e media la notizia shock ha impiegato ben poco a fare il giro del mondo. Il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi">Federico Lombardi, ha comunque dichiarato in una conferenza stampa che "Non risulta nessuna malattia in corso che influisca su questo tipo di decisione. Benedetto XVI "dice molto chiaramente che negli ultimi mesi è diminuito il vigore in lui del corpo e dell'anima e questo lo ha portato a ritenere di non essere più adeguata."

Un dibattito approfondito sulle possibili ipotesi delle dimissioni del Papa è stato fatto ieri 11 febbraio su Rai Uno nella trasmissione di Bruno Vespa Porta a Porta, in cui sono intervenuti padre Federico Lombardi">Federico Lombardi, portavoce della Sala Stampa della Santa Sede, Monsignor Rino Fisichella e numerosi altri ospiti,

Tutti, sia del mondo cattolici che non, sono a conoscenza di quale uomo di grande cultura e studioso sia il Papa; ha testimonianza i numerosi libri  che ha pubblicato. L'ultimo è la trilogia su Gesù, nello specifico l'ultimo lavoro di questa trilogia è intitolato L'infanzia di Gesù, un testo che analizza il passato della vita di Cristo e l'epoca storica in cui ha vissuto ma che tenta, attraverso una giusta interpretazione delle parole, proiettarlo al futuro: "Non si tratta di un terzo volume, ma di una specie di piccola "sala d'ingresso" ai due precedenti volumi sulla figura e sul messaggio di Gesù di Nazaret. Qui ho ora cercato di interpretare, in dialogo con esegeti del passato e del presente, ciò che Matteo e Luca raccontano, all'inizio dei loro Vangeli, sull'infanzia di Gesù."

Quale siano le vere motivazioni che hanno spinto il Papa a deporre la sua toga, forse non lo sapremo mai. Quello che è certo è che il suo deve essere considerato un atto di grande onestà e coraggio (l'ultimo annuncio del genere risaliva a circa 800 anni fa), che ci fa comprendere come dietro l'autorevolezza di un uomo certo della sua fede verso Dio, della sua volontà di essere un portavoce di pace tra tante culture diverse, di tutte le aspettative che governi e stati anno su di lui, si nasconda una semplice persona con tutte le sue debolezze e fragilità. Ciò che si può augurare a Ratzinger e di vivere in serenità il resto dei suoi anni.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Bruno Vespa



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni