X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il Giorno della memoria: per non dimenticare

28/01/2013 07:31
Il Giorno della memoria per non dimenticare

Ieri 27 gennaio si celebrata il Giorno della memoria, per non dimenticare le milioni di vittime morte nei campi di concentramento di Auschwitz e quelle sopravvissute all'atroce abominio messo in opera dall'essere umano

Ieri 27 gennaio 2013 si è commemorato il Giorno della memoria e almeno per un attimo il pensiero è stato rivolto alle sei milioni di vittime, ai 570 mila sopravvissuti e a coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati del più grande genocidio che la storia abbia mai ricordato: l'Olocausto.

Gli stati membri dell'ONU hanno scelto di commemorare la Shoah (sterminio del popolo ebreo) il 27 gennaio in quanto lo stesso giorno nel 1945 le truppe sovietiche dell'Armata Rossa, nel corso dell'offensiva in direzione di Berlino, giusero presso la città polacca di O?wi?cim (in tedesco Auschwitz) e davanti ai loro occhi si svelò in tutto il suo orrore il tristemente famoso campo di concentramento. L'Armata Rossa liberò i pochi sopravvissuti e da quel giorno i superstiti poterono rivelare l'orrore del genocidio nazista ad un mondo incredulo che tanta malvagità e spietatezza potesse appartenere al genere umano.

Anche il cinema ha cercato di raccontare, a volte romanzandola altre invece narrando i fatti in maniera più drammatica, la triste storia della persecuzione ebraica da parte dei nazisti. Lo ha fatto Steven Spielberg con Schindler's List, toccante film del 1993 che racconta la vera storia di Oskar Shindler, imprenditore tedesco famoso per aver salvato durante la Seconda guerra mondiale 1.100 ebrei dallo sterminio con il pretesto di impiegarli come personale indispensabile allo sforzo bellico presso la sua fabbrica di oggetti smaltati.

Il regista Radu Mih?ileanu  nel suo Train de Vie ha cercato di raccontare l'Olocausto usando un registro cinematografico più comico: il popolo di un piccolo villaggio ebreo nell'Europa dell'Est viene invasa dai nazisti. Il matto del paese ha un idea per sfuggire alla deportazione: raccogliere il denaro sufficiente per mettere insieme un treno, travestirsi da nazisti e da deportati e tentare così di passare le linee arrivando in Palestina. Ma l'ideale della terra promessa viene infranto dalla cruda realtà, è gli ultimi secondi del film fanno comprendere come per sopravvivere all'orrore sia necessario sognare. E proprio ieri Rai Uno, per rendere onore alla memoria, ha mandato in onda La vita è bella di Roberto Benigni, film del 1997 vincitore di ben tre Oscar (migliore colonna sonora, miglior film straniero e miglior attore protagonista). La storia racconta di Guido, un giovane ebreo amante della vita e della poesia, della sua amata sposa Dora e del loro figlioletto Giosue. Una famiglia unita, una vita serena. Ma la felicità è effimera ed e destinata a durare, poco soprattutto quando di mezzo c'è una guerra: Guido è deportato in un campo di concentramento con lo zio e col suo figlioletto e Dora, pur non essendo ebrea, decide di seguirli di sua iniziativa.
È l'esordio di una tragica avventura di un padre che, per proteggere il figlio dalla dura realtà, maschera l'intero dramma della prigionia dietro la ridente facciata di un gioco a punti; è la prova d'amore incondizionato di un uomo che è disposto a tutto, anche a dare la propria vita, pur di difendere ciò che ha di più caro. Film che rimarranno nella storia del cinema, sperando che servano da memoria storica alle generazioni future, affinché non dimentichino che le false ideologie possono condurre alla vera sofferenza.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Roberto Benigni, Steven Spielberg
Film correlati
La vita bella



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Thank You for Your Service, il film drammatico con Haley Bennett e Miles Teller

Thank You for Your Service è un film drammatico sui traumi post-bellici tratto dal libro omonimo di David Finkel, sceneggiato e diretto da Jason Hall (attore e autore del copione di “American Sniper”) e interpretato da Haley Bennett e Miles Teller (protagonista di “Whiplash”). L’opera è prodotta dalla Dre...

 

Il ponte delle spie, Steven Spielberg dirige Tom Hanks in una storia vera da Guerra Fredda

Il ponte delle spie (Bridge of Spies) film diretto da Steven Spielberg, sceneggiato da Matt Charman e da Joel ed Ethan Coen. Il film è stato presentato al New York Film Festival il 4 ottobre 2015. Trama. Negli anni ’50 l’FBI arresta Rudolf Abel (Mark Rylance), agente sovietico che vive a New York, acuendo il clima di paranoia ...

 

Il gigante gentile - The BFG, il film maestoso e adolescenziale di Steven Spielberg nel primo trailer

Il film “Il gigante gentile" ("The BFG”) diretto da Steven Spielberg ha il primo trailer, pubblicato dalla Walt Disney sul canale ufficiale YouTube. Nelle immagini si scorge già la commistione di tematiche adolescenziali e maestose, tipiche delle narrazioni del regista di Cincinnati. Una bambina - Sophie - la sera legge una favol...

 

Harrison Ford, inossidabile Indiana Jones: parola di Steven Spielberg

Indiana Jones 5. Tra il pubblico, c'è chi auspica "un perfetto Chris Pratt", ma Steven Spielberg ribadisce che nessuno rimpiazzerà Harrison Ford nei panni del leggendario archeologo: “Certamente non è mia intenzione considerare un altro attore per il ruolo”, racconta Spielberg a Screen Daily. Diversamente dagli eroi...

 

Jennifer Lawrence sarà Lynsey Addario nel nuovo film di Steven Spielberg e viene intervistata da Vogue

It's What I Do è il titolo provvisorio del nuovo progetto cinematografico di Steven Spielberg. Il film sarà l'adattamento dell'omonimo romanzo autobiografico scritto dalla fotogfrafa di guerra Lynsey Addario, che molto probabilmente sarà interpretata da Jennifer Lawrence. La Addario ha vinto il premio Pulitzer e ha realizzato d...

 

L'evocazione 2: il film horror di James Wan con Vera Farmiga

L'evocazione 2. Quando nell'estate del 2013 uscì nei cinema americani l'horror "L'evocazione - The Conjuring", nessuno si sarebbe aspettato un successo al botteghino così travolgente: record di incassi nel primo weekend per un film di questo genere e un totale di oltre 300 milioni di dollari quando ne era poi costato appena 20. E...

 

Ritorno al futuro, al cinema il film di Robert Zemeckis prodotto da Steven Spielberg su un amore materno

Ritorno al futuro, il film di Robert Zemeckis interpretato da Michael J. Fox e Christopher Lloyd del 1985 sarà proiettato di nuovo nei cinema il 21 ottobre 2015. Si tratta della parte 1 e parte 2, quest’ultima distribuita nel 1989. Nel secondo episodio della saga, Doc e Marty sul display della macchina del tempo digitano come data pro...

 

Jennifer Lawrence sul set, da Hunger Games al biopic di Steven Spielberg

Jennifer Lawrence è attesa il 19 novembre in Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 2, l'ultimo capitolo della saga tratta dai romanzi di Suzanne Collins ,che si preannuncia come il film più spettacolare del franchise. Set. Attualmente, l'attrice Premio Oscar è impegnata sul set di Passengers (2016), sci-fi descritto com...

 

The Circle: il nuovo film thriller con Emma Watson e Tom Hanks

The Circle. Uno dei problemi più discussi legati all'era digitale è la progressiva mancanza di privacy di ognuno di noi: fino a che punto è giusto che tutte le informazioni sul nostro conto, le immagini e i dati personali di ognuno di noi debbano diventare di dominio pubblico sul web, tra social network e tutte le altre piattaf...

 

Chris Pratt nel sequel di Jurassic World campione di incasso, dalla produzione di Spielberg allo script di Trevorrow

Jurassic World 2. Universal Pictures ufficializza la notizia sull'atteso sequel di Jurassic World. Al momento si sa che torneranno Chris Pratt e Bryce Dallas Howard nel cast. Inoltre, è stata resa nota anche la (momentanea?) release fissata per il 22 giugno del 2018. C'è ancora tempo, dunque, per vedere in azione Chris Pratt e i pross...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni