X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Chi l'ha visto? indaga su nuovi casi di persone scomparse

17/01/2013 06:31
Chi l'ha visto? indaga su nuovi casi di persone scomparse

Ieri la trasmissione Chi l'ha visto? in onda su Rai Tre ha puntato i riflettori sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, sparita nel nulla da Mazzara del Vallo il primo settembre 2004

Ieri 16 gennaio nuovo ricco appuntamento con la trasmissione di Rai Tre Chi l'ha visto? condotto dalla giornalista Federica Sciarelli.

Il programma ha fatto nuova luce sul caso della piccola Denise Pipitone, bambina di soli tre anni scomparsa alle 12:00 del 1 settembre 2004 a Mazara del Vallo in Provincia di Trapani. Secondo gli inquirenti Denise sarebbe stata rapita dall'abitazione della nonna materna dalla sorellastra Jessica Pulizzi, anche lei minorenne, con la complicità di Anna Corona e l'ex fidanzato Gaspare Ghaleb si sospetta per motivi di vendetta e gelosia, in quanto Denise e Jessica Pulizzi sono figlie dello stesso padre, Piero Pulizzi. Stando alle ultime informazioni provenienti da un investigatore della polizia, Anna Corona fece entrare i Carabinieri in una casa che non era la sua quando la piccola era sparita da pochissimo. Perché la donna fece isezionare l'abitazione di un'altra persona se non aveva nulla da nascondere? Quesiti a cui Piera Maggio, la mamma di Denise, non riesce trovare una risposta.

La scomparsa di bambini lascia sempre sgomenti e ci si chiede il perché le vittime della perversione o di ritorsioni tra adulti devono essere degli innocenti che nulla hanno a che fare con la stupidità e la deviazione degli adulti. La storia del piccolo Etan Patz, scomparso a sei anni da Soho, New York, la mattina del 25 Maggio 1979 a sei anni, mentre  andava a prendere l'autobus a soli due isolati da casa, commosse gli Stati Uniti tanto che Ronald Reagan dichiarò il 25 maggio giornata nazionale del bambino scomparso. Il viso di Etan venne pubblicato ovunque in America, dai cartoni del latte ai giornali, finendo per diventare una specie di icona dei piccoli scomparsi. Purtroppo, a distanza di trentatré anni , per i genitori del bambino arrivò l'amara verità: Etan è stato assassinato da Pedro Hernandez. L'uomo ha confessato agli investigatori di averlo strangolarlo, avvolgere il corpo in un sacco di plastica e chiudere il cadavere in una scatola.

L'uomo si trova ora in carcere per una condanna di 20 anni.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Federica Sciarelli



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni