X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Muhammad Ali's Greatest Fight, campione contro il destino: dirige Stephen Frears

14/01/2013 06:10
Muhammad Ali's Greatest Fight campione contro il destino dirige Stephen Frears

"Muhammad Alý's Greatest Fight" diretto da Stephen Frears: il campione che non si Ŕ arreso alla vita.

Stephen Frears dirige Muhammad Alì's Greatest Fight, basato sugli anni, in cui il pugile si rifiuta di servire l'esercito americano per andare a combattere in Vietnam. Convertitosi, infatti, alla religione musulmana, dichiara che il conflitto va contro i suoi principi religiosi. Muhammad Alì viene arrestato e ritenuto colpevole. Lui si appella fino a interrogare la Corte Suprema.
Pellicola scritta da Shawn Slovo, nel cast figurano Christopher Plummer, Frank Langella e Benjamin Walker. Tuttavia, non è stato rivelato chi interpreterà il pugile.

Cassius Clay Jr. nasce a nel 1942. Nel 1960 si aggiudica l'oro Olimpico a Roma. Conquista il titolo mondiale dei pesi massimi dal 1964 al 1967, dal 1974 al 1978. All'indomani del suo primo mondiale, si converte all'islamismo. Diventa Muhammad Alì agli occhi del mondo che lo ha ammirato e applaudito una prima volta.
L'ambiente pugilistico americano lo confina, ma colui che passa alla storia del pugilato per "volare come una farfalla e pungere come un'ape" trova altre piazze disposte a volerlo sul ring. La sua carriera subisce una battuta d'arresto, quando si rifiuta di partire per il Vietnam (1960 – 1975). Celebri le sue dichiarazioni a riguardo come: "Perchè dovrebbero chiedermi di indossare un'uniforme, partire per un Paese che dista diecimila miglia dal mio, per sganciare bombe e pallottole sulla popolazione locale, quando la cosidetta gente 'nigro' di Louisville viene trattata come cani, senza rispetto per i basilari principi umani?" o "Non ho niente contro i Vietcong, loro non mi hanno chiamato negro".

Muhammad Alì si ritira dalla scena agonistica nel 1981. Nel 1984 scopre di essere affetto dal morbo di Parkinson. Nel 1996 è l'ultimo tedoforo alle Olimpiadi di Atlanta: il mondo lo ricorderà così, un campione.
Muhammed Alì riceve il Nobel per la Pace nel 2007.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 
Personaggi correlati
Stephen Frears



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

A scuola di cinema con Stephen Frears, rapsodo moderno

Occasione unica per tutti i cinefili: lo scorso 18 marzo il celebre regista Stephen Frears ha fatto scuola al Petruzzelli di Bari, tenendo un discorso dopo la visione del suo film del 2005 "Lady Henderson presenta". Il settantunenne inglese, prosecutore ideale della scena britannica del Free cinema, è arrivato sul palco piuttosto trafelato a...

 

Sundance Film Festival 2012 - Ci sarÓ anche l'Italia con Sorrentino

Noto per essere il più importante festival cinematografico dedicato al cinema indipendente, per precedere temporalmente la più nota serata degli Oscar e per avere Robert Redford come testimonial e mecenate, il Sundance Film Festival 2012 ha aperto i battenti il 19 gennaio a Park City, nello Utah, e si concluderà il 29 gennaio. ...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni