X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione film La scoperta dell'alba, la quotidianità politica di Margherita Buy

10/01/2013 08:04
Recensione film La scoperta dell'alba la quotidianità politica di Margherita Buy

Susanna Nicchiarelli dirige La scoperta dell'alba, dal romanzo di Walter Veltroni

Il film di Susanna Nicchiarelli La scoperta dell’alba riesce a infondere realismo alla fonte letteraria da cui parte, ossia l’omonimo libro di Walter Veltroni.

La trama del La scoperta dell’alba si concentra sulla figura di Caterina Astengo; donna che un giorno compone il numero di telefono dell’abitazione in cui risiedeva trent’anni prima, e in maniera misteriosa a rispondere è lei stessa da bambina, da qui si passa a scoprire le caratteristiche della sua infanzia, con la scomparsa del padre Luca dopo aver assistito all’assassinio dell’amico Mario Tessandori, ad opera delle Brigate.

Il romanzo di Walter Veltroni peccava di incongruenza nel mostrare due ambienti eterogenei che mal si conciliano con una realtà narrativa, ossia quello del genere letterario politico (le brigate rosse) con l’intimismo (i ricordi di Caterina). La Nucchiarelli riesce invece ad amalgamare questi due argomenti restituendo verosimiglianza alla vicenda, con una rara capacità di imbastire un thriller impegnato e al contempo privato. Contribuisce al risultato il volto popolare di Margherita Buy, che conferisce quotidianità alla storia. Caterina e Barbara prendono un digestivo dopo una carbonara, la loro storia dolorosa diventa più vicina allo spettatore, con un’identificazione maggiore di quanto potesse avvenire con la pagina scritta.

La stessa Nucchiarelli aveva affrontato il genere politico con Il cosmonauta, dove  una bambina  di nove anni cresce nella convinzione che la rivoluzione dell'Unione Sovietica possa modificare il mondo. Ne La scoperta dell’alba la materia incandescente dell’insurrezione politica si amalgama in dramma umano.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Margherita Buy
Film correlati
La scoperta dell’alba



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Nanni Moretti: solo 277 views per il trailer del nuovo film 'Mia Madre' con Margherita Buy

Nanni Moretti sarà al cinema il 16 aprile con il nuovo film “Mia madre”, di cui è stato pubblicato il trailer su YouTube. YouTube. Il trailer del film di Nanni Moretti ha totalizzato solo 277 visualizzazioni su YouTube: il video è stati caricato il 26 marzo 2015. Qui si mostra la protagonista Margherita Buy nel ruo...

 

Nanni Moretti, fratello della regista Margherita Buy nella trama del nuovo film Mia madre

Nanni Moretti con il suo nuovo film dal titolo “Mia madre” sarà nelle sale cinematografiche il 16 aprile 2015. Trama film Mia madre. La storia del film s’incentra su una regista di successo, interpretata da Margherita Buy: la donna nella vita privata ha una situazione complicata, e nella casa è in balia della madre ...

 

David di Donatello, Margherita Buy ne ha perso uno. Stasera va in scena la cerimonia di premiazione

Questa sera andrà in scena la cerimonia di premiazione della 57esima edizione dei Premi David di Donatello. Dalle ore 21.10 sarà possibile seguire l'evento su Raiuno, in diretta dagli studi Rai della Dear a Roma. Condurrà il duo comico Lillo&Greg.  Il David di Donatello è un premio...

 

Mi Rifaccio Vivo: dopo L'uomo nero, Sergio Rubini ritorna alla commedia

Stasera nelle sale italiane esordisce "Mi rifaccio vivo", la dodicesima pellicola di Sergio Rubini. Attore dotato di grande versatilità e carisma, Rubini si può ormai definire anche un regista affermato e maturo: "Colpo d'occhio" e "L'uomo nero" sono le sue due ultime opere ambiziose e in parte autobiografiche, ambientante nella sua ...

 

Maria Sole Tognazzi dirige Viaggio Sola: Margherita Buy č la sua ospite a sorpresa

Maria Sole Tognazzi è la regista di Viaggio Sola, film con la deliziosa Margherita Buy impegnata nel ruolo di Irene, over quarantenne che di mestiere fa l'ospite a sorpresa. Tale personaggio al femminile risulta essere una protagonista in carriera senza figli né marito che, in incognito, si reca come cliente per registrare, giudicare ...

 

cinema: Mi rifaccio vivo. L'ultimo lavoro di Sergio Rubini

Il regista Sergio Rubini ha presentato ieri in anteprima al Petruzzelli in occasione del Bif&st il suo ultimo film "Mi rifaccio vivo", in cui il maestro torna a giocare con la doppia identità facendo leva su una trama dalle sfumature fantasy.La storia ruota intorno alle avventure tragicomiche di Biagio Bianchetti, un imprenditore che ce...

 

Nanni Moretti e il nuovo film: prime immagini del trailer di Habemus Papam

Dopo la diatriba sulla mancata trasmissione della scena finale del film Il Caimano a Parla con me, Nanni Moretti si vendica con la pubblicazione del teaser trailer del lungometraggio Habemus Papam, nelle sale il 15 aprile prossimo. Il video, caricato ieri su YouTube, ha già raggiunto 5000 visualizzazioni e di sicuro incrementerà le v...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni