X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Tutto tutto niente niente, Antonio Albanese: due mostri e uno zombie, questi figli del nostro tempo

13/12/2012 06:51
Tutto tutto niente niente Antonio Albanese due mostri uno zombie questi figli del nostro tempo

"Tutto tutto niente niente", nelle sale il film diretto da Giulio Manfredonia con Antonio Albanese, fustigatore del presente: un'umanità che gira a vuoto "a un quarto d'ora da un esaurimento collettivo".

Tutto tutto niente niente arriva nelle sale per la regia di Giulio Manfredonia: dopo l'ascesa di Cetto La Qualunque in Qualunquemente, Antonio Albanese punta sulla satira sociale: a Cetto si aggiungono, infatti, il leghista del nord Olfo e il fricchettone Frengo che dovranno fare i conti con le proprie fobìe. Tre personaggi fortemente caratterizzati fin dai guardaroba kitsch: dorato per l'imperialista Cetto, tirolese quello di Olfo che sogna l'annessione all'Austria e floreale per Frengo, purtroppamente calato, senza ritorno, nel trip beatlesiano di Strawberry Fields Forever.

Un valzer affollato circonda i tre candidati, tra cui un comico genovese presidente (Paolo Villaggio in un cameo), il suo sottosegretario (Fabrizio Bentivoglio), un compromesso tra "un'iguana e Karl Lagerfeld", e l'autoritaria mamma del sud di Frengo (Lunetta Savino). Spiega Albanese: "Abbiamo voluto fare un film psichedelico e grottesco, ironico e drammatico proprio come i tempi che stiamo vivendo. Satira sociale basata sulla situazione politica del paese. Però non è un film politico: avremmo dovuto esagerare di più. E' un mondo intero che è in corto circuito, una strana follia. Siamo tutti a un quarto d'ora da un esaurimento nervoso collettivo".

Dei tre, Frengo è un personaggio noto, molto amato dal comico che, tuttavia, continua a dedicarsi alla droga: anche lui, come Cetto e Olfo, è una caricatura viziosa attraverso la quale riconoscere problematiche come l'intolleranza, la prepotenza verso le donne e la dipendenza dalle sostanze stupefacenti.
Due mostri e uno zombie, mimetizzati nella realtà che li circonda, figli del nostro tempo. Lontani anni luce dalla dolcezza di Epifanio, primo personaggio creato: magari proprio quelle sue qualità, in via di estinzione, potrebbero rivelarsi armi rivoluzionarie contro la brutalità del presente. Il prossimo personaggio potrebbe essere una sorta di alieno che "ha una gran voglia di pregare, ma non riesce a trovare la posizione giusta": Albanese, infatti, rivela la nostalgia di uno sguardo poetico.

Antonio Albanese interpreterà il protagonista nel prossimo film di Gianni Amelio, L'intrepido: un personaggio cucito su misura "sulle sue qualità che definirei chapliniane, capaci di far convivere il sorriso con la commozione più struggente" sottolinea il regista nelle note di regia. Per Amelio si tratta di una prima volta: cimentarsi nell'arte della commedia.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 
Personaggi correlati
Fabrizio Bentivoglio, Antonio Albanese



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Forever Young: il nuovo film di Fausto Brizzi con Sabrina Ferilli

Forever Young. E’ un film commedia italiano del 2015, diretto da Fausto Brizzi su sceneggiatura dello stesso regista in collaborazione con Marco Martani ed Edoardo Falcone. La pellicola, attualmente in preparazione, annovera un cast ricco di stelle italiane: il comico Teo Teocoli, al cinema nel 2012 con la pellicola Enrico Lando, "I 2 soliti ...

 

L'abbiamo fatta grossa: il nuovo film di Carlo Verdone con Antonio Albanese

L'abbiamo fatta grossa. E’ un film commedia italiano del 2015, diretto da Carlo Verdone su sceneggiatura dello stesso attore e regista romano in collaborazione con Pasquale Plastino e Massimo Gaudioso. La pellicola, prodotta da Aurelio e Luigi De Laurentiis e Filmauro, verrà distribuita nelle sale cinematografiche con etichetta Univers...

 

Gli ultimi saranno ultimi con Paola Cortellesi, iniziano le riprese del nuovo film di Massimiliano Bruno

Gli ultimi saranno ultimi film. Al via le riprese del nuovo film di Massimiliano Bruno, Gli ultimi saranno ultimi: lunedì 18 maggio, infatti, è previsto il primo ciak a Nepi, in provincia di Viterbo. Le riprese proseguiranno, tra Nepi e Roma, per sette settimane. Trama. Si comincia dalla fine: una giovane donna, al nono mese di gravi...

 

Il Ragazzo Invisibile recensione film, Gabriele Salvatores crea il nuovo supereroe italiano

Il Ragazzo Invisibile film diretto da Gabriele Salvatores, scritto da Stefano Sardo, Ludovica Rampoldi e Alessandro Fabbri, una produzione Indigo Film con Rai Cinema. Il Ragazzo Invisibile trama. Michele è un ragazzo di dodici anni, che vive una vita tranquilla in una città marittima insieme alla madre poliziotto. A scuola ha molti p...

 

Intervista Il Ragazzo Invisibile, Giuliano: ci proponiamo di riportare il cinema al centro del dibattito culturale italiano

Mauxa intervista il regista Gabriele Salvatores, gli attori Fabrizio Bentivoglio e il giovane Ludovico Girardello, il produttore Nicola Giuliano, i tre sceneggiatori Stefano Sardo, Ludovica Rampoldi, Alessandro Fabbri, in occasione dell’uscita nella sale il 18 dicembre del film Il Ragazzo Invisibile. La nuova pellicola del regista vincitore d...

 

Il Ragazzo Invisibile, Gabriele Salvatores racconta un dramma adolescenziale fantasy

Il Ragazzo Invisibile. “Il Ragazzo Invisibile” (titolo originale “The Invisible Boy”) è un film drammatico/fantasy realizzato da Italia/Francia/Irlanda nel 2014, diretto da Gabriele Salvatores su sceneggiatura di Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo. Nel cast Ludovico Girardello, Valeria Golino, Fabriz...

 

Gianni Amelio: Antonio Albanese comico in ‘Personaggi’ è disoccupato ne ‘L’intrepido’

"L'intrepido" di Gianni Amelio è la pellicola presentata oggi al Lido. Il regista che nel 2012 ha ricevuto l'Efebo d'Oro, Premio Internazionale Cinema Narrativa, per il film "Il primo uomo" tratto dal romanzo di Albert Camus e il Leone D'Oro come miglior film per "Così ridevano", ha voluto al suo fianco per l'importante eve...

 

Antonio Albanese, da Cetto La Qualunque al film di Amelio inspirato a Charlie Chaplin

Antonio Albanese nel film di Giulio Manfredonia Tutto tutto e niente niente in uscita giovedì 13 dicembre ripercorre i personaggi caustici da lui interpretati.  Cetto La Qualunque, Rodolfo Favaretto e Frengo Stoppato si alternano con un destino che li accomuna: la politica matura. Cetto La Qualunque è coinvolto in una crisi poli...

 

Il Torino Film Festival di Gianni Amelio, pronto a emozionarci con la comicità chapliniana di Antonio Albanese

Gianni Amelio lascia, dopo quattro anni, la direzione del Torino Film Festival che chiude la 30esima edizione premiata dal pubblico (e dai numeri: + 16,25% incassi, +17,8% biglietti, +14,8% accrediti). Una formula sobria che, tuttavia, ha vissuto il brivido dello scandalo al rifiuto del Premio alla carriera di Ken Loach. Ma anche controcorrente: l'...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni