X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Di nuovo in gioco - Trouble with the Curve - Il cinema di Clint Eastwood

23/11/2012 07:40
Di nuovo in gioco - Trouble with the Curve - Il cinema di Clint Eastwood

Clint Eastwood di nuovo attore nel film Di nuovo in gioco accanto a Amy Adams e Justin Timberlake.

Di nuovo in gioco (Trouble with the Curve), film in uscita nelle sale italiane il prossimo 29 novembre diretto dal regista Robert Lorenz, segna il ritorno di Clint Eastwood come attore protagonista di un film da lui non diretto dal lontano 1993, anno in cui recitò nel film Nel centro del mirino. L'attore, regista e produttore californiano, giunto alla veneranda età di 82 anni e dopo numerosi successi nell'interpretazione e nella direzione, aveva annuciato il ritiro come attore nel 2008 dopo il film Gran Torino, ma evidentemente deve aver cambiato idea attratto dalla trama di Di nuovo in gioco.

La storia è semplice ma intensa, vera, come quelle che piacciono da sempre al grande Eastwood. Uno dei migliori scout del baseball, abilissimo cacciatore di talenti sportivi ma con molti "acciacchi" dovuti all'età deve a tutti i costi portare a termine un ultimo incarico nel Nord Carolina e per questo è costretto a chiedere l'aiuto a sua figlia con cui da sempre ha un rapporto conflittuale. Quest'ultima decide di accompagnarlo nel viaggio e quest'ultimo diventa per i due un'opportunità per trascorrere del tempo insieme e riverlarsi segreti e incomprensioni. Nel cast sono presenti anche Amy Adams nel ruolo della figlia e Justin Timberlake in quello di uno scout di una squadra avversaria che si innamora di lei.

Come interprete, ricordiamo che Clint Eastwood è giunto alla notorietà grazie agli spaghetti western di Sergio Leone che, pur scegliendolo come simbolo e maschera in film come Per un pungno di dollari (1964), Per qualche dollaro in più (1965) e Il buono, il brutto e il cattivo (1966), disse di lui: "Ha soltanto due espressioni, con il sigaro e senza." La partecipazione alla trilogia del dollaro gli ha aperto le porte dell'apprezzamento in patria dove inizialmente aveva ricevuto diverse critiche e ha fatto sì che si conquistasse la fama di grande attore western. Da vera e propria icona di questo genere è passato poi, negli anni settanta, a consolidare la sua immagine da duro col ruolo dell'ispettore di polizia Harry Callaghan.

Il film che ha costituito per lui una vera e propria svolta rispetto ad una critica che continuava ad esprimere su di lui opinioni controverse è stato Fuga da Alcatraz (1979) che fece emergere come indiscutibile il suo talento mettendo a tacere un certo snobismo intellettuale nei suoi confronti. Ma l'opera che in assoluto lo ha consacrato non solo come uno dei maggiori attori americani ma anche come uno dei più significativi registi di Hollywood è stato Gli spietati (1992) con qui si è conquistato ben quattro premi Oscar, tra cui miglior film e miglior regia. Da allora il suo talento non è stato più messo seriamente in discussione grazie a film che ne hanno esaltato tanto le doti attoriali quanto quelle registiche.

 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Pompei
Home
 



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Venezia 73: incontro con Tom Ford, Jake Gyllenhaal e Amy Adams per il film 'Nocturnal Animals'

Abbiamo partecipato alla conferenza con il regista Tom Ford, al Festival di Venezia per la presentazione del nuovo film "Nocturnal AnimalS". Con lui hanno preso parte all'incontro Aaron Taylor-Johnson, Jake Gyllenhaal e Amy Adams. Il film - tratto dal romanzo "Tony and Susan" di Austin Wright - racconta di una giovane gallerista d'arte disillusa ch...

 

Festival di Venezia 2016, secondo giorno: dal fantascientifico 'Arrival' al red carpet con Michael Fassbender e Alicia Vikander

Mauxa è presente alla 73. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, in programma al Lido di Venezia dal 31 agosto al 10 settembre 2016. Il secondo giorno della kermesse si lega all'originale atmosfera fantascientifica di "Arrival", film in concorso diretto da Denis Villeneuve e basato sul racconto di "Story of Your Life" dello scrittore...

 

Venezia 73: recensione di Arrival, il sci-fi dove è tutto scritto... nel tempo

“La memoria è una cosa strana”, così si apre il film Arrival, la nuova produzione che vede alla regia Denis Villeneuve e che si avvale delle interpretazioni di Amy Adams e Jeremy Renner per dar corpo ad uno sci-fi che sin dalle primissime inquadrature colpisce ed attrae senza perdere mai quel grado di magnetismo accumulato...

 

Venezia 73. Intervista esclusiva a Amy Adams, 'i film di fantascienza come Arrival aprono molte prospettive'

Abbiamo intervistato in esclusiva Amy Adams e Jeremy Renner, che al Festival di Venezia presentano "Arrival", il film di Denis Villeneuve in Concorso. La pellicola racconta di misteriose astronavi che atterrano in vari punti del pianeta, cosicché la squadra speciale, diretta dalla linguista Louise Banks si riunisce per studiare la situazion...

 

Arrival, il primo trailer del film sci-fi in concorso al Festival di Venezia con Amy Adams

La Paramount Pictures ha diffuso il primo trailer del film "Arrival", film di fantascienza diretto da Denise Villeneuve e interpretato da Amy Adams, Jeremy Renner e Forest Whitaker. Nelle immagini si mostrano dei ricercatori che si avvicinano ad un'astronave, cercando di decifrare il linguaggio sconosciuto. Il trailer ha già raggiunto 1,7 m...

 

Story of Your Life, il film di fantascienza con Amy Adams che riflette sulla comunicazione

È già in fase di post-produzione l’ultimo film dell’acclamato regista di “Sicario” Denis Villeneuve, la cui attenzione questa volta verterà su un genere totalmente differente: la fantascienza. Con Story of Your Life, sceneggiato da Eric Heissere (La Cosa, Final Destination 5), infatti si racconterà...

 

The Last Word: il film commedia con Amanda Seyfried e Shirley MacLaine

Trama. Il film narrerà la storia di “Hariett” una donna d’affari in pensione che vuole controllare tutto intorno a lei. Proprio per questo affiderà a una giovane giornalista di una testata locale il compito di scrivere il suo necrologio. Quest’ultima però non si accontenterà di scrivere solo ci&og...

 

Sully, il nuovo film biografico di Clint Eastwood con Tom Hanks

Sully è un film drammatico-biogarfico diretto da Clint Eastwood e interpretato da Tom Hanks, Laura Linney ("The Truman Show") e Aaron Eckhart ("Thank you for smoking"). Tratta dal romanzo autobiografico di Chesley Sullenberger, l'opera racconta la storia del capitano Sully, un pilota veterano che riuscì a far cadere l'aereo US Airways...

 

Per un pugno di dollari: il film di Sergio Leone con Clint Eastwood e Gian Maria Volonté

Per un pugno di dollari è un film spaghetti-western scritto da Victor A. Catena, Jaime Comas Gil e Sergio Leone, diretto da quest’ultimo, musicato da Ennio Morricone e interpretato da Clint Eastwood, Gian Maria Volonté e Marianne Koch. La pellicola è un rifacimento in chiave western del celebre film giapponese di Akira Ku...

 

Fuga da Alcatraz: il film con Clint Eastwood di Don Siegel girato nella famosa prigione

Fuga da Alcatraz è un film tratto dal romanzo omonimo di J. Campbell Bruce, diretto da Don Siegel e interpretato da Clint Eastwood. La pellicola compie proprio oggi trentasei anni, in quanto è uscita negli Stati Uniti il 22 giugno del 1979. L’opera oggi è considerata un classico del genere carcerario, non solo per la pres...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni