X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione film Silent Hill Revelation, angosciante ricerca della verità

31/10/2012 07:01
Recensione film Silent Hill Revelation angosciante ricerca della verità

Halloween al cinema si tinge dei colori cupi di Silent Hill Revelation, diretto da Michael J. Bassett che ha tra i protagonisti Carrie Anne Moss, la Trinity di Matrix

Silent Hill Revelation">Silent Hill Revelation">Silent Hill Revelation è l'ultimo episodio della fortunata saga horror tratta dall'omonimo videogame che ha riscontrato maggior successo al cinema. E per questo atteso ritorno non poteva essere scelta data migliore del giorno di Halloween.

Heather (Adelaide Clemens) è una giovane ragazza introversa dal passato avvolto nel mistero ed ossessionata da incubi ricorrenti che hanno una unica origine, la città fantasma di Silent Hill. Dopo che il padre vine rapito alla vigilia del suo diciottesimo compleanno, Heather si arma di coraggio e aiutata dal suo compagno di scuola Vincent (Kit Harington) raggiunge la nebbiosa cittadina, ignara delle atroci verità che essa nasconde e destinata a scoprire l'inquietante motivo dei suoi incubi.

Silent Hill Revelation">Silent Hill Revelation">Silent Hill Revelation è basato sul terzo capitolo della omonima saga videogame che ha fatto la sua prima apparizione al cinema sin dal 2006, allora diretto da Christophe Gans. La giovane Heather sta per diventare maggiorenne ed è in fuga con l'aiuto del padre ma il suo passato la perseguita fino a riportarla a Silent Hill, una città infestata da dalla presenza di un demone estremamente potente. I fattori che maggiormente caratterizzano la saga sono costituiti dalla metafora tra bene e male, considerata come le due facce di un unica medaglia. Il male generato dall'apparente e bigotto perbenismo che alla fine sopraffà ogni cosa. È questo il tema portante dell'intera serie, unito ovviamente ad una ambientazione in grado di suggestionare e generare inquietudine.

Carrie Anne Moss dopo aver vestito i panni di Trinity nella saga di Matrix assume il ruolo di Claudia Wolf, una donna che si presenta agli occhi della giovane Heather con fare misterioso. Tra gli altri interpreti anche Sean Bean (Harry) e Radha Mitchell (Rose Da Silva) che sono stati presenti anche nel cast del primo episodio mentre il ruolo di Jodelle Ferland è stato attribuito alla protagonista Adelaide Clemens.

Halloween si tingerà, almeno nelle sale cinematografiche italiane, dei colori cupi ed agghiaccianti di Silent Hill. Anche se il film non sembra assecondare il successo del videogame, resta un film divertente condito da alcuni cliché che saranno comunque apprezzati dagli amanti del genere horror-game. Michael J. Bassett regista del nuovo episodio della saga, realizza questo film dalla ambientazione suggestiva ed angosciante, in linea con l'atmosfera di tensione che emerge nel videogame dal quale è tratto che si presenta con una fotografia accattivante e tetra. La trama gode di buone intuizioni almeno nella prima parte del film, per poi assumere uno stile narrativo ripetitivo, comunque supportata da effetti visivi e personaggi inquietanti. La protagonista percorre un cammino verso la verità che la porterà a superare diverse prove.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Sean Bean, Radha Mitchell



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni