X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione film Step Up Revolution, convenzionale rottura delle regole

04/10/2012 07:01
Recensione film Step Up Revolution convenzionale rottura delle regole

Step Up Revolution, Cleopatra Coleman, Kathryn McCormick e Ryan Guzman in lotta a suon di danze e balli per emergere dall'anonimato ed uscire dalla condizione di invisibilità

Step Up Revolution, come cambiare le sorti del proprio quartiere a suon di musica e danza. Caratteristica di questo nuovo film della saga è l'utilizzo del fenomeno flash mob, persone che si riuniscono in un luogo pubblico per realizzare una azione comune e poi si dissolvono tra la folla. I protagonisti si ritrovano a danzare tra le strade, nei musei o alle parate cittadine utilizzando la danza come forma di protesta.

Sean (Ryan Guzman) e la sua banda di ballerini ribelli vogliono vincere un premio in denaro e per farlo dovranno aggiudicarsi il primo posto per condivisioni su Youtube. Emily (Kathryn McCormick) è la figlia del proprietario del complesso alberghiero nel quale Sean lavora come cameriere, ed è in rotta con il padre che non comprende le sue passioni. Quando il padre di Emily sfratta l'intero quartiere per realizzare nuovi edifici, sia lei che Sean si ribelleranno a suon di balli e complicazioni.

Rompere gli schemi e violare le regole della società per imporsi ed emergere lasciando lo status di anonimato e diventare finalmente visibili. Questo è il tema principale del film, sentimento comune a molti giovani che sembra riprendere l'ormai famoso motto coniato da Steve Jobs: siate affamati, siate folli. Un gruppo di amici che vuole vincere una gara ma che finirà per dare voce ad un intero quartiere contro l'economia edilizia, in una lotta di classe che si esprime in una forma pacifica e senza espressioni di volgare teppismo. I due protagonisti vivono una storia d'amore già vista al cinema, nata dalla comune passione per la danza ma di diversa estrazione sociale che incastra problematiche personali.

Step Up Revolution ha come unica protagonista la spettacolarità delle esibizioni. Come i precedenti film della saga anche in questo nuovo capitolo la coreografia della danza prende il sopravvento su tutto il resto, le sequenze ballate a volte sfiorano la suggestività quando realizzate all'interno di una mostra d'arte. Tuttavia la trama è prevedibile e narra una vicenda convenzionale nella quale la passione dei protagonisti emerge appena ed a tratti viene soffocata dalla efficace esuberanza delle scene danzate.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Leonardo DiCaprio interpreterà in un film il pittore Leonardo Da Vinci

Leonardo DiCaprio interpreterà Leonardo Da Vinci in un biopic. La Paramount sarà produttrice del film, che è tratto dal libro del biografo Walter Isaacson, il quale ha già lavorato alle biografie di Steve Jobs e Albert Einstein. L’idea del film è dello stesso DiCaprio, che risale a dei racconti paterni. In...

 

Film più visti della settimana, 'Annabelle: Creation' è al primo posto

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dall’11 al 13 agosto 2017 vede al primo posto l’horror “Annabelle: Creation” (35.040.000 dollari): Samuel Mullins, fabbricante di bambole con la moglie ospita delle ragazze a casa sua, che saranno loro il bersaglio della creatura posseduta dalla bambola Annabelle. Al...

 

Ce qui nous lie, tre fratelli e un vigneto per il film di successo in Francia

Ce qui nous lie è il film di Cédric Klapisch ambientato in un vigneto della Borgogna, dove tre fratelli si riuniscono. È uno dei film di maggiore successo in Francia, avendo incassato 4,5 milioni di euro in due mesi (è uscito il 14 giugno 2017). Nel cast ci sono Pio Marmaï, Ana Girardot e François Civil...

 

Professor Marston & The Wonder Women, prima immagine del film

È stata diffusa la prima immagine del film “Professor Marston & The Wonder Women” (leggi l’articolo su Moulton Marston e le origini di Wonder Woman). La pellicola racconta la storia reale dello psicologo di Harvard Dr. William Moulton Marston, che creò il personaggio di Wonder Woman negli anni '40. Marston era a...

 

Le star di Hollywood con le case più grandi e costose, da Will Smith a Oprah

Ogni cosa ad Hollywood segue il principio del “bigger than life”: tutto è più grande, più bello, più intenso, e le case delle star non fanno eccezione. Leonardo DiCaprio possiede almeno quattro ville, ma la prima è stata quella ad Hollywood Hills, comprata dopo il successo di “Titanic” per...

 

Il Festival di Venezia proietterà il film 'Il cavaliere elettrico'

La Mostra del Cinema di Venezia presenterà il film “Il cavaliere elettrico” (1979), diretto da Sydney Pollack. La proiezione avverrà dopo la consegna dei Leoni d’Oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford, protagonisti del film. La storia raccontata è quella di Sonny Steele (Redford), cowboy in pensione ...

 

Lenny Abrahamson, il regista è sul set del nuovo film 'The Little Stranger'

Lenny Abrahamson è al lavoro al nuovo film “The Little Stranger”. Il regista è stato candidato nel 2016 all’Oscar per il film “Room”, con cui Brie Larson ha ottenuto il premio come migliore interpretazione (leggi l'intervista all'attore del film). “The Little Stranger" racconta la vicenda del dotto...

 

Recensione del film Monolith

Monolith è il film di Ivan Silvestrini, che racconta di una madre che lascia il figlio in un nuovo prototipo di auto da cui è impossibile uscire. Nel cast ci sono Katrina Bowden (già vista in “Hard Sell”, la serie tv “30 Rock” in cui ha recitato per sette stagioni), Damon Dayoub, Brandon Jones e Ashley ...

 

Bruce Springsteen, una sua canzone presente nel film 'Cars 3'

Bruce Springsteen è presente nel film della Disney “Cars 3” (leggi l'intervista al cast vocale), in uscita in Italia il 14 settembre 2017. La canzone nel film è il suo successo "Glory Days”, del 1984 e contenuta nell’album “Born to Usa”. Nel film è cantata da Andra Day. Il film “Cars 3...

 

La torre nera: intervista all'editore di Stephen King, Robert K. Wiener

La torre nera (“The Dark Tower”) è il libro di Stephen King il cui adattamento è da oggi al cinema. Composto da sette volumi pubblicati dal 1982, racconta di Roland di Gilead, pistolero che appartiene a un ordine cavalleresco e che si trova in un ambiente deserto ell'anno 1800. La popolazione del deserto è composta ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni