X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione film Step Up Revolution, convenzionale rottura delle regole

04/10/2012 07:01
Recensione film Step Up Revolution convenzionale rottura delle regole

Step Up Revolution, Cleopatra Coleman, Kathryn McCormick e Ryan Guzman in lotta a suon di danze e balli per emergere dall'anonimato ed uscire dalla condizione di invisibilità

Step Up Revolution, come cambiare le sorti del proprio quartiere a suon di musica e danza. Caratteristica di questo nuovo film della saga è l'utilizzo del fenomeno flash mob, persone che si riuniscono in un luogo pubblico per realizzare una azione comune e poi si dissolvono tra la folla. I protagonisti si ritrovano a danzare tra le strade, nei musei o alle parate cittadine utilizzando la danza come forma di protesta.

Sean (Ryan Guzman) e la sua banda di ballerini ribelli vogliono vincere un premio in denaro e per farlo dovranno aggiudicarsi il primo posto per condivisioni su Youtube. Emily (Kathryn McCormick) è la figlia del proprietario del complesso alberghiero nel quale Sean lavora come cameriere, ed è in rotta con il padre che non comprende le sue passioni. Quando il padre di Emily sfratta l'intero quartiere per realizzare nuovi edifici, sia lei che Sean si ribelleranno a suon di balli e complicazioni.

Rompere gli schemi e violare le regole della società per imporsi ed emergere lasciando lo status di anonimato e diventare finalmente visibili. Questo è il tema principale del film, sentimento comune a molti giovani che sembra riprendere l'ormai famoso motto coniato da Steve Jobs: siate affamati, siate folli. Un gruppo di amici che vuole vincere una gara ma che finirà per dare voce ad un intero quartiere contro l'economia edilizia, in una lotta di classe che si esprime in una forma pacifica e senza espressioni di volgare teppismo. I due protagonisti vivono una storia d'amore già vista al cinema, nata dalla comune passione per la danza ma di diversa estrazione sociale che incastra problematiche personali.

Step Up Revolution ha come unica protagonista la spettacolarità delle esibizioni. Come i precedenti film della saga anche in questo nuovo capitolo la coreografia della danza prende il sopravvento su tutto il resto, le sequenze ballate a volte sfiorano la suggestività quando realizzate all'interno di una mostra d'arte. Tuttavia la trama è prevedibile e narra una vicenda convenzionale nella quale la passione dei protagonisti emerge appena ed a tratti viene soffocata dalla efficace esuberanza delle scene danzate.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

I 100 personaggi più potenti di Hollywood secondo la rivista THR

La rivista The Hollywood Reporter ha stilato la classifica annuale delle 100 persone più influenti nel settore cinematografico e televisivo. Per redigerla - come riporta la stessa rivista - ci si è basati sulla capacità finanziaria dei personaggi, sulla possibilità di accedere a ingenti somme di denaro o al numero di se...

 

Aspettando il Re, intervista all'attrice Christy Meyer: 'la recitazione è stata messa a dura prova'

"Aspettando il Re" (Titolo originale: "A Hologram for the King") è uscito nelle sale cinematografiche italiane il 15 giugno, distribuito da Lucky Red. Il film è diretto da Tom Tykwer e basato sull'omonimo romanzo di Dave Eggers pubblicato nel 2012. Il personaggio principale è interpretato da Tom Hanks.  Leggi la rec...

 

Recensione del film Transformers - L'ultimo cavaliere

"Transformers - L'ultimo cavaliere" è il film di Michael Bay con Mark Wahlberg, Anthony Hopkins, Laura Haddock. In assenza di Optimus Prime - robot leader della fazione dei benevoli Autobot ma ora partito  alla ricerca del suo "creatore" - inizia una lotta tra l'organizzazione militare dei Transformers Reaction Force e i Transform...

 

Cattivissimo Me 3, incontro con il cast: Arisa, Max Giusti e Paolo Ruffini

Abbiamo incontrato a Roma il cast vocale di “Cattivissimo Me 3”, il film di Pierre Coffin e Kyle Balda, prodotto da Chris Meledandri e in uscita il 24 agosto 2017. A dare le voci ai protagonisti sono la cantante Arisa, gli attori Max Giusti e Paolo Ruffini. Il cattivo Gru è stato licenziato dalla Lega anti Cattivi, e si trova in...

 

L'amore ai tempi di Hollywood, tra gossip, scandali e divorzi

In termini di gossip hollywoodiano, il 2016 è stato segnato dal divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard, una vicenda dai risvolti piuttosto spiacevoli visto che la Heard ha addotto, tra i motivi della separazione, il fatto che l’ex-marito fosse un tipo violento a causa soprattutto dei suoi problemi di alcolismo. Oggi la storia sembra es...

 

Inferno, il film con Tom Hanks dal libro di Dan Brown è su SkyCinema e NowTv

Inferno, il film tratto dal romanzo di Dan Brown arriva in televisione si Sky Cinema e NowTv, dal 10 luglio. Il film - che ha incassato 220 milioni di dollari - sarà anche preceduto dalla messa in onda di due film tratti sempre dai romanzi dello scrittore di Exeter. Il 2 luglio è trasmesso “Il Codice Da Vinci”, in cui il ...

 

Nicole Kidman, due libri raccontano l'attrice che compie 50 anni

Nicole Kidman, l’attrice di Honolulu oggi compie 50 anni. In una recente intervista a “E! News” ha detto che non organizzerà una festa sfarzosa, bensì sarà circondata dalla sua famiglia: "Voglio uscire con mio marito, i miei figli e mia sorella”. Essendo di pigne australiana, ha affermato che è g...

 

Alexandra Daddario, è l'imponente Costance nel nuovo film 'Abbiamo sempre vissuto nel castello'

Alexandra Daddario, una delle attrici più versatili nella recente cinematografia di Hollywood dopo l’obsoleto “Baywatch” sarà in un film completamento diverso. “We Have Always Lived in the Castle” è il titolo, diretto da Stacie Passon e interpretato anche da Sebastian Stan, Taissa Farmiga e Crispi...

 

10 attori che hanno perso la vita sul set

Quando si parla di professioni pericolose, il pensiero di solito corre ai muratori intenti a camminare in equilibrio a decine di metri da terra o a giornalisti e medici che lavorano in zone di guerra, non di certo al cinema o alla televisione. Invece, anche in un mondo apparentemente dorato, si celano storie davvero macabre di persone che hanno tro...

 

Film più visti della settimana, 'Cars 3' scalza dalla classifica 'Wonder Woman'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 16 al 18 giugno 2017 vede al primo posto la novità “Cars 3” (53.547.000 dollari, leggi l'articolo): la vicenda è quella di Saetta McQueen che si propone di dimostrare a una nuova generazione di piloti che lui è ancora la migliore macchina da corsa del mon...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni